Home Professionisti Eventi e Formazione Qualità dell’aria indoor, quali soluzioni adottare nelle scuole

Qualità dell’aria indoor, quali soluzioni adottare nelle scuole

Un webinar dedicato alla ventilazione meccanica controllata all'interno delle scuole, attraverso un taglio pratico e dei casi studio specifici. Vediamo nel dettaglio

106

Quando si parla di qualità dell’aria indoor (Indoor Air Quality-IAQ) ci si riferisce alle condizioni ambientali di spazi chiusi confinati, che possono essere:

  • case;
  • uffici;
  • spazi collettivi (scuole, ospedali, strutture ricettive);
  • ambienti destinati a servizi ricreativi e ludici (bar, cinema, ristoranti, negozi, palestre);
  • mezzi di trasporto.

Ovviamente, l’aria che si trova in un ambiente chiuso arriva dall’esterno, attraverso dei sistemi di ventilazione (naturali /artificiali). Gli utenti di questo spazio respirando consumano ossigeno ed emettono vapore acqueo, anidride carbonica (CO2) e altre sostanze. Ragion per cui in un ambiente chiuso, dove magari svolgono attività diversi individui, la qualità dell’aria tende ad alterarsi e in qualche modo ad aumentare le sostanze cosiddette inquinanti. Quindi, per garantire la salubrità di un ambiente, si installano impianti di ventilazione, che servono al ricircolo e alla sostituzione dell’aria viziata con una nuova pulita. Non solo questo sistema rende più vivibili gli spazi interni, ma limita anche i fenomeni di aumenti dell’umidità.

Quindi, oltre alla ventilazione naturale ( finestre, portefinestre ecc..) esistono gli impianti di ventilazione meccanica controllata che raccolgono l’aria filtrata dall’esterno e che hanno come funzione anche quella di riscaldare o raffrescare l’ambiente interno. Questo sistema risulta ancora più utile in luoghi dove c’è un forte flusso di persone che rimane nello stesso posto per molto tempo, come per esempio le scuole o le università.

>> Potrebbe interessarti: VMC Eco e Superbonus: l’installazione del sistema è detraibile <<

Alcuni di questi argomenti sono stati trattati all’interno del Webinar gratuito sulla qualità dell’aria degli edifici scolastici, organizzato da Maggioli Editore in collaborazione con Wavin Italia, che si è tenuto venerdì 28 maggio 2021.

>> Ti piacciono articoli come questo? Ricevili direttamente!!!

Webinar qualità indoor: i relatori e il programma

La qualità dell’aria nelle aule e negli edifici scolastici è un tema di grande attualità, drammaticamente portato alla ribalta dall’emergenza causata dalla pandemia di Covid-19. Occorre individuare le soluzioni progettuali e tecnologiche in grado di garantire la massima salubrità degli ambienti per i nostri ragazzi e per il personale che lavora nella scuola. Il webinar gratuito, organizzato da Maggioli Editore in collaborazione con Wavin Italia, ha affrontato con un taglio pratico il problema, partendo dal monitoraggio per poi analizzare, attraverso dei casi pratici, le soluzioni di ventilazione meccanica controllata che possono offrire le migliori garanzie di efficienza ed efficacia.

Nel corso si è parlato di diversi argomenti:

  • il monitoraggio della qualità dell’aria nelle aule scolastiche– Inquinanti occulti e “miti” da sfatare;
  • Soluzioni di VMC per le scuole e casi pratici.

Durante il webinar sono intervenuti:

Ti sei perso il webinar sulla qualità dell’aria negli edifici scolastici? Rivedi la registrazione qui sotto

Ti consigliamo

LA SICUREZZA NELLE SCUOLE AL TEMPO DEL COVID-19

LA SICUREZZA NELLE SCUOLE AL TEMPO DEL COVID-19

Pierpaolo Masciocchi, 2020, Maggioli Editore

La diffusione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 ha determinato molto più che una semplice crisi sociale, economica e finanziaria su scala globale: ha prodotto anche un vero e proprio shock educativo.   Il sistema scolastico risponde a problemi di conciliazione...



Progettare l\'aria

Progettare l\'aria

Leopoldo Busa, 2020, Maggioli Editore

Passiamo la maggior parte del nostro tempo in ambienti confinati, suddividendo il 90% della nostra esistenza tra famiglia, lavoro e/o scuola. Anche molti sport vengono ormai praticati al chiuso. È ormai chiaro che le caratteristiche termoigrometriche, fisiche, chimiche e biologiche degli...



Foto: iStock/Drazen Zigic


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here