Bonus Mobili | EdilTecnico

Quantcast
Home Tag Bonus Mobili

Bonus Mobili

Il Bonus mobili e arredi è una misura di agevolazione fiscale a favore di chi realizza interventi di ristrutturazione edilizia rientranti tra quelli compresi nella detrazione del 50%. Consente di portare in detrazione sulla propria dichiarazione dei redditi fino al 50% delle spese per l’acquisto di mobili destinati ad arredare l’unità immobiliare oggetto dei lavori di ristrutturazione.
Tra gli acquisti agevolabili ci sono i letti, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, sedie, comodini, divani, poltrone, credenze, nonché i materassi e gli apparecchi.

Entro quanto tempo devo acquistare i mobili dalla fine dei lavori di ristrutturazione? Cosa contiene la Guida delle Entrate 2020? Quali sono le novità della Circolare 13? Box pertinenziale: bonus mobili o no? Bonus Mobili per la caldaia: si o no? Perchè?
Leggi tutti i dettagli:

>>> Tutto sul Bonus Mobili

Oppure leggi le risposte ad alcune delle questioni più “spinose” sul Bonus Mobili:

Guida Bonus mobili

È online sul sito delle Entrate la guida aggiornata sul Bonus mobili ed elettrodomestici. Sullo stesso tema l’Agenzia ha pubblicato nei giorni scorsi anche l’infografica. Il bonus, prorogato a tutto l’anno in corso dalla recente legge di bilancio (legge n. 205/2017), è riconosciuto per gli acquisti di mobili e di grandi elettrodomestici destinati ad arredare un immobile ristrutturato. Per i mobili e gli elettrodomestici acquistati nel 2018, l’agevolazione potrà essere richiesta solo da chi ha realizzato un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato dal 1° gennaio 2017.

Bonus mobili 2018

Nella Legge di Bilancio 2018 c’è la proroga di 1 anno (per tutto il 2018) della detrazione 50% per le ristrutturazioni edilizie e per il bonus mobili ed elettrodomestici, sempre al 50%. Per le ristrutturazioni, i lavori possono essere fatti fino a 96 mila euro di spesa per unità immobiliare. La spesa detraibile per i mobili è invece al massimo di 10.000 euro. Le spese sostenute nel 2018 per l’acquisto di mobili sono detraibili solo se i lavori sono iniziati dopo il 1° gennaio 2017. Leggi il nostro speciale sul tema.

Gli ultimi articoli