Home Progettazione Isolamento Termico Isolamento termico a cappotto e parete ventilata: due funzioni in un singolo...

Isolamento termico a cappotto e parete ventilata: due funzioni in un singolo sistema integrato

Un involucro innovativo che grazie a un sistema di camere di ventilazione naturali permette il passaggio dell’aria. Mentre d'estate avviene un raffrescamento nella parete evitando così la formazione di muffe, nel periodo invernale il sistema si chiude fungendo da isolante termico. Scopri di più

258

Ormai, l’edilizia è rivolta sempre più verso progetti di elevata qualità, per tutelare il benessere delle persone e cercare di ridurre le emissioni nocive nell’ambiente. Per i progettisti diventa fondamentale una ricercatezza oltre che dei materiali, anche delle tecnologie costruttive, per trovare soluzioni valide e il più convenienti possibili in termini sia di spesa, che di tempistiche di messa in opera. Soprattutto, nel campo degli isolamenti la varietà di prodotti sempre più performanti permette di spaziare nelle scelte progettuali, prediligendo tecnologie in grado di sfruttare singoli sistemi integrati.

Infatti, esiste un unico rivestimento che racchiude in sé due funzioni, ossia quella di isolamento invernale e di ventilazione estiva, permettendo un efficientamento energetico in tutte le stagioni. Questo sistema ventilato garantisce anche l’integrità della parete, evitando la formazione di umidità e muffe. Vediamolo nel dettaglio.

Un cappotto che diventa una parete ventilata

Figura 1. Particolare spigolo del pacchetto costruttivo.

Impegnata a ricercare soluzioni ecosostenibili, l’azienda La Calce Del Brenta ha creato un sistema di isolamento innovativo che si trasforma e cambia funzione in base alle esigenze climatiche delle diverse stagioni.

Duo Concept® è un rivestimento ad altissimo isolamento termico che fornisce alte prestazioni nelle abitazioni. L’idea nasce e si ispira all’antica cultura edilizia, prendendo un’accezione in chiave contemporanea. Infatti, la vera novità consiste nel recupero di un’idea già impiegata ai tempi dell’antica Roma: il passaggio dell’aria all’interno delle pareti (Hypocaustum).
Questo sistema è composto da due pannelli isolanti in lana di roccia, distanziati da una lastra grecata in alluminio che ancorata ai pannelli crea delle camere di ventilazione naturali per il passaggio dell’aria.

Questo sistema è costituito da un unico involucro edilizio integrato che permette l’isolamento invernale e la ventilazione estiva della casa attraverso un solo prodotto di facile applicazione.
É infatti possibile chiudere l’intercapedine esistente fra i due pannelli grazie o ad un    semplice dispositivo manuale, o ad un innovativo sistema di valvole termostatiche che si autoregola in base alla temperatura esterna.
D’inverno, a camini chiusi, l’involucro funge da perfetto cappotto isolante ed aggiunge il potere isolante dell’aria immobile a quella dei singoli pannelli. D’estate, riaprendo il dispositivo, il sistema si trasforma in una parete ventilata. E il caldo non entra.

Quindi, una soluzione conveniente sia in estate, che in inverno.

Figura 2. Particolare delle travi, nuova apertura automatizzata.

L’intercapedine tra i due pannelli, come funziona?

Figura 3. Pacchetto costruttivo della parete ventilata.

La lana di roccia di cui si compongono i due pannelli è una fibra minerale naturale, riciclabile e totalmente ignifuga – contrariamente ad altri tipi di rivestimenti che vengono in genere impiegati in edilizia – e garantisce inoltre un eccezionale isolamento acustico.
La lastra traforata che forma i camini inseriti nell’intercapedine interna, è realizzata in lamina di alluminio, metallo leggero, resistentissimo, dalla durata pressoché eterna.
Il sistema ventilato ottenuto con l’intercapedine tra i due pannelli consente all’aria calda di scorrere tra i due pannelli isolanti e poi di fuoriuscire. Oltre al raffrescamento della parete si evita così anche la formazione di muffe nel muro, mantenendolo sempre asciutto e garantendo un miglior clima domestico in modo tutto naturale.
L’assenza di umidità assicura inoltre massima efficienza ai materiali isolanti (che, se bagnati, perdono potere isolante).
Il sistema di apertura e chiusura dei camini di ventilazione è semplice ed innovativo e può essere manuale o assolutamente autonomo, senza l’uso di energia elettrica.

Figura 4-5. Sistema di ventilazione tra i pannelli di lana di roccia.

 

 

Caratteristiche del sistema, miglioramento anche del comfort indoor

Figura 6. Sistema aperto in stagione estiva.

Il valore di trasmittanza del solo pannello Duo Concept é 0,209 w/m²K. Inoltre, questo sistema contrasta la dispersione e l’assorbimento di calore:

    • per conduzione –> con il pannello di lana di roccia;
    • per convezione –> con la ventilazione;
    • per irraggiamento –> con la particolare barriera di alluminio.

Viene abbattuto il 97% del flusso termico entrante e la velocità dell’aria dei camini di ventilazione arriva fino a 0,8 m/s. Questo sistema ventilato permette di rendere più asciutta l’atmosfera domestica rendendo migliore la qualità dell’aria indoor. Inoltre, permette di impiegare minore quantità di emissioni inquinanti per il riscaldamento invernale ed il condizionamento estivo. Facile da posare e applicabile a qualsiasi tipologia di costruzione, garantisce anche un risparmio consistente di tempo e denaro.
I dati sperimentali confermano la resa del sistema, sia con camera di ventilazione chiusa che aperta. Quindi, contribuisce a realizzare edifici a basso consumo energetico (Classe A, A+, Passivhaus) in ogni periodo dell’anno, fornendo benessere e tutte le qualità di una casa passiva.

Figura 7. Particolare del sistema di ventilazione.

>> Non perderti nessun articolo e nessun aggiornamento! Ricevi le nostre news

Innovazione in termini di risparmio energetico, comfort interno anche nei ripristini edilizi

Diverse sono stati i riconoscimenti per questo sistema costruttivo:

  • Klimahouse Trend 2011 come “Miglior pannello isolante per pareti con integrata camera di ventilazione” (categoria “Sistemi per isolare”);
  • Menzione d’Onore Compasso d’Oro ADI (Associazione per il Disegno Industriale), entrando così a far parte della prestigiosa collezione Compasso d’Oro ADI, riconosciuta come “Bene di interesse nazionale”.

Risulta evidente la perfomance di questa tecnologia anche nella sua applicazione in casi reali, dove viene garantito un ottimo efficientamento energetico.

Figura 8. Caso reale con applicazione di Duo Concept®
Figura 9. Particolare costruttivo.

Verificando la salubrità dei muri, nei progetti architettonici dove viene applicato questo isolamento, è evidente il miglioramento anche del benessere e del comfort interno.
L’azienda, dal 1920 impegnata nella produzione di colori ed intonaci assolutamente naturali, ha realizzato un sistema integrato nuovo ed antico al tempo stesso.
Un risparmio energetico che rispetta la natura grazie al diminuito impatto ambientale e materiali selezionati di altissima qualità, per assicurare massime prestazioni. Inoltre, questo sistema permette facilmente la posa in opera, anche nell’ambito di ripristini edilizi. Una linea che rispetta le normative europee sui consumi massimi degli edifici, rendendo i progetti altamente performanti.
Infine, questa soluzione permette anche di accrescere il valore dell’immobile, ispirata alle concezioni di casa passiva.

Figura 10. Particolare costruttivo.
Figura 11. Particolare costruttivo.

Per maggiori informazioni:

Duo Concept®


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here