Home Sicurezza Luoghi di Lavoro Bando ISI-INAIL 2021: in arrivo fondi per 273 milioni per la sicurezza

Bando ISI-INAIL 2021: in arrivo fondi per 273 milioni per la sicurezza

L’uscita del bando è prevista entro fine anno. Tra le novità in vista, c'è l’inserimento tra le opere finanziabili di quegli interventi finalizzati alla riduzione del rischio incendio

412
Bando isi-inail 2021

La prossima edizione del bando ISI-INAIL è stata annunciata con una delibera, CIV n. 11 del 23 settembre 2021, pubblicata sul sito dell’Istituto. Ad essere a disposizione saranno oltre 273 milioni stanziati per la sicurezza nei luoghi di lavoro.

L’uscita del bando è prevista entro fine anno.

>> Vorresti rimanere aggiornato su queste tematiche? Ricevi direttamente le news

Nella delibera viene evidenziata anche l’urgenza di adottare aggiornamenti e integrazioni alle linee di indirizzo in materia di concessione di incentivi alle imprese per la realizzazione di interventi per la salute e sicurezza sul lavoro.

Vediamo nel dettaglio quali sono gli assi su cui si fonda il bando dei finanziamenti per la sicurezza.

Leggi anche: Nuovi controlli straordinari cantieri edili: caccia alle irregolarità

Sicurezza sui luoghi di lavoro: quali sono le opere finanziabili

Nella delibera del Consiglio di indirizzo e vigilanza vengono confermati i cinque assi di finanziamento, già alla base della struttura del bando 2020:

  1. progetti di investimento e modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  2. riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi;
  3. bonifica di materiali contenenti amianto;
  4. micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività;
  5. micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli.

Tra le novità in vista, è previsto l’inserimento tra le opere finanziabili di quegli interventi finalizzati alla riduzione del rischio incendio mediante adozione di sistemi di prevenzione e/o protezione, ma anche gli interventi per la riduzione del rischio infortunistico attraverso l’acquisto e l’installazione di dispositivi di protezione per il rilevamento automatico delle persone e di barriere per protezione da macchine fisse e semoventi.

Anche sistemi anti radon tra gli interventi finanziabili, nello specifico per quanto riguarda la realizzazione di opere edili e di sistemi di ventilazione per i piani terra, seminterrati, interrati nei quali sia presente il gas.

Circa la movimentazione manuale dei carichi, potranno essere finanziate anche quelle macchine che non richiederanno una specifica valutazione del rischio e quelle per rischi da traino e da spinta di carichi.

Introdotte, inoltre, le macchine per la pulizia delle spiagge.

  • ASSE 1 – Investimento – 112.200.000 euro
    • 1.1 progetti di investimento – 107.200.000 euro
    • 1.2 adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale – 5.000.000 euro
  • ASSE 2 – Riduzione del rischio da movimentazione manuale – 40.000.000 euro
  • ASSE 3 – Bonifica da materiali contenenti amianto – 74.000.000 euro
  • ASSE 4 – Micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività – 10.000.000 euro
  • ASSE 5 – Micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli – 37.500.000 euro
    • generalità imprese agricole – 27.500.000 euro
    • giovani agricoltori – 10.000.000 euro

Potrebbe interessarti: DURC di congruità: dal 1° novembre 2021 obbligo per cantieri pubblici e privati

Per l’amianto cosa è previsto?

Sono previsti 14 milioni in più rispetto al bando del 2018, destinati alla bonifica amianto. Si passa da 60 a 74 milioni di euro. Altro aumento in vista, per 3 milioni di euro interessa i fondi destinati a sostenere i modelli organizzativi (da 2 a 5 milioni di euro).

> Scarica il testo integrale della delibera Inail CIV n. 11 del 23 settembre 2021

> Scarica il parere allegato alla delibera Inail 

Consigliamo

La nuova Guida ai Piani di Sicurezza 2.0, giunta alla seconda edizione, si rinnova e si aggiorna allo stato dell’arte tecnico e normativo per offrire un vero e proprio percorso guidato per la redazione del Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC), del Fascicolo Tecnico (FT), del Piano Operativo di Sicurezza (POS) e del Piano Sostitutivo di Sicurezza (PSS), accompagnando il lettore passo per passo nella redazione, nell’organizzazione e nella gestione della documentazione.

Guida ai Piani di Sicurezza 2.0

Guida ai Piani di Sicurezza 2.0

Luca Lenzi, Carmine Moretti, Francesco Loro, 2019, Maggioli Editore

La guida è aggiornata con il capitolo “Integrazione ai Piani di Sicurezza – Rischio Covid-19” a cura di Marco Ballardini e Carmine Moretti. L’aggiornamento, completo di oltre 50 moduli editabili e personalizzabili, fornisce strumenti utili e indicazioni da seguire...



Foto:iStock.com/PrathanChorruangsak


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here