Testo normativa

Articolo 77 - Conciliazione giudiziale
G.U. 21/6/2013 n. 144

CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE 9/8/2013, N. 98
-------------------------------------------------------------------------------------

TITOLO III - MISURE PER L’EFFICIENZA DEL SISTEMA GIUDIZIARIO E LA DEFINIZIONE DEL CONTENZIOSO CIVILE
CAPO IV - Misure processuali

Conciliazione giudiziale

1. Al codice di procedura civile sono apportate le seguenti modificazioni: a) dopo l’articolo 185 e’ inserito il seguente:
«Art. 185-bis (Proposta di conciliazione del giudice). - Il giudice, alla prima udienza, ovvero sino a quando e’ esaurita l’istruzione, formula alle parti ove possibile, avuto riguardo alla natura del giudizio, al valore della controversia e all’esistenza di questioni di facile e pronta soluzione di diritto, una proposta transattiva o conciliativa. La proposta di conciliazione non puo’ costituire motivo di ricusazione o astensione del giudice»; b) all’articolo 420, primo comma, primo periodo, dopo la parola «transattiva» sono aggiunte le parole «o conciliativa»; allo stesso comma, secondo periodo, dopo la parola «transattiva» sono aggiunte le parole «o conciliativa». (1)
-----------

(1) Articolo modificato dalla legge di conversione 9/8/2013, n. 98.


Articolo 76

Divisione a domanda congiunta demandata a un professionista
Misure per la tutela del credito

Torna all'Elenco Articoli Decreto Legge 21/6/2013 n. 69