Home News dalle aziende Porte automatiche, ecco perché scegliere dispositivi no touch

Porte automatiche, ecco perché scegliere dispositivi no touch

Garanzia di igiene, adatte a qualunque ambiente, disponibili a battente, scorrevoli o girevoli. Come scegliere la soluzione migliore?

29
dispositivi no-touch

Igiene e sicurezza sono parole chiave nel mondo in cui ci troviamo a vivere, e anche la progettazione di spazi, ambienti, edifici e strutture, ha subito le conseguenze dettate dalle recenti emergenze ed esigenze sanitarie. Per questo, specialmente ora, è fondamentale puntare sull’innovazione offerta dai dispositivi no touch, ideali e versatili nelle loro molteplici soluzioni.

La scelta di una porta automatica (a battente, scorrevole o girevole) è l’ideale anche per tutte le persone che per i motivi più vari hanno difficoltà ad aprire le porte in maniera tradizionale.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche dei dispositivi no-touch e le migliori soluzioni sul mercato.

Porte automatiche, ecco perché scegliere dispositivi no touch

Uno dei vantaggi di creare un accesso senza contatto è quello di creare un’atmosfera piacevole e dare un senso di accoglienza, garantendo la massima igiene degli ambienti: prendiamo ad esempio il dispositivo no touch Magic switch di Dormakaba.

dispositivi no-touch
Dispositivo no-touch per apertura automatica

Il dispositivo no touch Magic switch è un rilevatore di apertura senza contatto che funziona tramite microonde, di qualità migliore rispetto agli infrarossi, il cui campo di rilevamento è regolabile da 100 a 500 mm.

Magic Switch viene utilizzato principalmente per applicazioni in cui l’assenza di contatto è richiesta per motivi di igiene ma anche di comfort, ad esempio in ambienti ospedalieri, alberghi, ristoranti, negozi, stabilimenti industriali e logistici, laboratori farmaceutici, porte di accesso ai servizi igienici.

Ad esempio, quando si esce dalla toilette, le mani rimangono pulite e l’accesso è facile grazie all’apertura “senza contatto” della porta, resa possibile attraverso il dispositivo no touch. Può anche essere installato su pareti, porte e vetri e può anche essere nascosto dietro qualsiasi materiale ad eccezione del metallo.

Dispositivi no-touch, come scegliere la soluzione migliore?

Il ventaglio di dispositivi no touch si completa con altri dispositivi adatti ad ogni ambiente ed esigenza.

Ci sono infatti tutta una serie di accessori per rendere “senza contatto” le normali porte:
interruttore a gomito per porta con automatismo per porte a battente ED 250;
interruttore a pavimento o a parete per porta scorrevole automatica ST FLEX Green (a risparmio energetico);
transponder o ad un trasmettitore/ricevitore per porta scorrevole automatica;
sensore di movimento per porte girevoli automatiche KTV/KTC/Talos;
rilevatore di movimento per porta scorrevole automatica combinata con un rilevatore di movimento e un dispositivo di sicurezza ottimizzato.

dispositivi no-touch
Dispositivo no-touch per porta scorrevole in vetro

Oltre a queste soluzioni, Dormakaba offre tutta una serie di prodotti tra cui il controllo del flusso delle persone, dispositivi per il controllo degli accessi, sistemi di chiusura meccanici, serrature per le porte degli hotel e prodotti per il vetro.

Per maggiori informazioni, visita il sito Dormakaba.


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here