Home Soluzioni progettuali Infiltrazioni e strutture, come impermeabilizzare gli impianti di energia rinnovabile

Infiltrazioni e strutture, come impermeabilizzare gli impianti di energia rinnovabile

Gli impianti di fonti alternative, esposti agli agenti atmosferici, necessitano di sistemi in grado di proteggerli a lungo termine dalle infiltrazioni di acqua e umidità, per consentirne la massima efficienza e sicurezza. Vediamo in che modo  

97

Si parla sempre più spesso di energie rinnovabili e di fonti alternative di energia, come scelta per la sostenibilità ambientale e l’efficienza energetica. Gli impianti per la produzione di queste energie, esposti agli agenti atmosferici, necessitano di sistemi in grado di proteggerli a lungo termine, per consentirne la massima efficienza e sicurezza.

Triflex, azienda che propone soluzioni di impermeabilizzazione liquide a base di PMMA, che trovano applicazione in tetti piani, tetti verdi, balconi, terrazze, parcheggi, segnaletica orizzontale, applicazioni in sedi industriali e progetti speciali quali impianti sciistici e di produzione di energia, soggetti a sollecitazioni meccaniche molto intense. Questa soluzione progettuale è stata usata per la realizzazione e il ripristino di importanti impianti per la produzione di energia rinnovabile.

Vediamo nel dettaglio.

Potrebbe interessarti: Impermeabilizzazioni: quali soluzioni adottare per i garage e i parcheggi multipiano

Le energie alternative e come preservare gli impianti dalle infiltrazioni

Le energie alternative, prodotte da fonti rinnovabili, nascono dalla necessità di trovare risorse energetiche pulite, sostenibili e che si rinnovino nel tempo. La tecnologia e l’innovazione hanno creato sistemi in grado di raccogliere questo tipo di energia e di distribuirla nel territorio. Esistono diversi sistemi di produzione di energia rinnovabile, a seconda del tipo di fenomeno naturale che si intende impiegare: impianti fotovoltaici, pannelli solari, impianti eolici, impianti idroelettrici, pompe di calore, centrali che sfruttano il movimento delle maree.

Nell’ambito della produzione di energia rinnovabile, l’azienda ha realizzato numerosi progetti e interventi di risanamento degli impianti. A causa dell’esposizione a variazioni climatiche estreme e agli agenti atmosferici, queste strutture presentano spesso problemi di infiltrazioni, che devono essere risolti tempestivamente mediante soluzioni flessibili ed elastiche come quelle di Triflex, in grado di proteggerle a lungo termine per consentire la massima efficienza e sicurezza.

Leggi anche: Calcestruzzo e impermeabilizzazione, come risolvere l’usura del rivestimento esistente

Centrale eolica delle Isole Aland in Finlandia, le soluzioni adottate

Tra le energie rinnovabili, quella prodotta dal vento è stata una delle prime ad essere sfruttata dall’uomo. Oggi, questo tipo di energia produce prevalentemente elettricità, mediante l’impiego di centrali eoliche che, per un funzionamento ottimale, devono essere collocate in zone particolarmente ventose, meglio se in prossimità di mari e oceani.

Per questa ragione è necessario che, sin dalla fase di costruzione, queste strutture vengano realizzate con una adeguata impermeabilizzazione, che sia al tempo stesso impeccabile nella realizzazione e duratura nel tempo.

È proprio questo il caso delle isole Aland – arcipelago della Finlandia composto da più di 6.500 tra isole e scogli a circa 25 km dalla costa – sulle quali sono state collocate sei centrali eoliche in funzione dal 2008, soggette a condizioni atmosferiche estreme. Vincoli ambientali non hanno consentito, in fase di costruzione, di scavare la roccia per creare le fondamenta, lasciando dunque le basi delle torri completamente esposte ai fenomeni atmosferici. Pioggia, vento e salsedine, nel corso degli anni, hanno sortito i loro effetti sulle strutture, mettendone in pericolo la stabilità.

Il sistema di impermeabilizzazione liquida Triflex Towersafe, sviluppato appositamente per l’impiego sulle torri dell’energia eolica, è stato scelto per risanare le strutture e garantire la stabilità a lungo termine delle fondamenta. La sua forma liquida consente di impermeabilizzare anche dettagli complessi, senza creare punti di giuntura, che possono causare infiltrazioni di acqua e umidità. Inoltre, garantisce uno strato di impermeabilizzazione flessibile e duraturo, ottimale per resistere agli eventuali movimenti strutturale.

Infine, il sistema di impermeabilizzazione a polimerizzazione rapida ha reso possibile svolgere il lavoro di ripristino in poche ore, senza la chiusura dell’impianto.

Foto 1 triflex-centrale-eolica-isole-aland-finlandia.
Foto 2 triflex-centrale-eolica-isole-aland-finlandia.

>> Vorresti rimanere aggiornato su questo tema? Ricevi direttamente le notizie

Impianto fotovoltaico della sede del Gruppo Nosta a Stadthagen in Bassa Sassonia

L’energia generata dal sole può essere incanalata attraverso appositi impianti fotovoltaici, caratterizzati da pannelli al silicio che trasformano le radiazioni solari in energia utilizzabile.

Il sistema di copertura della sede del Gruppo Nosta, nella città di Stadthagen in Bassa Sassonia – uno dei più grandi della Germania – è composto da celle solari ad alte prestazioni e si sviluppa su una superfice di circa 25.000 metri quadrati, sul tetto dell’edificio.

L’impianto è stato inaugurato nell’ottobre 2009: i moduli sono stati esposti al sole e al vento e producono energia elettrica. Il sistema liquido Triflex ProDetail ha permesso di impermeabilizzare il tetto della struttura, con le massime prestazioni anche nella gestione dei dettagli più complessi. La natura liquida del sistema ha consentito di evitare punti di giuntura, che avrebbero potuto causare infiltrazione di acqua e umidità e la perfetta aderenza anche alle aree di ancoraggio delle 600 colonne di acciaio, che fanno da supporto ai moduli dell’impianto fotovoltaico.

Foto 3 triflex-impianto-fotovoltaico-gruppo-nosta.
Foto 4 triflex-impianto-fotovoltaico-gruppo-nosta.

Per saperne di più:

Triflex

Foto di copertina: Triflex


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here