Home Professionisti Eventi e Formazione In partenza la Fiera Superfaces Lite 2021, dedicata ai progettisti e non...

In partenza la Fiera Superfaces Lite 2021, dedicata ai progettisti e non solo

In partenza per domani la fiera dedicata al mondo delle superfici nell'architettura e nell'interior design. Evento che sarà dal 13 al 15 ottobre presso il complesso fieristico di Rimini. Scopri tutto il programma

264

Mancano ancora poche ore al via dell’evento SUPERFACES, l’inedito marketplace b2b multisettore dedicato a tutto il mondo delle superfici per l’architettura, l’interior design e il contract organizzato da IEG – Italian Exhibition Group, leader in Italia, con i poli di Rimini e Vicenza, e player internazionale del settore fieristico congressuale. Una manifestazione di grande interesse sia per progettisti che per le aziende con il fine di conoscere tecnologie all’avanguardia ed essere più consapevoli nella scelta dei materiali. Scopri di più.

Superfaces Lite 2021, una preview per l’edizione del 2022

Quella di quest’anno sarà un’edizione di lancio, orientata a un posizionamento sul mercato più efficace del nuovo brand SUPERFACES per dare maggior visibilità e riconoscibilità a quelle aziende del settore che, ad oggi, non hanno ancora un appuntamento di riferimento.

La manifestazione, nell’edizione 2021, diventa così SUPERFACES LITE, per identificarla al meglio come preview di SUPERFACES 2022, che si terrà poi a fine settembre 2022 durante la Surfaces Week, ovvero in contemporanea con tutte le manifestazioni del settore delle superfici. Nel quartiere fieristico di Rimini troveranno ampio spazio le più recenti novità materiche di un settore ricco di tradizione e innovazione.

L’organizzazione interna dell’evento

Foto 1. Superfaces Lite.

Per il nuovo format è stata di conseguenza individuata una collocazione temporale più funzionale: la fiera si terrà dal 13 al 15 ottobre 2021, in fiera a Rimini e in contemporanea con SIA Hospitality Design, l’unica manifestazione in Italia dedicata esclusivamente all’ospitalità e ai nuovi concept dell’accoglienza e dell’hotellerie. Le nuove date permetteranno così alle aziende espositrici di presentare i propri materiali e innovazioni a un pubblico mirato di progettisti e studi di architettura, general manager, proprietari di hotel, decision maker di catene internazionali e strutture ricettive extra alberghiere.

Inoltre, la fiera potrà beneficiare dell’indotto dato da un’altra manifestazione di settore leader come il TTG, il marketplace del turismo, e dalle mostre e aree speciali che – sempre in quegli stessi 3 giorni – ospiteranno nei padiglioni di Rimini le firme di studi di architettura attivi nel segmento ospitalità del panorama italiano e internazionale.

All’interno del padiglione D5 gli organizzatori di SUPERFACES LITE hanno previsto:

  •  un’area espositiva “lean” studiata per fornire la migliore visibilità alle aziende partecipanti con un design coordinato;
  • la Superfaces Academy, uno spazio dedicato alla formazione su temi tecnici, come la posa, la scelta dei materiali, la sostenibilità.

Il programma della fiera: apertura prevista per il 13 ottobre

Foto 2. Superfaces LITE. 

Saranno quattro grandi studi di architettura ad aprire la fiera (Stefano Boeri Architetti, Marco Piva, Giuseppe Leida Associati e Total Tool). Tutti e quattro porteranno alcuni casi studio sull’utilizzo delle superfici, tra funzionalità, design e contaminazioni di stili e materiali.

Il convegno di apertura, intitolato “Superfici e Nuovo Design”, si svolgerà mercoledì 13 ottobre alle ore 15.30 alla fiera di Rimini presso la Superfaces Academy, all’interno del Padiglione D5 che ospita Superfaces Lite.

I protagonisti del panel saranno:

    • Anastasia Kucherova, architetto e interior designer dello studio Stefano Boeri Architetti, coordinatrice dei progetti speciali;
    • Armando Bruno, socio e ceo dello Studio Marco Piva;
    • Giuseppe Leida, fondatore e socio unico di GLA – Giuseppe Leida Associati;
    • Giulio Ceppi (direttore creativo di Total Tool).

A introdurre e moderare l’evento Patrizia Catalano, giornalista di INTERNI (magazine di interior e contemporary design del Gruppo Mondadori, diretto da Gilda Bojardi, punto di riferimento del mondo dell’architettura).

Il convegno si pone come punto di partenza di un dialogo all’interno del mondo del progetto basato sulla riformulazione dei codici progettuali a partire da un uso nuovo, più sostenibile e consapevole, dei materiali utilizzati e del disegno delle superfici.

L’evento sarà aperto dai saluti di Corrado Arturo Peraboni, AD di Italian Exhibition Group. Appuntamento mercoledì 13 ottobre alle ore 15.30 alla fiera di Rimini presso la Superfaces Academy, all’interno del Padiglione D5 che ospita Superfaces Lite. L’evento sarà trasmesso in diretta facebook sulla pagina di Superfaces.

>>>> Non perderti gli aggiornamenti sull’edilizia! Ricevi le nostre news

Nuove progettualità e rivisitazioni degli spazi

A partire dai nuovi codici di comportamento e delle pratiche del fare imposti dalla pandemia, il mondo del progetto sta affrontando diverse tematiche:

    • la nuova residenzialità;
    • il sistema ricettivo dell’hospitality;
    • la ristorazione e il mondo del retail.

I progettisti hanno dovuto fare i conti con nuove modalità di fruizione degli spazi e le mutate concezioni del tempo libero e di quello lavorativo. In tutto questo è evidente quanto conti una nuova progettualità, una rivisitazione degli spazi e dei luoghi della cultura contemporanea.

E in questa direzione stiamo assistendo a un cambiamento di passo nell’ambito del design: i progetti più innovativi oggi riguardano infatti il design delle superfici. La creatività innovativa del made in Italy non si limita al mondo delle cose ma interviene con sempre maggior determinazione nel settore dei materiali architettonici.

La percezione di un luogo può cambiare anche e soprattutto per una nuova definizione della qualità della sua pelle: materiale, texture e colore possono determinare la qualità dello spazio progettato. Svariate le occasioni di approfondimento organizzate dai singoli brand: dalla pittura ecologica al design evolutivo, dalle pavimentazioni resilienti e in laminato agli equilibratori sonori, dal tessile applicato alle superfici al ruolo del design nel contract.

Gli esperti di Alma, Fila, Mapei, Oikos, Skema, Tarkett e Unilin offriranno ai presenti uno sguardo su nuovi prodotti, tecnologie, approcci progettuali e costruttivi.

Foto 3. Facciata esterna, Superfaces Lite.

Gli eventi della Superfaces Academy sono accessibili su prenotazione.

>> Per scaricare il programma <<

Per scoprire di più:

Superfaces

Foto di copertina: Superfaces LITE


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here