Testo normativa

Articolo 70 - Astensione e ricusazione
G.U. 21/6/2013 n. 144

CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE 9/8/2013, N. 98
-------------------------------------------------------------------------------------

TITOLO III - MISURE PER L’EFFICIENZA DEL SISTEMA GIUDIZIARIO E LA DEFINIZIONE DEL CONTENZIOSO CIVILE
CAPO I - Giudici ausiliari

Astensione e ricusazione

1. Il giudice ausiliario ha l’obbligo di astenersi e puo’ essere ricusato a norma dell’articolo 52 del codice di procedura civile, oltre che nei casi previsti dall’articolo 51, primo comma, del medesimo codice, quando e’ stato associato o comunque collegato, anche mediante il coniuge, i parenti o altre persone, con lo studio professionale di cui ha fatto o fa parte il difensore di una delle parti.
2. Il giudice ausiliario ha altresi’ l’obbligo di astenersi e puo’ essere ricusato quando ha in precedenza assistito nella qualita’ di avvocato una delle parti in causa o uno dei difensori ovvero ha svolto attivita’ professionale nella qualita’ di notaio per una delle parti in causa o uno dei difensori.


Articolo 69

Incompatibilita’ ed ineleggibilità
Decadenza, dimissioni, mancata conferma e revoca

Torna all'Elenco Articoli Decreto Legge 21/6/2013 n. 69