Home Progettazione DL PNRR è legge: in Gazzetta le disposizioni per l’attuazione del piano

DL PNRR è legge: in Gazzetta le disposizioni per l’attuazione del piano

Pubblicata la Legge di Conversione del Decreto Legge 6 novembre 2021, n. 152, con le Disposizioni urgenti per l’attuazione del PNRR: Superbonus Alberghi, scuole innovative, rigenerazione urbana e non solo

1256
dl pnrr

Aggiornamento del 14 gennaio 2022_La legge di conversione n. 233 del 29 dicembre 2021, con modificazioni, del decreto legge 6 novembre 2021, n. 152, recante “disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose”, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 310 del 31 dicembre 2021.

Il testo del decreto-legge 6 novembre 2021, n. 152, coordinato con la legge di conversione 29 dicembre 2021 n. 233, corredato delle relative note, è stato poi ripubblicato, nella GU n.10 del 14 gennaio 2022 – Suppl. Ordinario n. 2.

Ricordiamo che dopo l’approvazione del Consiglio dei Ministri n. 45 del 27 ottobre 2021 e la firma del Presidente della Repubblica Mattarella, è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 265 del 6 novembre 2021 il Decreto Legge 6 novembre 2021, n. 152, recante Disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose >> qui trovi il testo integrale

Il decreto, poi convertito in legge, interviene su diversi temi, in particolare ne abbiamo parlato di recente per quanto riguarda i fondi per la rigenerazione urbana e l’efficientamento energetico dei Comuni e il Superbonus Alberghi dell’80%, misura molto attesa nel settore turistico e ora resa effettiva. Segnaliamo anche un articolo (il n. 24) interamente dedicato alle scuole innovative e al concorso di progettazione in due gradi che verrà indetto dal Ministero dell’istruzione.

Come si legge nel DL 152, le misure adottate sono finalizzate a:

  • garantire una veloce attuazione degli interventi relativi al Piano nazionale di ripresa e resilienza coerentemente con il relativo cronoprogramma di tale Piano;
  • semplificare e agevolare le procedure, incluse quelle di spesa, strumentali all’attuazione del Piano;
  • rafforzare la capacità amministrativa delle amministrazioni titolari degli interventi;
  • introdurre specifiche misure in tema di sistema di prevenzione antimafia, coesione territoriale, gestioni commissariali, organizzazione della giustizia, sostegno alle imprese agricole e agli organismi sportivi.

>> Leggi anche il nostro focus su PNRR e Next Generation EU <<

DL PNRR, cosa prevede

Il Decreto Legge si compone di 52 articoli (suddivisi in cinque diversi titoli tematici) e di un allegato:

  • Titolo I – Misure urgenti finalizzate alla realizzazione degli obiettivi del PNRR per il 2021
    • Capo I (artt. 1-4) – Turismo
    • Capo II (artt. 5-6) – Infrastrutture ferroviarie, edilizia giudiziaria
    • Capo III (art. 7) – Innovazione tecnologica e transizione digitale
    • Capo IV (artt. 8-10) – Procedure di spesa
    • Capo V (art. 11) – Zone economiche speciali
    • Capo VI (art. 12-15) – Università e ricerca
  • Titolo II – Ulteriori misure urgenti finalizzate all’accelerazione delle iniziative PNRR
    • Capo I (artt. 16-19) – Ambiente
    • Capo II (artt. 20-23) – Efficientamento energetico, rigenerazione urbana, mobilità sostenibile, messa in sicurezza degli edifici e del territorio e coesione territoriale
    • Capo III (artt. 24-26) – Scuole innovative, progetti di rilevante interesse nazionale e mobilità dei docenti universitari
    • Capo IV (artt. 27-30) – Servizi digitali e disposizioni in materia di crisi d’impresa
    • Capo V (artt. 31-40) – Personale e organizzazione delle pubbliche amministrazioni e servizio civile

>> Non perderti gli aggiornamenti sul PNRR! Ricevi le nostre news

  • Titolo III – Gestioni commissariali, imprese agricole, e sport
    • Capo I (artt. 41-44) – Gestioni commissariali e Alitalia
    • Capo II (art. 45) – Imprese agricole
    • Capo III (art. 46) – Sport
  • Titolo IV – Investimenti e rafforzamento del sistema di prevenzione antimafia
    • Capo I (artt. 47-49) – Investimenti e rafforzamento del sistema di prevenzione antimafia
  • Titolo V – Abrogazioni e disposizioni finali
    • Capo I (artt. 50-52) – Abrogazioni e disposizioni finali

Consigliamo

Questa guida all’applicazione del Recovery Plan negli Enti della Pubblica Amministrazione:

Un volume interamente dedicato alla rigenerazione urbana:

Il progetto di rigenerazione urbana

Il progetto di rigenerazione urbana

Il tema del recupero e della rigenerazione dei brownfield, ambiti rilevanti che derivano dalle dinamiche di crescita della città post-industriale, rappresenta un argomento di grande attualità, che offre delle occasioni uniche per il ripensamento strategico dello sviluppo urbano. Su questi contesti si riversano aspettative divergenti, che includono la domanda delle comunità locali, le attese economiche degli stakeholder e dei developer e gli interessi delle pubbliche amministrazioni. Coniugare in un’unica visione progettuale la molteplicità di questi approcci rappresenta una sfida decisiva per la riflessione architettonica contemporanea, per favorire ambienti urbani in sintonia con le attese pubbliche. Il testo si concentra sull’area dello scalo di Porta Romana a Milano. La rilevanza della localizzazione, gli interessi di operatori internazionali che confluiscono nella zona, lo sviluppo di nuovi insediamenti terziari e residenziali limitrofi, caratterizzano l’area come una delle più interessanti del tessuto cittadino, dove si giocherà una partita fondamentale per l’intero sud-est di Milano. 
L’analisi punta a evidenziare il nesso imprescindibile, e non sempre riscontrabile nei progetti in corso, tra i processi di trasformazione, le nuove ipotesi insediative e le condizioni di contesto. Nell’ottica di sottolineare un possibile approccio metodologico da perseguire, che sappia mettere in luce peculiarità e potenzialità del comparto. Il testo si pone come l’esito di una ricerca avviata da anni in varie sedi: dall’insegnamento universitario, alla formulazione di ipotesi progettuali; dall’organizzazione di incontri e dibattiti pubblici, al confronto diretto con stakeholder ed esponenti politici locali.

Fabrizio Schiaffonati Architetto, Professore di Tecnologia dell’architettura al Politecnico di Milano.
Giovanni Castaldo Architetto, PhD in Architettura, ingegneria delle costruzioni e ambiente costruito al Politecnico di Milano.
Martino Mocchi Dottore in Filosofia, PhD in Progetto  e tecnologie per la valorizzazione dei beni culturali al Politecnico di Milano.

Fabrizio Schiaffonati, Giovanni Castaldo, Martino Mocchi, 2017, Maggioli Editore
15.00 € 14.25 €

E infine questa raccolta di progetti di scuole all’avanguardia:

Immagine: iStock/Rafmaster


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here