Testo normativa

Articolo 30 bis - Fondo per la compensazione dei pagamenti effettuati con carte di credito o di debito
G.U. 19/5/2020 n. 128

ARTICOLO AGGIUNTO DALLA LEGGE DI CONVERSIONE 17/7/2020, N. 77
---------------------------------------------------------------------------------------

Titolo II - SOSTEGNO ALLE IMPRESE E ALL’ECONOMIA
Capo I  - Misure di sostegno

Fondo per la compensazione dei pagamenti effettuati con carte di credito o di debito

1. Nello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze e’ istituito un fondo, con una dotazione di 10 milioni di euro per l’anno 2021, per la parziale compensazione, nei limiti dello stanziamento di cui al presente comma, che costituisce limite massimo di spesa, dei costi sostenuti dagli esercenti attivita’ commerciali per le commissioni dovute per il pagamento delle transazioni effettuato con carte di credito o di debito a decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto e fino al 31 dicembre 2020.
2. Il Ministro dell’economia e delle finanze, con proprio decreto, disciplina l’utilizzo del fondo di cui al comma 1 in relazione al volume di affari degli esercenti in misura proporzionale al volume di affari generato dai pagamenti con carte di credito o di debito, e tenendo conto del limite massimo di spesa di cui al medesimo comma 1.
3. Gli esercenti, tramite le rispettive associazioni di categoria, sottoscrivono protocolli volontari per definire con equita’ e trasparenza il costo massimo delle commissioni.
4. Agli oneri derivanti dal presente articolo, pari a 10 milioni di euro per l’anno 2021, si provvede mediante corrispondente riduzione del Fondo di cui all’articolo 1, comma 200, della legge 23 dicembre 2014, n. 190, come rifinanziato dall’articolo 265, comma 5, del presente decreto. (1)

----------------------

(1) Articolo aggiunto dalla legge di conversione 17/7/2020, n. 77.


Articolo 30

Riduzione degli oneri delle bollette elettriche
Rifinanziamento fondi

Torna all'Elenco Articoli Decreto Legge 19/5/2020 n. 34