Ponti, gallerie e infrastrutture

    2344

    ponti gallerie infrastrutturePASSAGGI SICURI

    L’evento, vista l’emergenza sanitaria, è stato rinviato al 26 novembre 2020.

    Le arterie che tengono in vita il nostro paese sono fragili. Ecco perchè dai grandi gestori al più piccolo dei Comuni vi è un’attenzione condivisa, più o meno manifesta, verso i ponti, le gallerie e in generale tutte le infrastrutture. Anche da parte dello Stato, soprattutto dopo il crollo del ponte di Genova (che, è bene ricordarlo, è solo l’ultimo di una serie di eventi critici), l’attenzione è inevitabilmente salita e negli ultimi mesi sono partite una serie di azioni, in seguito alla Legge 130/2018 (il “Decreto Genova”). Se concretizzato, lo sblocco dei fondi porterà prima di tutto a una maggiore sicurezza della nostra rete stradale e infrastrutturale, in secondo luogo a un forte incremento del mercato. Per le aziende rappresenterà, quindi, da un lato la possibilità di dare il proprio contributo alla sicurezza del Paese, dall’altro una grande opportunità di business.

    Stiamo portando avanti il Progetto “Passaggi Sicuri – Ponti, gallerie, infrastrutture” per seguire questo tema così importante con approfondimenti e aggiornamenti per i progettisti e per collaborare con le aziende in questa delicata fase di gestione delle infrastrutture. Il progetto si compone di: 1) speciale on line e sulla rivista, 2) ebook e 3) grande evento conclusivo al Royal Hotel Carlton di Bologna.

    Il progetto prevede:

    • SPECIALE ONLINE SU INGEGNERI.CC
      focus con articoli di approfondimenti
    • DOSSIER PERIODICO SU L’UFFICIO TECNICO
      contributi e approfondimenti sulla rivista mensile per i tecnici del settore pubblico e privato
    • eBOOK MONOGRAFICO
      contenuti speciali e articoli scritti dai principali esperti del settore, casi studio e tecnologie
    • EVENTO SPECIALE CONCLUSIVO
      26 marzo 2020 evento rinviato al 26 novembre 2020, Royal Hotel Carlton, Bologna, un’occasione di confronto e discussione aperta a professionisti tecnici del settore Pubblico e Privato con gli esperti, i Partner istituzionali e le aziende special partner.

    Scarica la brochure con tutti i dettagli!

    Ponti, gallerie, infrastrutture: gli approfondimenti

    ANAS e manutenzione gallerie, bando aperto fino al 1° aprile

    25/2/2020. L’obiettivo è garantire maggiore accessibilità alla gara: i concorrenti potranno partecipare presentando l’offerta soltanto per un lotto. La novità sulla manutenzione gallerie è quella di un accordo quadro quadriennale per eseguire lavori di manutenzione straordinaria per il risanamento strutturale di gallerie stradali dal valore complessivo di 100 milioni. L’obiettivo è quello di garantire maggiore accessibilità alla gara: i concorrenti potranno partecipare presentando l’offerta soltanto per un lotto. Continua a leggere

    Autostrade, ci sono 587 gallerie da sistemare

    13/2/2020. Non solo i ponti, anche le gallerie richiedono manutenzione: e forse occorrerà più coinvolgimento da parte dei Vigili del Fuoco. Si comincia dalle gallerie, che hanno la situazione più delicata. È quanto messo in luce nelle ultime settimane da Aspi, ma anche da tutti gli altri gestori di strade e lo stesso ministero delle Infrastrutture (Mit), in prima linea per rifondare organi e norme di vigilanza. Continua a leggere

    Anas, cosa aspettano i 30 miliardi per i maxi-interventi?

    30/1/2020. Pubblicata in GU la delibera Cipe n.36/2019 di approvazione dello schema di programma Mit-Anas 2016-2020. Cosa manca per completare il programma di investimenti? È del 29 luglio la delibera del Cipe di approvazione del programma di investimenti stabilito dalla spa del gruppo Fs, ma i famigerati maxi-interventi sono ancora in stand by, dato che il piano è stato pubblicato solo qualche giorno fa (il 27 gennaio) in Gazzetta ufficiale, ovvero quasi sei mesi dopo. Continua a leggere

    Infrastrutture, Autostrade assume 1000 tecnici

    20/1/2020. Tutto annunciato nel nuovo piano strategico 2020-2023, con cui l’Ente metterà in campo risorse pari a circa 7,5 miliardi di euro, ripartite tra investimenti e spese di manutenzione della rete. Molta più manutenzione, fino al 40% in più, investimenti e assunzioni. Autostrade per l’Italia (Gruppo Atlantia) ha appena pubblicato le linee guida del piano strategico 2020-2023, col quale utilizzerà risorse entro il 2023 per 7,5 miliardi di euro. Continua a leggere

    Infrastrutture, a che punto sono i cantieri aperti? Bilancio di fine 2019

    12/12/2019. È quasi fine anno, facciamo un aggiornamento sullo stato dei “lavori in corso” di strade, ferrovie, porti e aeroporti. Sempre che gli strumenti del MIT siano aggiornati. Opencantieri esiste da un po’ di tempo, ma non se ne è parlato molto. Eppure l’attenzione dell’opinione pubblica, della stampa e del Governo (che rilancia in continuazione fondi e finanziamenti per la manutenzione delle infrastrutture e alla loro messa in sicurezza), è sempre più rivolta ai “lavori in corso” e ai cantieri italiani. Continua…

    ANAS, 12 milioni in gara per monitorare ponti e viadotti

    29/11/2019. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale quattro bandi di gara da 3 milioni ciascuno. Il monitoraggio strumentale sarà eseguito su ponti e viadotti tramite sensori, misurazioni in continuo delle caratteristiche dinamiche delle opere per individuare eventuali variazioni del comportamento strutturale. I sensori integreranno le periodiche attività di sorveglianza eseguite dai tecnici Anas. Leggi tutto…

    Monitoraggio infrastrutture, approccio ingegneristico industriale

    20/11/2019. Tremila sensori per il monitoraggio delle infrastrutture sono stati posizionati lungo i viadotti della Torino-Savona. Il Gruppo Gavio prevede una copertura a tappeto. Il sistema è stato studiato insieme alla Sacertis, specializzata nello sviluppo di sistemi per la sicurezza e il risk assessment delle costruzioni. “Il crollo del ponte Morandi ha rappresentato un punto di non ritorno per il settore” ammette Umberto Tosoni, amministratore delegato di Sias. Leggi tutto l’articolo…

    MIT, il nuovo ruolo dell’Agenzia per la sicurezza ANSFISA

    11/11/2019. L’ANSFISA (Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e autostradali) non dovrà più «garantire la sicurezza» di strade, autostrade e ferrovie, quanto promuovere «la vigilanza sulle condizioni di sicurezza» delle medesime infrastrutture. Cambia qualcosa? La modifica dei compiti dell’organismo è una delle novità dell’emendamento firmato…

    Infrastrutture al Sud, investire 1000 significa aumentare di 3000

    24/10/2019. Fucina di energie, nuove idee, spunti per il cambiamento. È questo il Sud che il comparto produttivo del cemento e del calcestruzzo vede ogni giorno cercare di farsi strada. Investire nelle infrastrutture sostenibili del Meridione d’Italia significa investire in una nuova stagione di crescita per l’intero Paese. Nel triennio 2016-2018 sono stati investiti oltre 90 milioni di euro in tecnologie a favore dell’ambiente. Nonostante la contrazione del mercato, le aziende hanno quindi continuato a guardare al futuro. Continua a leggere…

    ANAS, maxi bando da 520 milioni in Gazzetta

    15/10/2019. Pubblicato venerdì 11 ottobre in Gazzetta Ufficiale europea il nuovo accordo quadro da 520 milioni per la manutenzione delle strade italiane. Ma rispetto ai precedenti (vedi questo bando di luglio 2019), cosa sarà finanziato? E come funzionerà la gara, che si svolgerà per via soltanto telematica? Vediamo i dettagli. L’appalto è diviso in 20 lotti e avrà validità quadriennale. La scelta è quella di un accordo quadro, che nel diritto europeo è una tipologia di contratto…

    Autostrade, ecco la mappa dei tesori infrastrutturali da mantenere

    18/9/2019. Nobile gesto quello di Autostrade, che ha deciso di adottare un principio di “trasparenza totale” circa le informazione sulle condizioni di sicurezza dei viadotti della propria rete. Lo sappiamo ormai da tempo che molte opere necessitano di manutenzione. Tutti i documenti aziendali a proposito della gestione della rete rete potranno essere consultati e consegnati ai cittadini che ne faranno richiesta. Di quali altre cose verremo a conoscenza?

    Manutenzione viadotti: le linee guida del Mit

    22/8/2019. Uno dei punti principali delle Linee guida del Mit per la manutenzione dei viadotti è la distinzione (e integrazione) tra monitoraggio tradizionale e monitoraggio attivo. Vediamo il contenuto del documento. Le verifiche sono state condotte fra settembre 2018 e luglio 2019 da un pool di esperti composto da componenti di Università, della Direzione Vigilanza sulle Concessionarie autostradali e dell’Ufficio Tecnico Ispettivo (UIT) di Roma. Scopri di più.

    pontiInterventi sulle infrastrutture: gli strumenti finanziari delle Amministrazioni

    6/5/2019. Project financing degli investimenti infrastrutturali in Italia: dal Parternariato Pubblico-Privato alle iniziative della European Investment Bank. Sembra quantomai urgente mettere in atto meccanismi che assicurino produttività agli investimenti pubblici al fine di garantire la crescita del Paese negli anni a venire. Ecco tutti gli strumenti di investimento a disposizione delle amministrazioni pubbliche… continua a leggere

    Ponti e viadotti: la necessaria visione attuale

    15/5/2019. L’importanza della conoscenza profonda degli aspetti meccanici e dell’organizzazione della struttura, per valutarne consapevolmente lo stato e predisporne eventuali modifiche. “Recenti gravi avvenimenti interessanti la stabilità di opere d’arte e manufatti stradali ripropongono la considerazione della necessità di organizzare nel modo più efficiente il necessario controllo periodico delle condizioni statiche delle opere stesse… Continua a leggere

    gallerieGallerie: i progetti più grandi in corso in Italia

    8/5/2015. L’Italia è la prima nazione in Europa e la seconda al mondo per lunghezza complessiva di gallerie stradali e ferroviarie: oltre 2.100 chilometri, seconda solo alla Cina. Anche secondo i più recenti dati dell’ANCE (Associazione Nazionale dei Costruttori Edili), la costruzione di tunnel è una voce importante per l’industria italiana del settore, con un fatturato complessivo di 15 miliardi di euro… Continua a leggere

    Pubblichiamo notizie tutti i giorni. Rimani aggiornato: ritorna su questa pagina!

    Per le aziende

    Perchè partecipare al progetto Passaggi Sicuri?

    Il pubblico da sensibilizzare comprende sia la Pubblica Amministrazione sia i progettisti del settore privato. Questo progetto permette alle aziende di raggiungerli entrambi in modo mirato ed efficace, attraverso servizi di comunicazione integrati tra loro che hanno un duplice obiettivo:
    • valorizzare le caratteristiche tecniche applicative che rispondono ai requisiti del bando;
    • sviluppare nuovi contatti business potenzialmente interessati che le aziende potranno poi contattare nel rispetto della nuova normativa sulla privacy.

    Il progetto sarà promosso a livello digital sul Network Maggioli (EdilTecnico.it, Architetti.com, Theplan.it, Ingegneri.cc: 150.000 iscritti; Appalti&Contratti.it: 25.000; Ediliziaurbanistica.it: 15.000; Gazzettaentilocali.it: 5.000; contatti totali: 195.000 iscritti), e attraverso campagne social e su Google.

    Per tutte le informazioni scarica la brochure completa

    Responsabile commerciale: Rossana Taino – rossana.taino@maggioli.it

    Condividi