Testo normativa

Articolo 9 - Impianti termici e rendimento energetico nel settore civile
B.U.R 11/12/2006 n. 50 S.O.1

TITOLO II - Riduzione delle emissioni in atmosfera IDUZIONE DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA
Capo I - Sorgenti stazionarie e uso razionale dell'energia

Impianti termici e rendimento energetico nel settore civile

1. La Giunta regionale, conformemente alla direttiva 2002/91/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 dicembre 2002 (Rendimento energetico nell’edilizia) e alla normativa statale vigente in materia di risparmio energetico nell’edilizia, e nell’ambito delle finalità indicate dal Titolo III (Disciplina del settore energetico) della l.r. 26/2003, avvalendosi dell’ARPA e della società consortile di cui all’articolo 55 della medesima legge regionale, nonché ai sensi dell’articolo 44, comma 18, della legge regionale 11 marzo 2005, n. 12 (Legge per il governo del territorio):
a) detta le modalità per ridurre e certificare il consumo energetico degli edifici esistenti, da ristrutturare e di nuova costruzione, stabilendo, in particolare, requisiti di prestazione energetica degli involucri edilizi, degli impianti termici e dei generatori di calore;
b) detta disposizioni per l’esercizio, il controllo, la manutenzione e l’ispezione degli impianti termici;
c) definisce i requisiti minimi di prestazione energetica degli impianti per la climatizzazione invernale ed estiva, degli impianti per la produzione di acqua calda sanitaria e dei generatori di vapore a uso civile;
d) disciplina l’installazione di impianti di riscaldamento centralizzati a combustione autonoma e la diffusione di sistemi di termoregolazione degli ambienti e di contabilizzazione del calore;
e) promuove la diffusione di sistemi di alta qualità energetica ed ecosostenibilità ambientale degli edifici, di metodologie costruttive di bioedilizia, nonché di sistemi di filtraggio delle emissioni degli impianti termici.
1 bis. Agli oneri relativi alle prestazioni e ai controlli inerenti le funzioni di cui al comma 1, da eseguire da parte degli enti competenti, partecipano i soggetti richiedenti secondo le modalità e nelle misure stabilite con deliberazione della Giunta regionale. (1)
2. Al fine di favorire l’installazione di apparecchiature elettriche a elevata efficienza energetica negli edifici, la Regione promuove accordi con le categorie interessate, agevolandone la diffusione anche attraverso campagne di sensibilizzazione e comunicazione rivolte ai consumatori. 3. I distributori di combustibile per gli impianti termici degli edifici comunicano, entro il 31 marzo di ogni anno ai comuni con più di 40 mila abitanti e alle province per il restante territorio, i dati relativi all’ubicazione e alla titolarità degli impianti riforniti negli ultimi dodici mesi e i dati relativi alle forniture annuali di combustibile negli edifici asserviti.
----------

(1) Comma aggiunto dall'art. 7, comma 10, lettera a), LR 31/7/2007, n. 18


Articolo 8

Emissioni da impianti industriali, impianti di pubblica utilità e di produzione di energia
Utilizzo delle risorse geotermiche a bassa entalpia e delle pompe di calore geotermiche

Torna all'Elenco Articoli Legge Regionale Lombardia 11/12/2006 n. 24