Home Bonus Edilizia Superbonus Ok al 110 anche per la tinteggiatura esterna post cappotto

Ok al 110 anche per la tinteggiatura esterna post cappotto

La spesa per la tinteggiatura delle pareti successiva alla posa del cappotto può essere agevolata al 110% come il resto dell’intervento? Sì, perché si tratta di un intervento accessorio

1067
110 tinteggiatura esterna

La spesa per la tinteggiatura delle pareti successiva alla posa del cappotto termico può essere agevolata al 110% come il resto dell’intervento? Oppure per la sola tinteggiatura è necessario fare riferimento al Bonus Facciate, accontentandosi quindi del 90%?

Il dubbio è lecito, perché l’intervento di tinteggiatura non viene mai nominato nemmeno nella guida delle Entrate sul Superbonus (da poco aggiornata e ripubblicata, la trovi qui), mentre se ne parla sempre in associazione al Bonus Facciate, che copre anche la sola tinteggiatura delle pareti che rispondono a tutti i requisiti necessari (tra cui la tanto discussa visibilità dalla strada >> trovi tutto qui, e qui invece trovi la guida delle Entrate).

Leggi anche Anche il Bonus Facciate può essere a carico di un solo condomino

La risposta invece è positiva. Infatti, in caso di realizzazione del cappotto termico, rientrano nel 110% anche tutti gli interventi accessori connessi all’installazione del cappotto, tra cui quindi anche la tinteggiatura della facciata (come ripristino dello status quo ante dell’edificio; articoli 119 e 121 del Dl 34/2020, convertito in legge 77/2020, e articolo 1, commi 66-77, della legge 178/2020 – la questione è affrontata anche nelle circolari 24/E/2020 e 30/E/2020).

>> Non perderti nessun articolo! Ricevi le nostre news

Cosa si intende per spese accessorie

Ma quali sono le spese accessorie connesse agli interventi trainanti? Ne possiamo individuare di tre tipi:

  1. Le spese direttamente necessarie alla realizzazione dei lavori, cioè le spese principali (nel caso ad esempio di un intervento che comporti la sostituzione dell’impianto di climatizzazione la spesa principale sarà costituita dall’acquisto del materiale e dalla relativa installazione);
  2. Le spese accessorie connesse alla realizzazione dei lavori (quali ad esempio, sempre nel caso del punto 1, le eventuali opere murarie per l’adattamento della struttura preesistente che favoriscano l’installazione del nuovo impianto);
  3. Le spese accessorie non direttamente connesse all’effettuazione materiale dei lavori, ma che concorrono alla riuscita del progetto (ad esempio quelle dei professionisti che provvedono alla progettazione e supervisionano l’installazione con il collaudo finale).

Per una disamina delle spese accessorie detraibili occorre fare riferimento, oltre alla documentazione di prassi delle Entrate, all’art. 5 del Decreto Requisiti (DM 6 agosto 2020, pubblicato in GU il 5 ottobre 2020) >> ne abbiamo parlato qui, e anche qui.

Leggi anche Il cappotto termico è ignifugo se della giusta classe

Nel caso della tinteggiatura della facciata post cappotto, nell’asseverazione sulla congruità dei costi dovranno essere compresi anche i costi relativi alla tinteggiatura, sempre sulla base dei criteri previsti nel DM 6 agosto 2020.

Consigliamo

Il primo Manuale di progettazione per la riqualificazione energetica sugli aspetti fiscali del Superbonus 110. Indicazioni pratiche sulla progettazione dell’efficienza energetica al fine di garantire il doppio salto di classe e le performance richieste dalla normativa in materia:

E anche questa raccolta di 200 risposte a quesiti e linee guida sul Superbonus:

Superbonus 110%

Superbonus 110%

Antonella Donati, 2021, Maggioli Editore

Il Superbonus 110%, prorogato al 2022, continua a essere fonte di dubbi e criticità anche in considerazione dei diversi interventi interpretativi dell’Agenzia delle Entrate. Il presente testo vuole essere uno strumento operativo per affrontare le questioni più problematiche...



Immagine: iStock/Avalon_Studio


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here