Home Soluzioni progettuali Soluzioni di isolamento Soluzione impermeabile per la piscina e il giardino sul tetto, cosa scegliere?

Soluzione impermeabile per la piscina e il giardino sul tetto, cosa scegliere?

A Bruxelles, le membrane impermeabili hanno reso semplice la realizzazione di una piscina circondata da piante sul tetto dell’hotel Jam. Vediamo nel dettaglio

175

Quale soluzione progettuale può essere adatta al bordo di una piscina circondata da piante?

Sul tetto dell’Hotel Jam a Bruxelles, un palazzo di cemento un po’ anonimo trasformato poi in un albergo di lusso, sono state usate membrane impermeabili per il giardino sul tetto, dove è collocata una piscina e un cocktail bar per godersi lo skyline della capitale nel cuore dell’Europa.

Le piante e il verde che campeggiano sul tetto attirano l’attenzione da lontano e suggeriscono che, dietro la facciata di cemento conservata secondo la struttura originaria, esiste molto di più da ammirare e da apprezzare.

Realizzare una piscina e piantare alberi su un tetto comporta di adottare particolari accorgimenti:

  • l’impermeabilizzazione deve essere particolarmente buona,
  • le radici delle piante non devono perforare le membrane impermeabili.

L’architetto Olivia Gustot si è rivolta a Derbigum, il gruppo multinazionale specializzato in materiali da copertura ecologici e a basso impatto ambientale.

>>> Leggi anche: Copertura impermeabile, una membrana adatta anche per i tetti carrabili

Sistema di impermeabilizzazione con pannelli isolanti e membrane butiminose

Foto 1. Hotel Jam, Bruxelles, Derbigum.

Per il sistema di impermeabilizzazione l’architetto è partita dalla struttura in cemento armato esistente, rafforzato laddove era necessario. I pannelli isolanti sono stati incollati con il Derbitech FA, come sottostrato e per le membrane impermeabili ci si è affidati alle bituminose Derbicoat S e Derbigum SP.

L’architetto afferma: “Per l’impermeabilizzazione, scegliamo sistematicamente le membrane Derbigum perché sono affidabili e molto facili da usare, sia per la posa che per i dettagli o le finiture.”

>>> Potrebbe interessarti: Membrane e prevenzione incendi: come evitare la propagazione del fuoco

Comfort e sostenibilità nel progetto

Foto 2. Hotel Jam, Bruxelles, Derbigum.

Il risultato, oltre al tetto convertito in un accogliente bar con piscina e piante annesse, è un palazzo che ha mantenuto la sua storia attraverso la conservazione della facciata, ma è stato integralmente trasformato all’interno e reso caldo e accogliente, anche grazie all’uso del legno.

>>> Ti interessano approfondimenti come questi? Ricevili via mail

Il tetto dell’hotel Jam è un progetto che guarda al comfort, alla sostenibilità e al futuro. Inoltre, ha anche multifunzioni:

  • protegge dagli agenti atmosferici;
  • dura nel tempo, le membrane hanno una durata di oltre 40 anni (la migliore garanzia di sostenibilità);
  • serve per altri utilizzi, come godersi i momenti di relax e di tempo libero sulla terrazza.

Il progetto é in linea con il programma No roof to waste” di Derbigum, basato appunto sul riciclo delle membrane bituminose e sulla multifunzionalità dei tetti piani.

Per maggiori informazioni:

Derbigum

Foto di copertina: Hotel Jam, Derbigum


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here