Home Professionisti Concorsi Concorsi Regione Puglia per 209 laureati: 80 i profili tecnici ricercati

Concorsi Regione Puglia per 209 laureati: 80 i profili tecnici ricercati

Pioggia di assunzioni presso la Regione Puglia: i profili tecnici necessari sono 80 (in particolare laureati in ingegneria e architettura, con diverse specializzazioni). I dettagli

306
concorso regione puglia profili tecnici

Pioggia di assunzioni presso la Regione Puglia, che ha pubblicato ben 27 bandi di concorso per altrettanti concorsi pubblici volti all’assunzione di un totale di 209 unità di personale di categoria D, quindi in possesso di titolo di laurea.

Di questi 209 posti, 80 sono per profili tecnici (in particolare laureati in ingegneria e architettura, con diverse specializzazioni).

I profili professionali richiesti riguardano 6 diverse aree:

  • area amministrativa;
  • area competitività e sviluppo del sistema (Policy Regionali);
  • area comunicazione e informazione;
  • area economico-finanziaria;
  • area informatica e tecnologica;
  • area legislativa.

Leggi anche Il Comune di Bologna cerca ingegneri e architetti junior, geometri e periti
Il Comune di Catania assume 70 funzionari: 45 i profili tecnici ricercati

Vorresti invece conoscere gli ultimi concorsi attivi per Istruttore Tecnico e Istruttore Direttivo Tecnico? Qui trovi l’elenco!

Concorsi Regione Puglia, profili tecnici

L’area che include i profili tecnici è l’area Competitività e sviluppo del sistema (Policy Regionali), in cui sono ricercati:

  • Specialista tecnico di policy/Ambito Agricoltura: n. 20 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Ambiente: n. 15 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Cultura e valorizzazione del territorio e del paesaggio: n. 3 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Fitosanitario: n. 10 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Formazione e lavoro: n. 3 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Gestione e valorizzazione del demanio: n. 4 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Istruzione: n. 3 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Lavori pubblici: n. 22 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Politiche internazionali: n. 2 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Protezione civile e Tutela del territorio: n. 11 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Salute: n. 12 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Socio-assistenziale: n. 2 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Sviluppo del sistema produttivo: n. 8 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Trasporti e mobilità: n. 10 posti
  • Specialista tecnico di policy/Ambito Turismo: n. 3 posti
  • Specialista tecnico di policy/Tutela, garanzia e vigilanza nel sistema delle comunicazioni: n. 2 posti
  • Specialista tecnico di policy/Urbanistica, Pianificazione territoriale e Politiche abitative: n. 15 posti

Gli 80 posti per laureati in ingegneria/architettura (con diverse specializzazioni) riguardano gli ambiti evidenziati, e quindi: Ambiente; Cultura e valorizzazione del territorio e del paesaggio; Gestione e valorizzazione del demanio; Lavori pubblici; Protezione civile e Tutela del territorio; Trasporti e mobilità; Urbanistica, Pianificazione territoriale e Politiche abitative.

>> Qui trovi tutti i bandi di concorso <<

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata, esclusivamente per via telematica, entro le ore 23:59 del 27 gennaio 2022. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Viene inoltre richiesto il pagamento della tassa di concorso di 10,33 euro.

Concorsi Regione Puglia, prove di selezione

La selezione si articolerà in due fasi:

  • un’unica prova scritta (40 domande con risposta a scelta multipla);
  • valutazione dei titoli.

La prova scritta sarà volta a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione in relazione alle materie previste, e le specifiche capacità organizzative e competenze attitudinali diffuse, così come la conoscenza della lingua inglese (e eventuali altre lingue) e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche.

La valutazione dei titoli avverrà dopo la prova scritta solo per coloro che saranno risultati idonei. Verranno valutati:

  • Titoli di studio;
  • Altri titoli (incluse le abilitazioni professionali).

Consigliamo:

Concorso Istruttore e Istruttore direttivo Area tecnica Cat. C e D negli Enti locali - Kit completo

Concorso Istruttore e Istruttore direttivo Area tecnica Cat. C e D negli Enti locali - Kit completo

Stefano Bertuzzi, Gianluca Cottarelli, 2020, Maggioli Editore

Il presente kit è un utilissimo strumento di preparazione a tutte le prove d’esame per i concorsi pubblici da Istruttore e Istruttore direttivo dell’Area tecnica (cat. C e D), indetti dagli Enti locali. È composto da:› manuale di preparazione “Istruttore e...



Manuale di inglese per concorsi pubblici

Manuale di inglese per concorsi pubblici

Grazia Tomasicchio, 2020, Maggioli Editore

Il Manuale è un utile strumento di supporto per l’apprendimento della lingua inglese. Il testo presenta tutte le sezioni fondamentali della grammatica inglese indispensabili per l’apprendimento:- articoli e nomi;- aggettivi e pronomi;- aggettivi e avverbi;- costruzione della frase;- verbi...



Immagine: iStock/DragonImages


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here