Testo normativa

Articolo 53 - Modificazioni al decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito nella legge 14 settembre 2011, n. 148
SO 26/6/2012 n. 147

CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE 7/8/2012, N. 134
----------------------------------------------------------------------------------------

Titolo III - MISURE URGENTI PER LO SVILUPPO ECONOMICO

Capo VI - Misure per accelerare l’apertura dei servizi pubblici locali al mercato

Modificazioni al decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito nella legge 14 settembre 2011, n. 148

1. Al decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138, convertito nella legge 14 settembre 2011, n. 148, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) all’articolo 3-bis, comma 1, primo periodo, sono apportate le seguenti modificazioni:
1) dopo le parole «di rilevanza economica», la parola «in» e’ sostituita dalle seguenti: «definendo il perimetro degli»;
2) dopo le parole «massimizzare l’efficienza del servizio», sono inserite le seguenti: «e istituendo o designando gli enti di governo degli stessi»;
3) al quarto periodo, dopo le parole: «Fermo restando il termine di cui al primo periodo del presente comma» sono inserite le seguenti: «che opera anche in deroga a disposizioni esistenti in ordine ai tempi previsti per la riorganizzazione del servizio in ambiti»;
4) al quarto periodo, le parole: «di dimensione non inferiore a quelle» sono sostituite dalle seguenti: «in coerenza con le previsioni».
[b) all’articolo 4 sono apportate le seguenti modificazioni:
1) al comma 3, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) dopo le parole «la delibera di cui al comma 2» sono
inserite le seguenti: «nel caso di attribuzione di diritti di esclusiva se il valore economico del servizio e’ pari o superiore alla somma complessiva di 200.000 euro annui»;
b) leparole «adottata previo» sono sostituite dalle seguenti:
«trasmessa per un»;] (1)
c) le parole: «dell’Autorita’» sono sostituite dalle seguenti:
«all’Autorita’»;
d) le parole «che si pronuncia entro sessanta giorni» sono sostituite dalle seguenti: «che puo’ pronunciarsi entro sessanta giorni»;
e) le parole «dall’ente di governo locale dell’ambito o del bacino o in sua assenza» sono eliminate;
f) alla fine del primo periodo, dopo le parole «di una pluralita’ di servizi pubblici locali.» sono inserite le seguenti:
«Decorso inutilmente il termine di cui al periodo precedente, l’ente richiedente adotta la delibera quadro di cui al comma 2.»;
2) al comma 4 sono apportate le seguenti modificazioni:
a) le parole: «trenta giorni dal parere dell’Autorita’» sono
sostituite dalle seguenti: «novanta giorni dalla trasmissione del parere all’Autorita’»;
2-bis) al comma 5, dopo le parole: «alle aziende esercenti i servizi stessi» sono inserite le seguenti: «determinate, con particolare riferimento al trasporto pubblico regionale e locale, tenendo in adeguata considerazione l’ammortamento degli investimenti effettuati nel comparto del trasporto su gomma, e che dovra’ essere osservato dagli enti affidanti nella quantificazione dei corrispettivi da porre a base d’asta previsti nel bando di gara o nella lettera d’invito di cui al comma 11»;
3) al comma 14 le parole «per le riforme per il federalismo» sono sostituite dalle seguenti: «per gli Affari Regionali»;
4) al comma 32, lettera a), terzo periodo, le parole: «azienda in capo alla» sono soppresse.
5) Al comma 32-ter le parole: «di cui all’articolo 2, comma 3, lettera e) del presente decreto» sono soppresse;
6) Dopo il comma 35 e’ inserito il seguente:
«35-bis. Fatto salvo quanto previsto dal comma 35, a decorrere
dalla data di entrata in vigore del decreto-legge 24 gennaio 2012 n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 24 marzo 2012 n. 27, la verifica di cui ai commi 1, 2, 3 e 4, le attivita’ di cui al comma 5 e le procedure di cui ai commi 8, 12 e 13 per il conferimento della gestione dei servizi pubblici locali a rete di rilevanza economica, sono effettuate unicamente per ambiti o bacini territoriali ottimali e omogenei di cui all’articolo 3-bis dagli enti di governo degli stessi istituiti o designati ai sensi del medesimo articolo.».
----------

(1) Lettera abrogata dall'art. 34, DL 18/10/2012, n. 179.


Articolo 52

Disposizioni in materia di tracciabilita’ dei rifiuti
Appello

Torna all'Elenco Articoli Decreto Legge 22/6/2012 n. 83