Esame di Stato Architetti 2020

    23917

    Esame di Stato Architetto 2020: prova orale e a distanza (rinviate per Covid-19)

    Aggiornamento del 6 maggio 2020_Sul sito del Miur è stato pubblicato il Decreto Ministeriale n.57 del 29 aprile 2020: a causa dell’emergenza sanitaria, per la prima sessione dell’anno 2020, l’esame di Stato è costituito da un’unica prova orale a distanza. La prova dovrà vertire su tutte le materie previste dalle specifiche normative di riferimento e dovrà accertare l’acquisizione delle competenze, nozioni e abilità richieste dalle normative riguardanti ogni singolo profilo professionale.

    Sempre a causa dell’emergenza sanitaria, le date per gli Esami di Stato per il 2020 avevano già subito una proroga. Al momento è confermata, per il solo mese di novembre, la seconda sessione. Lo comunica il DM n.38 del 24 aprile 2020.

    Gli esami di Stato per i possessori di laurea specialistica, di laurea magistrale o di diploma di laurea conseguito secondo il previgente ordinamento hanno inizio in tutte le sedi per la prima sessione il giorno 16 luglio 2020 (nuova data per emergenza Covid-19) e per la seconda sessione il giorno 16 novembre 2020 (data confermata).

    Per i possessori di laurea conseguita in base all’ordinamento introdotto in attuazione dell’articolo 17, comma 95, della legge 15 maggio 1997, n.127, e successive modificazioni, e di diploma universitario gli esami hanno inizio per la prima sessione il giorno 24 luglio 2020 (nuova data per emergenza Covid-19) e per la seconda sessione il giorno 23 novembre 2020 (data confermata).

    I candidati agli esami di Stato devono presentare la domanda di ammissione alla prima sessione non oltre il 22 giugno 2020 (nuova data per emergenza Covid-19) e alla seconda sessione non oltre il 16 ottobre 2020 (data confermata) presso la segreteria dell’università o istituto di istruzione universitaria presso cui intendono sostenere gli esami.

    Gli atenei stanno aggiornando le nuove date sui rispettivi siti. Se per la date stabilite per la prima sessione dovesse profilarsi il protrarsi dello stato di emergenza, uno o più decreti del Ministero dell’Università e della Ricerca definiranno l’organizzazione e le modalità della prima e della seconda sessione dell’anno 2020 degli Esami di Stato. C’è dunque anche la possibilità che gli Esami di Stato si svolgano con modalità diverse da quelle ordinarie, per esempio a distanza.

    Clicca qui per consultare l’Ordinanza ministeriale con la tabella delle sedi d’esame

    Caratteristiche dell’esame

    Il superamento dell’esame di Stato in architettura permette l’iscrizione all’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori, secondo il DPR 328/2001 che prevede la costituzione dell’Ordine, con la suddivisione nelle due sezioni A e B. Agli iscritti nella sezione A spetta il titolo di architetto, mentre a quelli della sezione B spetta il titolo di architetto junior.

    Leggi anche Competenze professionali, il Cnappc chiarisce quelle di architetti e pianificatori iunior.

    Possono fare l’esame di stato da architetto per la sezione A i laureati con laurea magistrale (o specialistica) o con ciclo unico nella classe 4/S – Architettura e ingegneria edile o corso di laurea corrispondente alla direttiva 85/384/CEE.
    L’esame di stato in architettura per la sezione junior (sezione B) è aperto a chi ha una laurea di primo livello nelle classi n. 4 – Scienze dell’architettura e dell’ingegneria edile e n. 8 – Ingegneria civile e ambientale.

    Prova pratica e prova orale: ecco cosa sono

    L’esame di Stato in Architettura consiste, comunque, per tutti, in quattro prove, di cui una pratica, due scritte e una orale.
    La prova pratica, per la sezione A, ha per oggetto la progettazione di un’opera di edilizia civile o di un intervento su scala urbana. Per la sezione B, la prova pratica consiste nello sviluppo grafico di un progetto esistente o nel rilievo a vista, e nella stesura grafica di un particolare architettonico.
    La prima prova scritta si basa sulla prova pratica e verte, per la sezione A, sulla giustificazione del dimensionamento strutturale o insediativo della prova pratica. Per la sezione B, ha per oggetto la valutazione economico-quantitativa della prova pratica.

    C’è anche una seconda prova scritta:
    – per la sezione A riguarda le problematiche culturali e conoscitive dell’architettura;
    – per la sezione B consiste in un tema o prova grafica nelle materie caratterizzanti il percorso formativo di ciascuno.

    La prova orale dell’esame di Stato da Architetto è basata, per le sezioni A e B, sul commento dell’elaborato progettuale e sull’approfondimento delle materie oggetto delle prove scritte, nonché sugli aspetti di legislazione e deontologia professionale.

    Esame di Stato Architetto per i laureati col vecchio ordinamento

    Quelli che si sono laureati con un vecchio ordinamento possono sostenere l’esame di stato in architettura secondo l’ordinamento previgente al DPR 328/01 (secondo Ordinanza Ministeriale del 27/03/2009, all’articolo 7): l’esame di stato da architetto consisterà in una prova estemporanea grafica e in una prova orale, la prima basata sullo svolgimento di un tema o progetto elementare di architettura a scelta del candidato tra due o tre proposte dalla commissione. La prova orale verte sulla discussione degli elaborati della prova grafica.

    Esame di Stato Architetto: gli strumenti per la preparazione

    Gli strumenti per preparare l’esame

    Per prepararsi adeguatamente all’Esame di Stato Ingegneri 2020, vi consigliamo tre manuali operativi appositamente pubblicati allo scopo.

    Guida pratica alla progettazione

    Strumento indispensabile per prepararsi all’esame di Stato per gli ingegneri civili/edili, laurea triennale e quinquennale. Questa è la settima edizione, totalmente rinnovata.

    Guida pratica alla progettazione per l'esame di abilitazione

    Guida pratica alla progettazione per l'esame di abilitazione

    Alberto Fabio Ceccarelli, Paolo Villatico Campbell, 2020, Maggioli Editore

    Qualificato testo di riferimento per la progettazione architettonica, urbanistica e di recupero/restauro, la GUIDA PRATICA ALLA PROGETTAZIONE è, da oltre 19 anni, lo strumento indispensabile per prepararsi all’esame di Stato per architetti, pianificatori, paesaggisti,...



    Prontuario tecnico urbanistico amministrativo

    Settima edizione anche per il Prontuario tecnico, con moltissime novità, a partire dai Correttivi di gennaio 2020 al Codice appalti (D.Lgs. 50/2016) e al Testo Unico Edilizia.

    Prontuario tecnico urbanistico amministrativo

    Prontuario tecnico urbanistico amministrativo

    Alberto Fabio Ceccarelli, 2020, Maggioli Editore

    La settima edizione del Prontuario tecnico urbanistico amministrativo, pur conservando inalterate le caratteristiche di chiarezza ed esaustività necessarie a rispondere ai vari quesiti delle prove d’esame di Stato delle professioni tecniche, presenta numerose...



    KIT Prontuario tecnico urbanistico amministrativo + Guida pratica alla progettazione

    Guida pratica alla progettazione + Prontuario tecnico urbanistico amministrativo - Kit per la preparazione all’esame di abilitazione

    Guida pratica alla progettazione + Prontuario tecnico urbanistico amministrativo - Kit per la preparazione all’esame di abilitazione

    Alberto Fabio Ceccarelli, Paolo Villatico Campbell, 2020, Maggioli Editore

    Volume 1: "Guida pratica alla progettazione per l’esame di abilitazione"Qualificato testo di riferimento per la progettazione architettonica, urbanistica e di recupero/restauro, la GUIDA PRATICA ALLA PROGETTAZIONE è, da oltre 19 anni, lo strumento indispensabile per prepararsi...



    Condividi