Home Bonus Edilizia Superbonus, su quanti immobili si può sfruttare?

Superbonus, su quanti immobili si può sfruttare?

Il decreto Rilancio parla di massimo due unità, ma come regolarsi in concreto quando si è proprietari e/o comproprietari di più unità immobiliari da riqualificare? E in caso di Super Sismabonus?

613
Superbonus quanti immobili

Superbonus energetico e rebus del numero massimo di edifici sul quale può essere utilizzato. Il decreto Rilancio parla di massimo due unità, ma come regolarsi in concreto quando si è proprietari e/o comproprietari di più unità immobiliari da riqualificare?

Ossia, posto che una persona singola non può usare il bonus su più di due unità immobiliari a suo nome, cosa accade se intende fare lavori anche su un terzo immobile che possiede in comproprietà? In questo caso l’agevolazione si perde o la può utilizzare l’altro proprietario? 

La questione, non di poco conto, di recente è stato oggetto di una interrogazione parlamentare alla quale ha risposto il sottosegretario all’Economia, Alessandra Sartore, chiarendo tutti i punti controversi.

Leggi anche Tetti di spesa Superbonus, come si calcolano le pertinenze distintamente accatastate

Superbonus e numero di unità immobiliari, le norme di legge

Il comma 10 dell’art. 119 del decreto Rilancio stabilisce che le persone fisiche  possono beneficiare della detrazione del 110% per gli interventi realizzati sul numero massimo di due unità immobiliari, fermo restando il riconoscimento delle detrazioni per gli interventi effettuati sulle parti comuni dell’edificio.

Questa limitazione, ha spiegato il sottosegretario, “non è correlata agli immobili oggetto degli interventi, bensì ai contribuenti interessati dall’agevolazione”. Di fatto non è possibile sulla base di quanto stabilito dalle norme, presentare più di due pratiche a proprio nome per ottenere il Superbonus su immobili diversi. Questo non incide, però, sui diritti dei comproprietari.

Le verifiche, e un esempio

In sostanza ai fini della verifica del diritto ad ottenere o meno l’agevolazione occorre considerare la situazione specifica di ciascun comproprietario e non il numero di immobili.

>> Desideri ricevere direttamente notizie come questa? Clicca qui

Un esempio concreto: due fratelli comproprietari di una casa al mare e di altri appartamenti. Il fratello maggiore ha già riqualificato la sua casa di proprietà e una ulteriore villetta sempre a suo nome. Il  fratello minore, invece, ha riqualificato solo la casa dove abita. Come regolarsi per la detrazione per la casa al mare?

Ci sono due possibilità. Visto che il fratello maggiore ha “esaurito” le possibilità di ottenere il Superbonus, il fratello minore può effettuare tutte le spese a suo nome e usufruire dell’intera detrazione, dato che l’agevolazione è legata alla spesa e non alla quota di possesso dell’immobile. Altrimenti, se decidono di dividere i costi, il fratello minore, che non ha usufruito del Superbonus, può avere la detrazione del 110% per la parte di spesa che sostiene direttamente. L’altro, invece, potrà usufruire sulla sua quota delle detrazioni per risparmio energetico con le aliquote previste a seconda della tipologia di interventi da effettuare.

Super Sismabonus senza limite di immobili

In ogni caso non va dimenticato che il limite dei due immobili è in vigore solo per il Superbonus per la riqualificazione energetica (Super Ecobonus). Nel caso del Super Sismabonus, invece, questo limite non è previsto.

Consigliamo:

A proposito di Superbonus, cessione credito e sconto in fattura consigliamo la lettura di una serie di ebook a cura di Antonella Donati. Si tratta di brevi guide che possono tornare utili al progettista e all’utente finale che desidera avviare i lavori e usufruire delle agevolazioni.

Superbonus 110%

Superbonus 110%

Antonella Donati, 2021, Maggioli Editore

Il Superbonus 110%, prorogato al 2022, continua a essere fonte di dubbi e criticità anche in considerazione dei diversi interventi interpretativi dell’Agenzia delle Entrate. Il presente testo vuole essere uno strumento operativo per affrontare le questioni più problematiche...



Superbonus e condominio

Superbonus e condominio

Antonella Donati, 2020, Maggioli Editore

Maggioranza ridotta per l'approvazione delle delibere in materia di Superbonus. Questa la principale novità in questo scorcio d'anno per quel che riguarda l'attività dell'amministratore di condominio. Nell'ebook, in formato pdf di 71 pagine, una panoramica delle ultime...



Ecobonus e Super Ecobonus 110% - e-Book in pdf

Ecobonus e Super Ecobonus 110% - e-Book in pdf

Antonella Donati, 2020, Maggioli Editore

Il decreto Requisiti tecnici del MISE (entrato in vigore il 6 ottobre 2020) tratta in dettaglio tutti gli interventi ammessi a godere delle detrazioni fiscali per il c.d. Super Ecobonus 110%. Sono state inserite nel testo alcune indicazioni di prassi, ma sono comparse anche...



Immagine: iStock/agrobacter


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here