Home Professionisti Convertito in legge il Decreto Fisco Lavoro: tutte le novità in un...

Convertito in legge il Decreto Fisco Lavoro: tutte le novità in un e-book

Con la conversione in legge del Decreto Fiscale Lavoro sono state introdotte una serie di novità, vediamo nel dettaglio quali sono le principali

413
Decreto Fisco Lavoro

C’è l’ok della Camera alla legge di conversione del decreto 21 ottobre 2021, n. 146, che introduce misure urgenti in materia economica e fiscale, a tutela del lavoro e per esigenze indifferibili.

Il Decreto Fisco Lavoro è collegato alla Legge di Bilancio 2022 e il testo è stato approvato il 14 dicembre 2021 senza modifiche al Ddl di conversione del DL n 146/2021.

>> Vorresti ricevere aggiornamenti come questo? Clicca qui, è gratis

Con la conversione in legge del Decreto Fiscale Lavoro sono state introdotte una serie di novità, vediamo nel dettaglio quali sono le principali, ma per avere un quadro completo è stato realizzato da Antonella Donati, per www.fiscoetasse.com e Maggioli Editore, l’e-book Decreto Fisco Lavoro con una puntuale analisi sulla nuove disposizioni.

Potrebbe interessarti: Spese asseverazioni e visto di conformità: cosa è detraibile per il Bonus Facciate

IMU, lavoro e nuovi termini pagamento cartelle

Non poche le novità introdotte con Decreto Fisco Lavoro dopo il passaggio parlamentare. Sono state riscritte alcune delle norme originarie del governo e inserite disposizioni aggiuntive. Tra le principali novità c’è la mini proroga (già scaduta) per rottamazione ter e saldo e stralcio, e per pagare gli avvisi bonari sospesi per la pandemia, la cui scadenza era prevista tra l’8 marzo e il 31 maggio 2020.

Prolungamento termini di pagamento

Previsto il prolungamento da sessanta a centottanta giorni del termine per il pagamento spontaneo delle somme richieste con le cartelle di pagamento notificate dall’agente della riscossione dal 1° settembre al 31 dicembre 2021. Stop ai ricorsi sugli estratti di ruolo. Predisposta la riapertura dei termini per presentare le domande di ammortizzato ri emergenziali scadute in settembre.

Potrebbe interessarti: Il professionista assunto dalla PA non potrà mantenere l’iscrizione alla cassa privata

Agevolazioni IMU

Definito lo slittamento al 1° luglio 2022 dell’abolizione dell’esterometro e per l’utilizzo da parte dei commercianti al minuto dei sistemi evoluti d’incasso. Confermato fino al 1° gennaio 2023 il divieto di fatturazione elettronica per gli operatori sanitari per le prestazioni rese nei confronti delle persone fisiche. In arrivo modifiche per le agevolazioni IMU per l’abitazione principale.

Lavoro e TU Sicurezza

Nuovo intervento di sostegno per chi non può versare il mantenimento per la perdita del lavoro. Lavoro consentito anche a chi riceve l’assegno di invalidità fino ad un importo pari all’assegno stesso.

Modifiche al testo unico in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro con sanzioni che scatteranno anche in presenza di “falsi” lavoratori autonomi. Obbligo di comunicazione preventiva per le prestazioni occasionali. Queste e altre novità nel testo.

Per saperne di più, continua a leggere dall’e-book

Nell’e-book è contenuta una raccolta su cosa cambia dopo il Decreto Fisco Lavoro a proposito di:

  • regime IVA per il Terzo Settore
  • modifiche sulle accise di alcol e bevande alcoliche
  • nuovo caso di esenzione IMU
  • agevolazioni per start up a vocazione sociale
  • nuovo termine per pagare le cartelle del 2021
  • non impugnabilità dell’estratto di ruolo

Foto:iStock.com/sutlafk


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here