Home in evidenza Green Pass e Condominio: regole per amministratori, assemblee e controlli

Green Pass e Condominio: regole per amministratori, assemblee e controlli

Come gestire il Green Pass in condominio? Quali regole valgono per gli amministratori di condominio e le assemblee condominiali che si svolgeranno dopo il 15 ottobre?

2138
green pass condominio

Aggiornamento del 25 marzo 2022: Il Decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24 (Disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza), appena entrato in vigore, prevede il graduale superamento del Green Pass.
In particolare: dal 1° aprile sarà possibile per tutti, compresi gli over 50, accedere ai luoghi di lavoro con il Green Pass Base, mentre dal 1° maggio sarà eliminato interamente l’obbligo di possesso del Green Pass, sia nella versione base che in quella rafforzata. Sempre a partire dal 1° maggio finirà anche l’obbligo di indossare le mascherine al chiuso.

* 20 settembre 2021: Come abbiamo visto, dal 15 ottobre 2021 il Green Pass sarà obbligatorio per tutti i lavoratori, pubblici e privati, comprese le libere professioni. Ma come gestire il Green Pass in condominio? Quali regole valgono per gli amministratori di condominio e per le assemblee condominiali che si svolgeranno dopo questa data?

Anche se il Governo non ha ancora fornito indicazioni specifiche, l’Associazione Nazional-europea AMMinistratori d’Immobili ANAMMI ha delineato una serie di indicazioni per orientare i professionisti associati, basate, come specificato dal Presidente Giuseppe Bica, “su interpretazioni ragionevoli e sul diritto condominiale”.

Green Pass amministratore di condominio

L’amministratore di condominio è un libero professionista, quindi un lavoratore autonomo con partita Iva, e in quanto tale, come specificamente indicato dal decreto annunciato dal Governo, dovrà essere in possesso di Green Pass. Stessa cosa i dipendenti del suo studio professionale, che dovranno anch’essi avere la Certificazione Verde per poter continuare a svolgere l’attività lavorativa senza interruzioni.

>> Qui tutte le regole sul (Super) Green Pass nel settore privato <<

Green Pass assemblea condominiale

Secondo il vademecum dell’ANAMMI, per ora restano invariate le modalità di svolgimento dell’assemblea condominiale, che dovranno quindi seguire le regole stabilite nel periodo emergenziale, prime fra tutte il mantenimento della distanza interpersonale e il corretto uso della mascherina.

L’Associazione consiglia anche la scelta di uno spazio di sicurezza per le assemblee: i locali in cui svolgere le riunioni dovranno quindi avere un rapporto di superficie minimo di 7 mq per partecipante.

>> Non perderti nessun articolo! Ricevi le nostre news
>> Stai seguendo un progetto? In questa sezione proponiamo soluzioni che possono aiutarti nella scelta di prodotti e tecniche da applicare in cantiere

Un ruolo importante è quello che spetta al presidente dell’assemblea, designato come responsabile della legittimità dell’assemblea. A questa figura sarà quindi demandato, in aggiunta ai consueti controlli della regolarità degli inviti e del computo dei millesimi presenti, il controllo preventivo del possesso del Green Pass da parte dell’amministratore.

Infine secondo l’ANAMMI, l’amministratore, nel convocare l’assemblea condominiale in luoghi selezionati per tale necessità, dovrà chiedere preventivamente al gestore dei locali (ad esempio una sala in affitto) se intende condizionare l’accesso al possesso del Green Pass. In questo caso, anche se un solo partecipante all’assemblea non avesse la certificazione, l’amministratore dovrà scegliere una location differente, in modo da evitare successive contestazioni.

Leggi anche Condominio, assemblea in videoconferenza: ecco tutte le regole

L’Associazione chiede comunque al Governo di fornire “ulteriori indicazioni sull’utilizzo del Green Pass in ambito condominiale, in modo da operare in sicurezza”.

Consigliamo:

Il Manuale operativo del condominio , aggiornato alle nuove modalità di svolgimento dell’assemblea, uno strumento indispensabile per chi vuole (o deve) essere sempre aggiornato sul condominio:

Manuale operativo del condominio

Manuale operativo del condominio

Il volume risulta essere unico nel suo genere nel panorama editoriale.

Nella filosofia Maggioli il testo è stato concepito per essere fruito rapidamente da operatori del settore e non, fino a fornire nozioni giuridiche sempre con finalità pratiche.

La tematica condominiale è solita essere analizzata con poca attenzione ma oggi è stata trattata come una vera e propria branca del diritto civile e come tale merita di essere esaminata completamente.

Dalla lettura dei singoli capitoli emergono chiari i concetti e lo stile esplicativo raggiunge l’obiettivo di implementare la conoscenza individuale.

L’opera riesce a dare una nozione completa e non vi è argomento che sia trattato parzialmente.

Infatti dopo l’inquadramento del condominio e delle proprietà dello stesso si passa alla trattazione dei rapporti tra condominio e terzi e tra i condomini, fino ad avere chiarezza sulla ripartizione delle spese e sulle tabelle millesimali, con la esaustiva trattazione della figura dell’amministratore, sui vizi delle assemblee e sulla modalità della videosorveglianza.

L’appendice a cura del Presidente della ASS.I.A.C., Concetta Cinque, esamina le possibilità che l’ordinamento concede ai condomini per svolgere le assemblee sotto l’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Il testo risulta un vero e proprio strumento indispensabile per chi vuole o deve essere sempre aggiornato sul condominio.

La formula unica dell’esposizione delle tematiche fa di quest’opera un fondamentale compagno per il “viaggio lavorativo” ed un prezioso testo formativo, necessario ad ogni livello di conoscenza.

Massimo Serra
Curatore e Coautore dell’opera, Avvocato Cassazionista del Foro di Roma, titolare e fondatore dello studio legale S.L.S., con esperienza ultra ventennale nel settore condominiale e dei diritti reali in genere. Cultore di diritto privato e formatore in seminari specialistici con riguardo alla figura dell’avvocato nella difesa del condominio e relazioni tra difesa, amministratore, controparte e condomini. Docente in scuole, centri di studi giuridici di diritto privato e penale e membro del comitato editoriale di rivista
sul diritto dell’internet. Esperto di riscossione del credito con pubblicazioni sul credito condominiale e sulla solvibilità del condominio. Partecipazione in qualità di relatore a
conferenze sulla mediazione e sulla negoziazione assistita in ambito condominiale. Partecipazione ad appuntamenti di studio. Ha curato il manuale del condominio oltre a pubblicare monografie ed edizioni scientifiche sullo stesso tema ed altri istituti collegati e connessi quali la multiproprietà, la comunione, la locazione, gli appalti e la responsabilità nel mandato.

Leggi descrizione
Massimo Serra (a cura di), 2020, Maggioli Editore
54.00 € 51.30 €

E anche questa guida operativa con strumenti utili per la gestione del rischio nelle attività commerciali, nelle aziende e nei cantieri (aggiornata al decreto legge n. 127 del 21 settembre 2021 – estensione obbligo Green Pass). Sono inclusi documenti in word editabili: check list, esempi di protocolli precompilati, procedure, istruzioni, segnaletica e schede per integrare il POS e il PSC:

Immagine: iStock/lupmotion


Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here