Home Bonus Edilizia Comunicazione Enea SAL 2021 Superbonus: c’è tempo fino al 16 marzo 2022

Comunicazione Enea SAL 2021 Superbonus: c’è tempo fino al 16 marzo 2022

Enea precisa che per poter trasmettere la comunicazione è necessario che esistano delle condizioni, vediamo quali

588
comunicazione enea sal superbonus

Enea ha pubblicato un avviso sul proprio sito: è possibile trasmettere le asseverazioni entro il 16 marzo 2022, relative agli stati di avanzamento lavori al 30% o al 60% del 2021 le cui fatture sono emesse e pagate. Ciò significa che non è richiesto il rispetto della scadenza del 31 dicembre 2021 per la trasmissione.

Leggendo l’avviso si parla di “tempo utile”, difatti è bene ricordare che esistono dei tempi tecnici da tenere in conto per l’esercizio dell’opzione della cessione del credito o dello sconto in fattura e quindi legati all’invio dell’asseverazione e all’apposizione del visto di conformità.

>> Vorresti ricevere news come questa? Clicca qui, è gratis

Non si tratta di una data qualsiasi, ma il termine per la trasmissione delle asseverazioni per le opzioni di cessione del credito e sconto in fattura è collegato a quello per l’invio della comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate.

Enea precisa che per poter trasmettere la comunicazione è necessario che esistano delle condizioni, vediamo quali.

Leggi anche: Computo metrico e asseverazione. Ecco le note di chiarimento ENEA per Eco e Super Ecobonus

Attenzione alla data delle fatture

Una delle condizioni necessarie è che le fatture siano state emesse e pagate entro il 31 dicembre 2021.

Altra condizione da rispettare riguarda l’inserimento di una nota nell’asseverazione, che recita: Il tecnico asseveratore che si avvale di questa possibilità scriverà nelle note dell’asseverazione la frase: “Lo stato di avanzamento lavori di cui alla presente asseverazione, l’emissione delle fatture allegate e i relativi pagamenti, per la parte dovuta, sono avvenuti entro il 31 dicembre 2021”.

Ricordiamo che sulla questione SAL 30% entro fine 2021 si era espressa anche la Direzione regionale delle Entrate del Veneto (prot. 907-1595/2021): è necessario che entro il 31 dicembre 2021 le spese sostenute e lo stato avanzamento lavori siano pari almeno al 30% in uno stesso periodo d’imposta, altrimenti non è possibile cedere il credito o usufruire dello sconto in fattura > ne abbiamo parlato meglio qui <

Potrebbe interessarti: Super Sismabonus e SAL. Per raggiungere il 60% non bastano le sole opere strutturali

Quante sono le asseverazioni depositate per il Super Ecobonus 110?

Sul sito Enea per avere un’idea sull’andamento del Super Ecobonus 110 è possibile consultare i dati a livello regionale e nazionale, a partire dal 1° settembre 2021. La pubblicazione dei report, che contiene 22 tabelle, avviene con cadenza mensile.

I dati resi noti sono:

  • il numero delle asseverazioni caricate sul sito dedicato;
  • il valore assoluto degli investimenti ammessi alla detrazione;
  • i valori assoluti e percentuali dei lavori già completati.

Inoltre sono specificati i dati per i lavori relativi a condomini, edifici unifamiliari e unità immobiliari indipendenti.

Non perdere: Asseverazioni e visto di conformità per il Superbonus 110% e i Bonus Edilizi: la guida

Dalla tabella riepilogativa, del Report dati mensili al 31 dicembre 2021, si legge che le asseverazioni depositate a livello nazionale sono 95.718 di cui:

  • 14.330 per gli edifici condominiali;
  • 49.944 per gli edifici unifamiliari;
  • 31.441 per le unità immobiliare funzionalmente indipendenti;
  • 3 per i castelli aperti al pubblico.

Confrontando i report dei mesi precedenti, si osserva per il mese di dicembre 2021 un netto innalzamento del numero di asseverazioni depositate a livello nazionale. Per conoscere tutti i dati nel dettaglio consulta il Report dati mensili al 31.12.2021.

>> Stai seguendo un progetto? In questa sezione proponiamo soluzioni che possono aiutarti nella scelta di prodotti e tecniche da applicare in cantiere

Consigliamo

L’e-book Le Asseverazioni del Tecnico e il Visto di Conformità per il Superbonus 110% e i Bonus Edilizi ordinari contiene tutte le indicazioni operative necessarie con tutti i riferimenti normativi e le indicazioni aggiornate allo stato dell’arte, comprensive degli ultimissimi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate e dell’ENEA.

Le Asseverazioni del Tecnico e il Visto di Conformità per il Superbonus 110% e i Bonus Edilizi ordinari - e-Book in pdf

Le Asseverazioni del Tecnico e il Visto di Conformità per il Superbonus 110% e i Bonus Edilizi ordinari - e-Book in pdf

Sergio Pesaresi, 2021, Maggioli Editore

Questo e-book, giunto alla sua terza edizione, viene ampiamente rinnovato ed aggiornato con l'obiettivo di accompagnare il tecnico-asseveratore ad approfondire il concetto e il contenuto dell’asseverazione che gli viene richiesta dal Decreto Rilancio. Viene inoltre trattato anche il visto di...



Da non perdere

Il materiale operativo che raccoglie una serie di documentazione di supporto per l’attività del tecnico, che vuole comprendere cosa è cambiato nella normativa e quali sono i nuovi requisiti e i nuovi obblighi imposti dal legislatore. All’interno:

    • moduli di asseverazione per la congruità delle spese sostenute per tutti i lavori agevolabili (Bonus Facciate e Bonus Facciate Termico, Fotovoltaico, Sismico, Colonnine di ricarica, Ristrutturazioni) aggiornati alla Legge di Bilancio 2022
    • ebook di spiegazione delle novità dal titolo “Bonus Casa e Regole Antifrode” a cura di Antonella Donati
    • una raccolta normativa ragionata e commentata
    • la tabella con indicati i massimali specifici di costo per gli interventi sottoposti a dichiarazione del fornitore o dell’installatore
    • una circolare operativa redatta dagli esperti di Fisco & Tasse con un’analisi dettagliata delle regole anti frode

Acquista qui l’edizione aggiornata alla Legge di Bilancio 2022:

Foto:iStock.com/MicroStockHub


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here