Testo normativa

Articolo 67 - Fondazione di Studi Universitari e di Perfezionamento sul Turismo
SO 26/6/2012 n. 147

CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE 7/8/2012, N. 134
----------------------------------------------------------------------------------------

Titolo III - MISURE URGENTI PER LO SVILUPPO ECONOMICO

Capo X - Misure per il turismo e lo sport

Fondazione di Studi Universitari e di Perfezionamento sul Turismo

1. E’ istituita la Fondazione di Studi Universitari e di Perfezionamento sul Turismo, avente sede in una delle Regioni di cui all’obiettivo Convergenza individuata dallo Statuto.
2. La Fondazione provvede alla progettazione, predisposizione e attuazione di corsi di formazione superiore e di formazione continua, anche tramite terzi, volti allo sviluppo di competenze imprenditoriali, manageriali e politico-amministrativo per il settore turistico. La Fondazione opera prioritariamente in collaborazione con le Universita’ degli Studi individuate dallo Statuto.
3. La Fondazione svolge altresi’ attivita’ di ricerca applicata sulle tematiche di cui al comma precedente e puo’ avviare attivita’ di promozione e sviluppo dell’imprenditorialita’ nel settore turistico.
4. In prima applicazione, lo Statuto della Fondazione e’ adottato con decreto del Ministro dell’istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e il Ministro degli Affari Regionali, il Turismo e lo Sport entro 60 giorni dall’entrata in vigore del presente decreto.
5. Le attivita’ di cui ai precedenti commi sono realizzate nel limite di spesa di euro 2 milioni per gli anni 2012/2013/2014, e comunque nell’ambito delle risorse effettivamente disponibili sul bilancio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e finalizzate al settore del turismo, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.
5-bis. Una quota pari a 10 milioni di euro del Fondo per la tutela dell’ambiente e la promozione dello sviluppo del territorio, di cui all’articolo 13, comma 3-quater, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, iscritta, come residui di stanziamento, nel conto residui del capitolo 7536 dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze, e’ destinata, per l’esercizio finanziario 2012, al Comitato olimpico nazionale italiano, al fine della successiva riassegnazione alle federazioni sportive interessate, per lo svolgimento nel territorio nazionale di grandi eventi sportivi di rilevanza mondiale.
5-ter. Al fine di consentire la promozione e lo svolgimento di iniziative per la celebrazione e la commemorazione di Giovanni Boccaccio nel settimo centenario dalla sua nascita, e’ assegnato, per l’anno 2013, un contributo di 100.000 euro al comune di Certaldo. Al relativo onere, pari a 100.000 euro per l’anno 2013, si provvede mediante corrispondente riduzione della proiezione, per l’anno 2013, dello stanziamento del fondo speciale di parte corrente iscritto, ai fini del bilancio triennale 2012-2014, nell’ambito del programma «Fondi di riserva e speciali» della missione «Fondi da ripartire» dello stato di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze per l’anno 2012, allo scopo parzialmente utilizzando l’accantonamento relativo al Ministero del lavoro e delle politiche sociali.
5-quater. All’articolo 16 del decreto-legge 6 dicembre 2011, n.
201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) il comma 10-bis e’ sostituito dal seguente:
«10-bis. E’ istituita l’imposta erariale sui voli dei passeggeri d aerotaxi. L’imposta e’ applicata anche sui voli taxi effettuati tramite elicottero. L’imposta e’ a carico del passeggero ed e’ versata dal vettore. L’imposta, dovuta per ciascun passeggero e all’effettuazione di ciascuna tratta, e’ fissata in misura pari a:
a) euro 10 in caso di tragitto non superiore a 100 chilometri;
b) euro 100 in caso di tragitto superiore a 100 chilometri e non superiore a 1.500 chilometri;
c) euro 200 in caso di tragitto superiore a 1.500 chilometri»;
b) al comma 11, lettera a), il numero 7) e’ sostituito dal
seguente:
«7) oltre 10.000 kg: euro 7,60 al kg;».


Articolo 66

Reti di impresa
Assicurazioni estere

Torna all'Elenco Articoli Decreto Legge 22/6/2012 n. 83