Home Bonus Edilizia Decreto Milleproroghe: cosa prevede la legge di conversione

Decreto Milleproroghe: cosa prevede la legge di conversione

Parliamo delle novità su: detraibilità spese visto di conformità per i Bonus Edilizi, agevolazioni prima casa ed esami di stato

352
milleproroghe

La legge di conversione del decreto Milleproroghe (legge 25 febbraio 2022, n. 15) è in Gazzetta.

E’ stato pubblicato il testo coordinato per facilitare la lettura sia delle disposizioni del decreto-legge, integrate con le modifiche apportate dalla legge di conversione, sia di quelle modificate o richiamate nel decreto, trascritte nelle note.

Vediamo quali sono le novità che il Milleprorghe introduce su: detraibilità spese visto di conformità per i Bonus Edilizi, agevolazioni prima casa ed esami di stato per le professioni di agrotecnico e agrotecnico laureato, geometra e geometra laureato, perito agrario e perito agrario laureato, perito industriale e perito industriale laureato.

Leggi anche: DURC di congruità obbligatorio per l’impresa: pena la decadenza dei Bonus Edilizi

Detraibilità spese visto di conformità Bonus Edilizi

Il Milleproroghe scioglie tutti i dubbi e finalmente arriva la precisazione sulla detraibilità delle spese per il rilascio del visto di conformità, delle attestazioni e delle asseverazioni relative a tutti gli interventi edilizi agevolabili.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui e iscriviti gratis alle newsletter di Ediltecnico

Sono detraibili, anche le spese sostenute dal 12 novembre 2021 al 31 dicembre 2021, si tratta del periodo temporale che va dall’entrata in vigore del Decreto Antifrodi (Dl 11 novembre 2021 , n. 157) all’approvazione della Legge di Bilancio 2022 (Legge 30 dicembre 2021 n. 234) che ne ha assorbito le disposizioni.

>> Visto di conformità e comunicazione opzioni alternative: tariffe minime e massime

Ricordiamo che il decreto Antifrodi ha esteso a tutti i Bonus edilizi, esclusi quelli riferiti ad opere di edilizia libera o di importo complessivo non superiore a 10mila euro (a meno che non si tratti del “bonus facciate”), l’obbligo del visto di conformità e di asseverazione della congruità delle spese.

Leggi anche: Spese asseverazioni e visto di conformità: cosa è detraibile per il Bonus Facciate

Agevolazioni prima casa

Prorogata dal 31 dicembre 2021 al 31 marzo 2022 l’efficacia della norma introdotta dall’articolo 24 del Dl 23/2020, che ha sospeso, a partire dal 23 febbraio 2020, alcuni termini relativi all’applicazione di agevolazioni fiscali legate all’acquisto o al riacquisto della prima casa.

Stiamo parlando:

  • dei 18 mesi per il trasferimento della residenza nel territorio del comune in cui è situato l’immobile acquistato;
  • dell’anno concesso per disfarsi dell’eventuale casa preposseduta;
  • dell’anno entro il quale chi ha rivenduto la prima casa, senza che siano trascorsi almeno cinque anni dal momento dell’acquisto, deve comprarne un’altra affinché non decadano i benefici;
  • dell’anno dall’alienazione della prima casa entro cui è necessario comprare un’altra abitazione principale per accedere al bonus previsto per il riacquisto.

Non perderti: Guida agevolazioni Prima Casa: domande e risposte su soggetti, atti e requisiti

Esami di stato per geometri

Le disposizioni valide per gli esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle professioni e dei tirocini professionalizzanti e curriculari (odontoiatra, farmacista, veterinario, tecnologo alimentare, dottore commercialista ed esperto contabile, e le prove integrative per l’abilitazione all’esercizio della revisione legale) sono prorogate fino al 31 marzo 2022.

La proroga delle misure emergenziali si applica anche alle professioni di agrotecnico e agrotecnico laureato, geometra e geometra laureato, perito agrario e perito agrario laureato, perito industriale e perito industriale laureato.

Per saperne di più leggi lo speciale dedicato all’esame di stato Geometri

Consigliamo

Temi svolti per Geometri

Temi svolti per Geometri

Il volume, giunto alla diciottesima edizione, propone e svolge in modo approfondito temi di:
› Edilizia (con utili consigli per la risoluzione di tali tipi di tracce);
› Costruzioni;
› Topografia;
› Estimo
› Topografia ed estimo;
› Pratica professionale (consulenze tecniche in compravendite immobiliari, pratiche catastali…).

Per ciascuna delle tracce vengono fornite indicazioni tecniche e progettuali utili per un affronto autonomo del tema, oltre che accurate proposte di svolgimento, complete di tutti gli elaborati richiesti.

Sono inoltre svolti e commentati i temi effettivamente assegnati alle prove scritto-grafiche dal 1986 al 2019.

In Appendice, infine, è riportata la Legislazione relativa all’esame di Stato.

Questa nuova edizione non si limita ad offrire l’aggiornamento alle ultime sessioni d’esame (autunno 2019), ma propone altresì una rivisitazione di alcuni dei temi dei precedenti anni, adeguandoli al mutato contesto tecnico-amministrativo in cui opera il Geometra.

Giorgio Crescentini
Geometra, già capo sezione del Catasto fabbricati della provincia di Forlì.
Marco Crescentini
Ingegnere, docente, libero professionista.
Pierdomenico Tani
Geometra, già capo sezione del Catasto terreni della provincia di Forlì.
Renzo Tani
Architetto, libero professionista.

Giorgio Crescentini, Marco Crescentini, Pierdomenico Tani, Renzo Tani, 2020, Maggioli Editore
38.00 € 36.10 €

Foto:iStock.com/DNY59


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here