Testo normativa

Articolo 310 - Divieto di modifiche introdotte dall'esecutore
G.U. 10/12/2010 n. 288

PARTE IV
CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A FORNITURE E ALTRI SERVIZI NEI SETTORI ORDINARI

Titolo III
Esecuzione del contratto e contabilità delle forniture e dei servizi

Capo II
Modifiche in corso di esecuzione del contratto

Divieto di modifiche introdotte dall'esecutore

1. Nessuna variazione o modifica al contratto può essere introdotta dall'esecutore, se non è disposta dal direttore dell'esecuzione del contratto e preventivamente approvata dalla stazione appaltante nel rispetto delle condizioni e dei limiti previsti nell'articolo 311.

2. Le modifiche non previamente autorizzate non danno titolo a pagamenti o rimborsi di sorta e, ove il direttore dell'esecuzione lo giudichi opportuno, comportano la rimessa in pristino, a carico dell'esecutore, della situazione originaria preesistente, secondo le disposizioni del direttore dell'esecuzione del contratto.

 


Articolo 309

Certificato di ultimazione delle prestazioni
Varianti introdotte dalla stazione appaltante

Torna all'Elenco Articoli Decreto Presidente della Repubblica 5/10/2010 n. 207