Terremoto, Freyrie: “i cittadini poco coscienti dello stato degli edifici”

    2

    Il presidente del Cnappc Leopoldo Freyrie è intervenuto qualche giorno fa nella trasmissione di La7 “L’aria che tira” per commentare la situazione in Emilia a seguito del forte terremoto del 20 maggio, in particolare sulla sicurezza degli edifici (vedi “Protezione civile. Architetti: serve il fascicolo del fabbricato” e “Terremoto in Emilia, gli Architetti: il Governo sbaglia“).

    Freyrie  ha dichiarato che il 90% degli edifici del nostro paese non è in grado di “sopportare” un terremoto e che i cittadini non sono consapevoli dello stato di sicurezza degli edifici.

    Per quel che riguarda la messa in sicurezza delle scuole secondo il presidente del Cnappc la situazione non è migliore….

    Condividi