Testo normativa

Articolo 8 - Competenze delle Province
B.U.R 6/6/2007 n. 11

TITOLO I - Finalità e competenze

Competenze delle Province

1. Sono di competenza della Provincia:
a) il rilascio dell’autorizzazione unica per la costruzione e l’esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica, alimentati da fonti rinnovabili e delle centrali ibride, gli interventi di modifica, potenziamento, rifacimento totale o parziale e riattivazione, nonché le opere connesse e le infrastrutture indispensabili alla costruzione ed all’esercizio degli impianti stessi di cui all’articolo 12 del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387 (Attuazione della direttiva 2001/77/CE relativa alla promozione dell’energia elettrica prodotta da fonti energetiche rinnovabili nel mercato interno dell’elettricità), alle condizioni previste dal PEAR e dal Piano regionale di tutela e risanamento della qualità dell’aria e per la riduzione dei gas serra di cui alla Delib.C.R. 21 febbraio 2006, n. 4;
b) il rilascio dell’autorizzazione unica per la costruzione e l’esercizio delle infrastrutture lineari energetiche relative a gasdotti e oleodotti non appartenenti alla rete energetica nazionale e le loro varianti;
c) il rilascio dell’autorizzazione unica per la costruzione e l’esercizio di elettrodotti non facenti parte delle reti energetiche nazionali e le loro varianti;
d) il rilascio dell’autorizzazione unica alla realizzazione ed all’esercizio degli impianti di produzione da fonte fossile fino a 300 MW di potenza, alle condizioni previste dal PEAR e dal Piano di tutela e risanamento della qualità dell’aria;
e) il rilascio dell’autorizzazione unica per la costruzione e l’esercizio dei pannelli solari termici superiori a 100 metri quadrati;
f) le funzioni amministrative in materia di lavorazione, trasformazione, stoccaggio e distribuzione di oli minerali non riservati allo Stato, di cui all’articolo 1, comma 56, della legge 23 agosto 2004, n. 239 (Riordino del settore energetico, nonché delega al Governo per il riassetto delle disposizioni in materia di energia);
g) le funzioni relative alla coltivazione ed allo stoccaggio di idrocarburi in terraferma;
h) la redazione e l’adozione dei programmi di intervento per la promozione delle fonti rinnovabili e del risparmio energetico in attuazione del PEAR e nel rispetto delle priorità stabilite dal programma annuale di cui all’articolo 3, comma 4;
i) l’individuazione delle aree, nell’ambito del piano territoriale di coordinamento provinciale, idonee alla realizzazione di impianti e reti di teleriscaldamento, nel rispetto dei criteri di cui all’articolo 2, comma 1, lettera d);
j) le funzioni di controllo, di sorveglianza e di uso razionale dell’energia anche secondo le indicazioni fornite dal PEAR;
k) il controllo del rendimento energetico nonché dello stato di manutenzione ed esercizio degli impianti termici per i Comuni inferiori a 40.000 abitanti, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993, n. 412 (Regolamento recante norme per la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia, in attuazione dell’articolo 4, comma 4, della legge 9 gennaio 1991, n. 10) e successive modifiche e integrazioni e del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192 (Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell’edilizia);
l) tutte le funzioni non riservate alla Regione ai sensi della presente legge e non attribuite agli altri Enti locali.


Articolo 7

Agenzia Regionale per l’Energia della Liguria - A.R.E. Liguria S.p.A
Competenze dei Comuni

Torna all'Elenco Articoli Legge Regionale Liguria 29/5/2007 n. 22