Testo normativa

Articolo 68 - Collegi e provvedimenti. Monitoraggio
G.U. 21/6/2013 n. 144

CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE 9/8/2013, N. 98
-------------------------------------------------------------------------------------

TITOLO III - MISURE PER L’EFFICIENZA DEL SISTEMA GIUDIZIARIO E LA DEFINIZIONE DEL CONTENZIOSO CIVILE
CAPO I - Giudici ausiliari

Collegi e provvedimenti. Monitoraggio

1. Del collegio giudicante non puo’ far parte piu’ di un giudice ausiliario.
2. Il giudice ausiliario deve definire, nel collegio in cui e’ relatore e a norma dell’articolo 72, comma 2, almeno novanta procedimenti per anno. Il decreto di cui all'articolo 3, comma 5, della legge 24 marzo 2001, n. 89, e' computato nella misura di un ottavo di provvedimento ai fini del raggiungimento della soglia di cui al periodo precedente. (2)
3. Con cadenza semestrale il ministero della giustizia provvede al monitoraggio dell’attivita’ svolta dai giudici ausiliari al fine di rilevare il rispetto dei parametri di operosita’ ed il conseguimento degli obiettivi fissati dal presente capo. (1)
--------------

(1) Articolo modificato dalla legge di conversione 9/8/2013, n. 98.
(2) Comma modificato dall'art. 1, comma 782, L. 28/12/2015, n. 208.


Articolo 67

Durata dell’ufficio
Incompatibilita’ ed ineleggibilità

Torna all'Elenco Articoli Decreto Legge 21/6/2013 n. 69