Fotovoltaico al posto dell’amianto, 13 milioni di euro in Emilia Romagna

    1

    La Regione Emilia Romagna  ha stanziato tredici milioni di euro per le imprese emiliano-romagnole nella rimozione dell’amianto (quasi 3 milioni di euro), la coibentazione (3 milioni 500mila euro) e l’installazione di pannelli fotovoltaici (6 milioni 500mila euro).

    L’assessore Gian Carlo Muzzarelli ha presentato il progetto in una breve intervista.

    Si aggiungono risorse delle aziende per una movimentazione complessiva di oltre 87 milioni di euro. Sono state accolte 214 domande di piccole e medie imprese.

    L’intervento libererà dall’amianto quasi 209 mila metri quadrati di tetti e coperture e permetterà di installare oltre 23 mila KW di energia “pulita”.

    Ci sarà un risparmio di emissioni climalteranti pari a oltre 6 mila Tep.

    Ad oggi l’Emilia-Romagna produce complessivamente energia pulita attraverso fonti rinnovabili pari a circa 2 milioni di KW.

     

    Condividi