Home Bonus Edilizia Bonus Ristrutturazioni combinato Ecobonus: si può fare per detrarre gli infissi

Bonus Ristrutturazioni combinato Ecobonus: si può fare per detrarre gli infissi

Vediamo in che modo e quando è possibile combinare il Bonus Ristrutturazioni e l’Ecobonus 50% per far rientrare nelle detrazioni, oltre ai lavori di ristrutturazione di un’abitazione, anche la sostituzione degli infissi

934
Bonus ristrutturazioni combinato Ecobonus

Combinare i bonus edilizi, per godere delle agevolazioni governative, è possibile! Per capire come fare è necessario analizzare caso per caso e avvalersi del supporto di un tecnico specializzato che possa guidare il beneficiario nei lavori e nelle pratiche da avviare.

In questo articolo vedremo in che modo e quando è possibile combinare il Bonus Ristrutturazioni e l’Ecobonus 50% per far rientrare nelle detrazioni, oltre ai lavori di ristrutturazione di un’abitazione, anche la sostituzione degli infissi.

A proposito della sostituzione degli infissi e della possibilità di usufruire delle agevolazioni, va ricordato che esiste una condizione limitante, ovvero mantenere forma e dimensioni originarie senza effettuare modifiche nelle aperture per una percentuale di tolleranza del 2% sulle dimensioni per motivi tecnici inevitabili. Ne abbiamo parlato meglio in questo articolo > Cambiare gli infissi con il Superbonus? Si può, ma mantenendo dimensioni e forma <

Tornando alla possibilità di combinare i due bonus, ristrutturazione + eco, va specificato che a rendere valida l’opzione di accumulo sono:

  • il rispetto dei limiti di spesa,
  • la tipologia di intervento e
  • la distinzione tra le due pratiche (distinti corrispettivi contrattuali, le fatturazioni e i pagamenti con bonifico bancario).

Vediamo nel dettaglio.

Leggi anche: Sostituzione infissi Superbonus, guida ai casi possibili

Bonus ristrutturazioni combinato Ecobonus: i limiti di spesa

Il Bonus Ristrutturazioni è un’agevolazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione edilizia – disciplinata dall’art. 16-bis del Dpr 917/86 – che prevede una detrazione Irpef del 50% e il limite massimo di spesa a 96 mila euro. La detrazione del 50% delle spese sostenute per gli interventi di ristrutturazione edilizia deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

>> Non perderti nessun articolo! Ricevi le nostre news

Per quanto riguarda l’Ecobonus, le percentuali di detrazione variano a seconda dell’intervento sulla singola unità immobiliare o sugli edifici condominiali e dell’anno in cui è stato effettuato, così come precisato nella guida dell’Agenzia delle Entrate.

UTILE!! Ti occupi del rilascio del VISTO DI CONFORMITÀ per il Superbonus?
>>>> Questo software fornisce l’elenco completo dei controlli  che devono essere effettuati ai fini dell’apposizione del visto di conformità nei casi di opzione per la cessione del credito d’imposta o per lo sconto in fattura. Provalo assieme al software di calcolo Superbonus.

Nello specifico per quanto riguarda gli interventi sull’ involucro di edifici esistenti (per esempio, pareti, finestre, tetti e pavimenti) la detrazione massima prevista è di 60 mila euro e la percentuale è al 50% per le spese relative all’acquisto e alla posa in opera di finestre comprensive di infissi e delle schermature solari così come accade per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A.

Va inoltre ricordato che con la conversione in legge del Decreto Rilancio è stata introdotta la possibilità di cessione del credito anche per il Bonus Ristrutturazioni oltre che per tutti gli altri interventi agevolabili con l’Ecobonus 65%, il Sismabonus e il Superbonus 110%.

Non perderti: Cessione credito e sconto in fattura, 3 opzioni col bonifico parlante

Ristrutturazione abitazione e sostituzione infissi: sono cumulabili i limiti di spesa?

La risposta è si. Il limite di spesa previsto per la ristrutturazione edilizia è cumulabile con il limite di spesa previsto per l’Ecobonus 50% per la sostituzione infissi. Tuttavia è necessario tenere distinti corrispettivi contrattuali, le fatturazioni e i pagamenti con bonifico bancario.

>> Come compilare il Bonifico parlante in 7 punti

Per le spese di sostituzione degli infissi come spiegato prima, è possibile applicare l’Ecobonus al 50% nei limiti massimi di detrazione di 60 mila euro (articolo 1, comma 58, della legge di Bilancio 2021), senza dimenticare che per far rientrare queste spese è necessario che sull’edificio preesista un impianto di riscaldamento e che la sostituzione degli infissi consenta il raggiungimento dei requisiti prescritti di trasmittanza termica.

>> Computo metrico e asseverazione. Ecco le note di chiarimento ENEA per Eco e Super Ecobonus

Ricapitolando, nel caso in cui i lavori di ristrutturazione di un’abitazione comportino costi per circa 96 mila euro e di circa 15 mila euro per la sostituzione degli infissi, si potranno portare in detrazione sia i 96 mila, sia i 20 mila sfruttando così sia il Bonus Ristrutturazioni, sia l’Ecobonus, facendo però attenzione a tenere separate le due pratiche di agevolazione.

>>>> QUI il pdf con i casi risolti tratti dalla guida Ecobonus e Super Ecobonus

Download per scaricare il file devi essere iscritto alla newsletter: se sei già iscritto, inserisci l'indirizzo email, oppure registrati

Ti consigliamo gli e-book

Ecobonus e Super Ecobonus 110% - e-Book in pdf

Ecobonus e Super Ecobonus 110% - e-Book in pdf

Antonella Donati, 2021, Maggioli Editore

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del c.d. Decreto Semplificazioni (d.l. n. 77/2021) sono tante le novità in materia di agevolazioni per l’efficientamento energetico. Arriva la proroga al 31 dicembre 2022 per gli edifici con più unità immobiliari e per gli...



I Bonus Casa 2021: guida alle agevolazioni e alle detrazioni in edilizia - e-Book in pdf

I Bonus Casa 2021: guida alle agevolazioni e alle detrazioni in edilizia - e-Book in pdf

Antonella Donati, 2021, Maggioli Editore

Con la Legge di Bilancio 2021 i bonus e le agevolazioni per la casa cambiano con importanti novità e altrettante conferme. L’eBook fornisce una guida pratica snella e molto chiara sulle diverse opzioni a disposizione per effettuare spese e investimenti sugli immobili in parte...



LE NUOVE REGOLE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENZA NELL’EDILIZIA - eBook

LE NUOVE REGOLE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENZA NELL’EDILIZIA - eBook

Cinzia De Stefanis, 2020, Maggioli Editore

Il decreto legislativo n. 48 del 10 giugno 2020 (G.U. 10 giugno 2020, n. 146) recepisce nel nostro ordinamento le direttive Ue 2018/844 sulla prestazione energetica nell'edilizia e 2012/27 sull'efficienza energetica, modificando il d.lgs. 192 del 2005. Diverse e tutte importanti le novità...



Foto: iStock.com/skynesher


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here