Home Bonus Edilizia Bonus Idrico Bonus Idrico, non sarà cumulabile col Bonus Ristrutturazione

Bonus Idrico, non sarà cumulabile col Bonus Ristrutturazione

In via di ultimazione il tanto atteso decreto attuativo del MITE sul Bonus Idrico, che - ora è certo - non sarà cumulabile con le altre agevolazioni fiscali. Come funzionerà? Ci sarà un click day?

2952
bonus idrico cumulabile

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23 ottobre 2021 il Bonus Idrico, il bonus di 1000 euro destinato alle persone fisiche, residenti in Italia, che sostituiscono i sanitari con nuovi apparecchi a scarico ridotto e la rubinetteria con nuovi apparecchi a flusso d’acqua limitato (>> illustriamo nel dettaglio il Bonus Idrico e tutti gli interventi ammessi in questo articolo).

Nel suo comunicato il MITE ha specificato che il bonus può essere richiesto una sola volta e per un solo immobile, nel limite massimo di 1000 euro per le spese effettivamente sostenute dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2021, ma fino ad esaurimento delle risorse stanziate, pari a 20 milioni di euro.

Inoltre, e questa è un’informazione fondamentale su cui c’erano ancora dubbi, il Bonus Idrico NON sarà cumulabile con il Bonus Ristrutturazione né con altre agevolazioni fiscali usufruite per gli stessi interventi.

Questo significa che se, ad esempio, si è ristrutturato interamente il bagno, con rifacimento dell’impianto idraulico, e quindi si è eseguito un intervento di manutenzione straordinaria usufruendo del Bonus Ristrutturazione al 50% (con detrazione/sconto in fattura/cessione del credito), non è possibile chiedere anche il Bonus Idrico di 1000 euro per la fornitura e la posa in opera di sanitari, miscelatori, ecc.

>>> Se oltre al Bonus Idrico vuoi approfondire anche tutte le altre agevolazioni per gli interventi da realizzare a casa e negli spazi esterni ti potrebbero interessare gli ebook (in pdf) I Bonus Casa 2021: guida alle agevolazioni e alle detrazioni in edilizia (con oltre 60 casi risolti)  e Outdoor: le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni e gli interventi <<<

Bonus Idrico 2021, come richiederlo

Il MITE ha specificato che il Bonus Idrico sarà emesso secondo l’ordine temporale di arrivo delle istanze, fino ad esaurimento delle risorse annuali. Ci sarà quindi un vero e proprio click dayQuello che sappiamo finora è che al fine di ottenere il bonus di 1000 euro, gli interessati dovranno presentare istanza registrandosi su una Piattaforma accessibile dal sito del MITE, previa autenticazione accertata attraverso SPID o Carta d’Identità Elettronica CIE.

Al momento della registrazione, sarà necessario fornire le dichiarazioni sostitutive di autocertificazione:

  • nome, cognome, codice fiscale del beneficiario;
  • importo della spesa sostenuta per cui si richiede il rimborso;
  • quantità del bene e specifiche della posa in opera o installazione;
  • specifiche tecniche, per ogni bene sostituito da apparecchi a limitazione di flusso d’acqua, oltre a specifica della portata massima d’acqua (in litri/minuto) del prodotto acquistato;
  • identificativo catastale dell’immobile (Comune, Sezione, Sezione Urbana, Foglio, Particella, Subalterno) per cui è stata presentata istanza di rimborso;
  • di non avere usufruito di altre agevolazioni fiscali per le medesime spese.

All’istanza di rimborso dovrà essere allegata copia della fattura o della documentazione commerciale. Attendiamo il decreto attuativo a breve.

Consigliamo

L’ebook che raccoglie insieme tutti i bonus che riguardano l’edilizia:

Sul Superbonus 110% invece consigliamo questa raccolta di utili quesiti:

Superbonus 110%

Superbonus 110%

Aggiornato con la Legge di Bilancio 2021 n. 178 del 30.12.2020 e con la Circolare Agenzia delle Entrate n. 30 del 22.12.2020

Il libro è l'unione dei due ebook di Fisco e Tasse:

- Superbonus 110% dopo la Legge di Bilancio 2021

- Superbonus 110%: 200 risposte a quesiti

Antonella Donati, 2021, Maggioli Editore
20.00 € 19.00 €

Immagine: iStock/yunava1


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here