Home Soluzioni progettuali Soluzioni di isolamento Impermeabilizzante: non solo per superfici, ma anche per i dettagli più complessi

Impermeabilizzante: non solo per superfici, ma anche per i dettagli più complessi

La tenuta di un edificio è determinata non solo dall’impermeabilizzazione della superficie, ma anche dalla corretta gestione dei collegamenti e dei dettagli complessi. Ecco le soluzioni

98

La tenuta di un edificio è determinata non solo dall’impermeabilizzazione della superficie, ma anche dalla corretta gestione dei collegamenti e dei dettagli complessi, anche in caso di opere di riqualificazione e ristrutturazione. Il numero e la complessità dei dettagli possono essere decisivi. Sono elementi fondamentali nella progettazione di un edificio – sia che rivestano un ruolo funzionale sia che si tratti solo di un valore estetico – e affinché rimangano inalterati nel tempo è necessario che l’impermeabilizzazione dei dettagli venga progettata ed eseguita correttamente e con l’impiego delle soluzioni più adatte.

I sistemi liquidi di Triflex si adattano perfettamente a superfici complesse, garantendo una impermeabilizzazione omogenea e continua fino all’ultimo dettaglio, senza giunti.

Come si gestiscono le connessioni su superfici diverse

Quando si impermeabilizzano i dettagli si presentano sfide differenti: come si gestiscono le connessioni su superfici diverse? Qual è il modo migliore per impermeabilizzare un giunto di dilatazione di un parcheggio o uno scarico a pavimento sul balcone? La mia soluzione soddisfa i requisiti della norma UNI 11345 e di ETAG 005?

Triflex ProDetail è un sistema di impermeabilizzazione sviluppato appositamente per fornire una soluzione a tutte queste problematiche, fornendo una protezione a lungo termine, elevata elasticità e crack-bridging dinamico, con notevoli vantaggi:

  • ideale per l’utilizzo su connessioni sottili, dettagli complessi e giunti anche molto stretti, così come nelle zone più critiche di tetti e coperture;
  • tempi di indurimento brevi: impermeabile alla pioggia dopo circa 30 minuti dall’applicazione, polimerizza completamente in 45 minuti circa;
  • facilità di utilizzo anche su superfici verticali;
  • impiego anche a basse temperature, fino a -5°C durante tutto l’anno e con qualsiasi condizione climatica;
  • resistente agli agenti atmosferici, ai raggi UV e all’idrolisi;
  • Lavorazione senza fiamma, a freddo.

Sono oltre 1.400 i diversi supporti su cui Triflex ha testato l’efficacia delle proprie soluzioni.

Questo prodotto è dotato di ETA e numerose altre certificazioni, oltre ad avere dimostrato la sua efficacia nell’ambito di test approfonditi e nelle pratiche edilizie in Italia e nel mondo.

Bolzano: progetto di impermeabilizzazione di lucernai e ancoraggi su tetto piano

Il tetto in metallo di un edificio nel centro storico di Bolzano necessitava di un intervento di ripristino, che non richiedesse lo smantellamento della superficie esistente. La società appaltatrice dei lavori ha optato per l’impego del sistema di impermeabilizzazione liquida Triflex ProTect e del sistema di impermeabilizzazione per dettagli Triflex ProDetail per ancoraggi, lucernai a cupola e passaggi per i tubi, con il quale è stato possibile effettuare l’impermeabilizzazione senza l’impiego di primer, con un notevole risparmio di tempo e garantendo un a lavorazione indipendente dalle condizioni atmosferiche.

Foto 1. triflex-impermeabilizzazione-dettagli-tetto-bolzano.
Foto 2. triflex-impermeabilizzazione-dettagli-tetto-bolzano.

Bolzano: progetto di impermeabilizzazione degli ancoraggi e supporti di un impianto fotovoltaico

La sede dell’azienda Wolf Fenster AG a Naz-Sciaves (BZ) è stata oggetto di un progetto di riqualificazione di dettagli complessi con l’impiego delle soluzioni Triflex. L’intervento ha riguardato nello specifico l’impermeabilizzazione delle 2.400 basi di colonne dell’impianto fotovoltaico posto sul tetto dell’edificio, in quanto punti critici causa di infiltrazioni di acqua.

La società appaltatrice dei lavori si è affidata a Triflex ProDetail. Nell’ambito del progetto sono stati inoltre realizzati 120 passaggi per cavi con la nuova soluzione impermeabilizzante armata con fibre Triflex ProFibre. Pensato per dettagli difficilmente accessibili, questo sistema non richiede nessuna armatura aggiuntiva in tessuto non tessuto e rappresenta una soluzione speciale applicata con successo per l’impermeabilizzazione sicura di complesse costruzioni di tetti.

Foto 3. triflex-impermeabilizzazione-dettagli-wolf-fenster
Foto 4. triflex-impermeabilizzazione-dettagli-wolf-fenster

Il corretto impiego delle soluzioni Triflex: rispetto delle norme vigenti

Se l’impiego delle soluzioni garantisce ottime prestazioni, la perfetta funzionalità delle impermeabilizzazioni e le conseguenti garanzie dipendono dal rispetto di cinque fattori determinanti:

  1. Progettazione
  2. Scelta della soluzione più adatta al tipo di intervento
  3. Posa corretta
  4. Rispetto delle normative
  5. Collaborazione e responsabilizzazione di tutti gli interessati

Per avere la certezza che questi fattori vengano rispettati, sono due le linee guida da seguire:

  1. Norma UNI 11345: fornisce le opportune istruzioni di attività da adottarsi per il controllo durante la fase di progettazione, esecuzione e gestione di coperture continue, realizzate con membrane flessibili per impermeabilizzazione;
  2. ETAG 005, da cui deriva l’ETA (European Technical Approval): la valutazione tecnica dell‘idoneità all‘impiego di un prodotto per un uso prefissato, determina le caratteristiche dei sistemi d’impermeabilizzazione per differenti tipologie di impiego.

Foto di copertina: Triflex

Per saperne di più: 

Triflex


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here