Home Bonus Edilizia Sismabonus Acquisti 110: nessun limite al numero di unità immobiliari acquistabili

Sismabonus Acquisti 110: nessun limite al numero di unità immobiliari acquistabili

Il limite di spesa di 96 mila euro è valido per ciascuna unità immobiliare residenziale acquistata. Ecco il parere delle Entrate

1223
Sismabonus acquisti numero unità

Dalle Entrate arriva una risposta (n.57/2022) di chiarimento sul tema Sismabonus Acquisti 110 e per la precisione il quesito analizzato riguarda il caso di un contribuente che intende acquistare otto appartamenti in zona sismica 3 da un’impresa di costruzioni, che ha in corso un intervento di demolizione e ricostruzione e vorrebbe fruire del Sismabonus Acquisti potenziato al 110 (articolo 119 comma 4 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34), tenendo conto del limite di spesa di 96 mila euro per ciascun appartamento.

>> Vorresti ricevere aggiornamenti sul Sismabonus Acquisti? Clicca qui, è gratis

Ricordiamo che il Sismabonus Acquisti consiste ordinariamente in una detrazione d’imposta del 75% del prezzo di acquisto se con l’intervento di demolizione e ricostruzione si ottiene il passaggio a una classe di rischio inferiore, oppure in una detrazione dell’85% se dall’intervento deriva il passaggio a due classi di rischio inferiori.

Per questa agevolazione non è necessario il SAL e non è richiesta l’asseverazione per la congruità delle spese.

>> Trasformare Sismabonus in Superbonus? Sì ma attenzione all’attestazione congruità spese

Con l’avvento del Superbonus 110, la normativa sul Sismabonus viene assorbita dalla super agevolazione, quindi l’aliquota della detrazione Superbonus Acquisti – normalmente variabile dal 75 all’85% a seconda del miglioramento della classe di rischio – è stata elevata al 110% e il Sismabonus Acquisti ha assunto la forma di un Super Sismabonus Acquisti. Questo finché sarà in vigore il Superbonus 110.

Vediamo cosa risponde l’Agenzia in merito al numero di immobili acquistabili con l’agevolazione.

Leggi anche: Sì al Sismabonus acquisti 110 sugli acconti pagati entro il periodo agevolato

No limiti di acquisto unità immobiliari

L’Istante, tra i quesiti posti alle Entrate, chiede se esistono limiti riguardo al numero di unità immobiliari che è possibile acquistare godendo della detrazione Sismabonus Acquisti 110%.

In risposta all’Istante, l’Agenzia chiarisce che in assenza di una previsione normativa che limiti il numero massimo di unità immobiliari ammesse all’agevolazione in questione, è possibile beneficiare del Superbonus Acquisti 110 nel limite di spesa di 96 mila euro per ciascuna unità immobiliare residenziale acquistata (in tal caso specifico il calcolo da fare è di 96 mila euro per le 8 unità immobiliari che vorrebbe acquistare l’Istante, quindi 768 mila euro).

Il predetto limite di spesa di 96 mila euro è riferito all’unità abitativa e alle sue pertinenze unitariamente considerate, anche se accatastate separatamente.

Leggi anche: Ok Sismabonus 110% acquisto per immobili di categorie catastali escluse

Quando scade il Sismabonus Acquisti 110

La Legge di Bilancio 2022 non è intervenuta con una proroga sulla versione al 110, quindi viene confermata la scadenza del Super Sismabonus Acquisti al 30 giugno 2022 > ne abbiamo parlato meglio in questo articolo <

Anche nella risposta n.57/2022 delle Entrate la data viene confermata.

Si legge nella risposta in questione che come chiarito nella circolare n. 30/E del 2020, affinché gli acquirenti persone fisiche di unità immobiliari residenziali possano beneficiare del Superbonus per l’acquisto di case antisismiche, è necessario che i requisiti richiesti sussistano nel periodo di vigenza della norma.

Conseguentemente, è necessario che l’atto di acquisto relativo agli immobili oggetto dei lavori sia stipulato entro il 30 giugno 2022.

Inoltre chi ha intenzione di acquistare case antisismiche potrà fruire del Superbonus Acquisti anche per gli acconti pagati dal 1° luglio 2020 in applicazione del principio di cassa, a condizione tuttavia che il preliminare di acquisto sia registrato e che il rogito sia stipulato entro il medesimo termine del 30 giugno 2022. Ciò è valido per l’acquisto di unità immobiliari a destinazione abitativa ed è chiarito all’interno della risposta n.556/2021 delle Entrate.

Consigliamo

Foto:iStock.com/jaturonoofer


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here