Terremoto Emilia, la ricostruzione delle aziende

    4

    Nei territorio dell’Emilia Romagna colpiti dal terremoto del maggio scorso è stata avviata la ricostruzione delle aziende. Sono tanti gli imprenditori che hanno investito nel futuro aprendo i cantieri e anticipando le somme necessarie.

    Ora arrivano le risorse dello Stato che copriranno, a fondo perduto, fino all’80% i costi di riparazione, miglioramento sismico, ricostruzione degli immobili, degli impianti e dei macchinari delle imprese danneggiate. Criteri e modalità sono indicati nelle ordinanze del Commissario per la ricostruzione e presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani. Si tratta di un credito di 6 miliardi di euro.

    Un vademecum, un sito internet dedicato e il numero verde sono gli strumenti informativi rivolti agli imprenditori per accedere ai contributi. Ne parlano Gian Carlo Muzzarelli, assessore alle Attività produttive, e Tiberio Rabboni, assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna.

    Condividi