Home in evidenza Vaccinazioni Covid-19 in azienda: pubblicato documento tecnico con codici ATECO

Vaccinazioni Covid-19 in azienda: pubblicato documento tecnico con codici ATECO

Nel documento viene fornito un elenco che indica la priorità delle vaccinazioni in azienda dei diversi settori lavorativi, identificati attraverso la classificazione ATECO

181
Documento operativo vaccinazioni Covid-19 azienda

Avevamo già approfondito la questione Vaccinazioni Covdi-19 sui luoghi di lavoro in questo articolo dove è spiegato come avverrà la somministrazione in azienda secondo il protocollo vaccini che accompagna il nuovo protocollo generale sicurezza anti Covid-19 che aggiornato lo scorso 6 aprile 2021.

Ai documenti, che regolamentano l’iter di vaccinazioni Covid-19 in azienda, si aggiunge un ulteriore contributo tecnico-documentale pubblicato il 12 maggio 2021, ovvero il “Documento tecnico operativo per l’avvio delle vaccinazioni in attuazione delle indicazioni ad interim per la vaccinazione anti-SARS-COV-2/COVID-19 nei luoghi di lavoro approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome l’8 aprile 2021”.

In settimana il documento passerà all’esame della Conferenza Stato-Regioni.

>>>> Non perdere altri focus sulla Sicurezza Sui Luoghi di Lavoro! Ricevili direttamente

In totale i documenti a cui fare riferimento per il protocollo vaccinazioni Covid-19 sui luoghi di lavoro sono:

  1. “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro”;
  2. “Protocollo nazionale per la realizzazione dei piani aziendali finalizzati all’attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro” spiegato anche attraverso SLIDE semplificate;
  3. “Indicazioni ad interim per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di lavoro”;
  4. “Documento tecnico operativo per l’avvio delle vaccinazioni in attuazione delle indicazioni ad interim per la vaccinazione anti-SARS-COV-2/COVID-19 nei luoghi di lavoro approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome l’8 aprile 2021”.

Vediamo ora nel dettaglio cosa prevede il documento tecnico che fa riferimento al documento “Indicazioni ad interim per la vaccinazione anti-SARSCoV-2/COVID-19 nei luoghi di lavoro”, approvato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome nella riunione dell’8 aprile 2021 e trasmesso con nota circolare interministeriale 0015126 del 12 aprile 2021.

Leggi anche: Vaccinazioni Covid-19 sui luoghi di lavoro e nuovo protocollo sicurezza: tutte le novità

Documento tecnico vaccinazioni Covid-19 in azienda: a cosa serve?

L’obiettivo del documento è quello di fornire indicazioni operative sull’iter da avviare per la vaccinazione anti Covid-19 presso le attività economiche e produttive e soprattutto fornire dei criteri di riferimento in modo da stabilire le priorità a cui le Regioni devono attenersi.

I criteri qualitativi utili a definire le priorità per l’implementazione delle vaccinazioni nei luoghi di lavoro, richiamano quattro ambiti valutativi disponibili secondo il principio di tutela di chi è a maggior rischio di contagio da SARS-CoV-2.

>> Rilevazione Coronavirus aria. Messo a punto un metodo che determina la presenza del virus

I. la classificazione del rischio secondo i parametri di esposizione, prossimità e aggregazione di cui al Documento tecnico dell’INAIL approvato dal CTS il 9 aprile 2020 e utilizzato per la valutazione del rischio negli ambienti di lavoro secondo la classificazione ATECO, anche in relazione all’adozione/rilascio delle misure di mitigazione e contenimento;

II. i dati del monitoraggio delle denunce di infortunio da COVID-19, aggiornate periodicamente dall’INAIL e disponibili fino al 31 marzo 2021;

III. i dati del monitoraggio epidemiologico, con particolare riferimento all’analisi dei focolai nei contesti produttivi rilevati territorialmente dalle Regioni e Province autonome;

IV. le evidenze scientifiche disponibili in tema di rischio di contagio nei contesti lavorativi, come documentate dalla letteratura scientifica di riferimento.

Potrebbe interessarti: Sicurezza Covid-19 studi professionali: ecco la circolare informativa RPT

Codici ATECO per stabilire la priorità sui settori produttivi

Nel documento viene fornito un elenco (Tabb. 1-2-3) di classificazione dei diversi settori lavorativi identificati sulla base della classificazione ATECO con un livello di dettaglio alla seconda cifra.

A tal fine vengono considerati, in maniera integrata, sia l’analisi della richiamata classificazione del rischio INAIL (punto I), nonché i dati assicurativi relativi alle denunce di infortunio da COVID-19 pervenute all’INAIL alla data del 31 marzo 2021 (punto II) che ammontano a 165.528.

>> Covid-19 infortunio e malattia: come considerare contagio in occasione di lavoro?

Le tabelle articolate per i diversi settori in ordine alfanumerico secondo la classificazione ATECO e organizzati in tre macro-gruppi (1, 2 e 3 secondo l’ordine di priorità), contengono altresì alcuni settori evidenziati come quelli degli operatori sanitari, dell’istruzione, delle forze dell’ordine e della difesa, già vaccinati o in corso di vaccinazione.

Nel documento viene precisato che in alcuni settori ATECO e specificatamente nel settore O.84 “Amministrazione Pubblica e Difesa”, la vaccinazione è in corso o già effettuata solo per alcune sub categorie più a rischio, come le forze dell’ordine, mentre una parte consistente è decisamente a minor rischio, lavorando ancora oggi prevalentemente in smart working.

Ti consigliamo

Sistema di gestione Covid-19

Sistema di gestione Covid-19

Carmine Moretti, Marco Ballardini, 2021, Maggioli Editore

Il Sistema di Gestione COVID-19 nasce dall’idea di fornire alle aziende un utile strumento – una sorta di cassetta degli attrezzi – che assicuri la corretta gestione del rischio legato alla diffusione del virus SARS-CoV-2 negli ambienti di lavoro. Si tratta di un vero e...



COVID-19: COME ORGANIZZARE E GESTIRE I LUOGHI DI LAVORO IN SICUREZZA

COVID-19: COME ORGANIZZARE E GESTIRE I LUOGHI DI LAVORO IN SICUREZZA

Pierpaolo Masciocchi, 2020, Maggioli Editore

L’e-book, aggiornato al DPCM 11 giugno 2020, , si propone come un vero e proprio vademecum completo per orientare il lettore nel nuovo contesto giuridico e normativo di riferimento. Esso si propone di illustrare, con esempi pratici ed estrema chiarezza, quali sono le procedure di...



Foto: iStock.com/GeorgiNutsov


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here