Home Progettazione Appalti Lavori ferroviari: RFI rettifica bando lavori per la soppressione dei passaggi a...

Lavori ferroviari: RFI rettifica bando lavori per la soppressione dei passaggi a livello

Dopo la dura contestazione di A.I.FERR. Rete Ferrovie Italiane corregge il tiro

110
bando lavori soppressione passaggi a livello

Invariabilità dei prezzi e mancanza della documentazione di progetto.

Sono queste le “pietre dello scandalo” che hanno spinto A.I.FERR., l’associazione delle imprese ferroviarie, a contestare il recente bando di gara predisposto da RFI avente come oggetto l’esecuzione di lavori funzionali alla soppressione dei passaggi a livello.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui, è gratis

Una gara importante, del valore di diverse centinaia di milioni di euro (850, per la precisione), che Rete Ferroviaria Italiana, in qualità di stazione appaltante, ha di recente esperito, trovando la contrarietà delle imprese private e degli operatori del settore che fanno capo all’associazione con sede a Genova.

Leggi anche: Sicurezza sul lavoro nei cantieri ferroviari: le imprese A.I.FERR. sono virtuose, lo certifica RFI

Annullata la clausola di invariabilità dei prezzi

La protesta dell’associazione è stata prontamente recepita dalla direzione di RFI, spingendola alla rettifica l’Accordo Quadro, annullando la clausola di invariabilità dei prezzi, rivedendo le tariffe applicabili a base d’asta e prorogando il termine di presentazione delle offerte di oltre un mese.

In buona sostanza, A.I.FERR. aveva contestato alla stazione appaltante una clausola che prevedeva l’invariabilità dei prezzi proposti. “Si tratta di una condizione irricevibile”, aveva protestato il presidente delle imprese, Marco Nani.

La decisione da parte di RFI di escludere la possibilità della revisione dei prezzi, infatti, andava in contrasto con lo spirito del c.d. decreto Sostegni bis (decreto legge 73/2021) emanato per contrastare gli effetti negativi della crisi economica dovuta alla pandemia da Covid-19 ed alla conseguente volatilità del mercato.

Con i prezzi delle materie prime sulle montagne russe, imporre il congelamento dei prezzi avrebbe rischiato di diventare una tagliola potenzialmente mortale per qualsiasi impresa.

Leggi anche: Sicurpass. Parte la patente a punti per la sicurezza nel settore ferroviario

Le modifiche apportate

In sintesi, RFI ha rimodulato il tutto, apportando diverse modifiche qui riassunte:

  • annullamento della “vituperata” clausola di invariabilità dei prezzi;
  • aggiornamento delle tariffe poste alla base delle varie tabelle richiamate nello schema di Accordo Quadro;
  • incremento del valore stimato complessivo dell’appalto, portandolo da circa 757 ad oltre 850 milioni di euro;
  • mettendo a disposizione degli operatori economici interessati il manuale di progettazione relativo alle lavorazioni richieste;
  • prorogando, in conseguenza delle rettifiche sopra elencate, il termine di presentazione delle offerte di oltre un mese (vale a dire, alla data del 14 marzo p.v.);
  • differendo conseguentemente il termine temporale entro cui chiedere chiarimenti in ordine alla procedura di gara.

Consigliamo

Le concessioni di infrastrutture nel settore dei trasporti

Le concessioni di infrastrutture nel settore dei trasporti

AA.VV., 2020, Maggioli Editore

Il Rapporto 2019 si incentra sulle analisi della vasta problematica delle concessioni infrastrutturali nei trasporti – aeroportuali, autostradali, ferroviarie e portuali – e delle relative subconcessioni. È una materia di grande complessità e delicatezza che investe diversi profili e...



INFRASTRUTTURE FERROVIARIE, METROPOLITANE, TRANVIARIE E PER FERROVIE SPECIALI

INFRASTRUTTURE FERROVIARIE, METROPOLITANE, TRANVIARIE E PER FERROVIE SPECIALI

Marco Guerrieri, 2017, Maggioli Editore

Il volume presenta i criteri fondamentali di progettazione geometrico-funzionale delle infrastrutture per i sistemi di trasporto a guida vincolata tra i quali si annoverano sia quelli extraurbani, come le ferrovie convenzionali e ad alta velocità, sia quelli urbani come le metropolitane...



Foto:iStock.com/Art Wager


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here