Home Professionisti Esonero contributi 2021 professionisti: ecco chi rientra

Esonero contributi 2021 professionisti: ecco chi rientra

Ancora prima dell'uscita del Decreto, alcuni ordini professionali hanno avviato le procedure per attuare lo sconto contributivo Covid-19 previsto dalla legge di bilancio 2021

2970
Esonero contributi 2021 professionisti

Aggiornamento del 10 maggio 2021: Firmato il Decreto che stabilisce l’esonero contributivo per i lavoratori autonomi e per i professionisti iscritti alle Casse che nel 2020 hanno registrato un calo di fatturato o corrispettivi uguale o superiore al 33% rispetto al 2019. .

Una misura che vale 2,5 miliardi di euro: 1,5 per gli iscritti all’Inps e 1 miliardo per gli iscritti alle Casse e che passa alla Corte dei Conti dopo l’approvazione da parte della Commissione europea. Si attende ora la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, che stabilirà in modo definitivo priorità e modalità di determinazione dell’esonero.

Le domande possono essere presentate entro il 31 luglio 2021 per gli iscritti INPS ed entro il 31 ottobre 2021 per gli iscritti alle Casse.

Il decreto andrà a definire tutte le regole e i dettagli su come e chi ha diritto allo stop dei contributi previdenziali 2021 istituito dalla legge di bilancio 2021 per le partite IVA, in risposta all’emergenza Covid-19 che ha colpito economicamente professionisti e imprese.

Vediamo nel dettaglio chi sono i destinatari dell’esonero contributi previdenziali 2021.

Non perderti: Sostegni bis e partite iva: nuovo fondo perduto senza domanda

Esonero contributi 2021 anche per i professionisti iscritti alle casse

Con la legge di bilancio 2021 è stato previsto un fondo per l’esonero dai contributi previdenziali per il 2021 versati dai:

  • lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali e alla gestione separata INP;
  • professionisti con cassa previdenziale ordinistica;
  • medici, infermieri e altri operatori sanitari in pensione ma assunti temporaneamente per fronteggiare l’emergenza Covid-19.

Alcuni ordini professionali, che hanno deciso di attuare lo sconto contributivo previsto dalla legge di bilancio 2021, hanno già deliberato le procedure per anticipare l’operatività dell’agevolazione.

Tra questi rientrano le casse: Enpam (medici), Cassa forense (avvocati), Cnpadc (dottori commercialisti), Enpap (psicologi) ed Enpab (biologi).

Leggi anche: Parcelle professionisti Superbonus: pubblicata guida OICE per calcolo onorari

Esonero contributi 2021: il decreto

I tempi si sono dilatati per via della crisi di Governo, difatti il Ministero del lavoro avrebbe dovuto definire in dettaglio entro 60 giorni dall’entrata in vigore della finanziaria, ovvero entro il 1° marzo 2021, modalità e criteri di attribuzione dell’agevolazione attraverso un decreto ministeriale.

Sullo stato di avanzamento lavori del decreto è intervenuto, qualche giorno fa, il ministro del lavoro Orlando che ha risposto ad un interpello parlamentare fornendo alcune spiegazioni. Ricordiamo che, inizialmente il fondo stanziato era di 1 miliardo di euro, con il Decreto Sostegni le risorse sono aumentate, raggiungendo i 2,5 miliardi di euro.

 >> Non perderti gli aggiornamenti sulla professione! Ricevi le nostre news

Il Ministro ha precisato “il provvedimento è particolarmente complesso in quanto è necessario definire procedure diverse per categorie molto eterogenee tra loro di lavoratori: quelli iscritti alle gestioni speciali, i lavoratori iscritti alla gestione separata, i soci lavoratori di società e i professionisti componenti di studi associati, i professionisti iscritti alle casse previdenziali e, infine, i medici, infermieri e altri professionisti e operatori già collocati in quiescenza “.

Orlando ha poi aggiunto: “occorre poi considerare con particolare attenzione il lavoro autonomo nell’ambito delle riforme strutturali che devono accompagnare la fase della ripartenza e riattivare il percorso dello sviluppo, in particolare per quanto riguarda gli ammortizzatori sociali.”

Potrebbe interessarti: Istruttore Tecnico e Istruttore Direttivo Tecnico: i concorsi attivi

Chi può usufruire dell’esonero contributi 2021?

Il provvedimento interessa una platea di professionisti e autonomi e prevede un esonero dai contributi assistenziali e previdenziali, con esclusione i premi INAIL per:

  • lavoratori autonomi e professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS e professionisti iscritti alle casse di previdenza private percepito nell’anno d’imposta 2019, un reddito complessivo non superiore a 50.000 euro e abbiano subito un calo di fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 rispetto all’anno 2019 non inferiore al 33 per cento.
  • medici, infermieri e altri professionisti ed operatori di cui alla L. 3/2018 (recante disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute) assunti per l’emergenza Covid-19 e già in quiescenza.

È a carico degli enti previdenziali il monitoraggio dei limiti di spesa. Gli enti comunicheranno i risultati al Ministero del lavoro e delle politiche sociali e al Ministero dell’economia e delle finanze e nel caso affiorino possibili scostamenti, le ulteriori domande saranno respinte.

> Scarica il Decreto Esonero Contributi 2021 <

Ti consigliamo le ultime novità editoriali

Sistemi Fotovoltaici

Sistemi Fotovoltaici

Il volume è una guida completa i) alla progettazione degli impianti fotovoltaici grid-connected, anche dotati di sistemi di accumulo, ii) alla presentazione degli interventi di manutenzione per ottimizzarne le prestazioni, iii) alla trattazione delle tematiche inerenti agli ammodernamenti tecnologici eseguiti su impianti in esercizio (revamping e repowering), iv) alla generazione distribuita residenziale ed industriale e ai sistemi di potenza multimegawatt ed utility-scale. 

Il testo mostra l’architettura di un sistema fotovoltaico, fornendone gli elementi necessari per il corretto dimensionamento impiantistico, descrivendone approfonditamente l’ingegneria di sistema: dal gruppo di generazione fino al punto di connessione alla rete elettrica.

Il volume è aggiornato alla normativa elettrica vigente, anche con particolare attenzione alle recenti disposizioni normative in tema di implementazione dei sistemi di accumulo all’interno del sistemo elettrico.

Una parte del volume è dedicata all’esercizio in parallelo con la rete elettrica dei sistemi fotovoltaici, descrivendone le tipologie di connessione in bassa, media ed alta tensione, gli aspetti progettuali e l’iter TICA – dalla richiesta di connessione inoltrata al gestore di rete, fino alla realizzazione delle opere di rete. 

Il testo mostra le operazioni di manutenzione ordinaria standard, fino ad arrivare all’analisi termografica realizzata con droni. 

Sono illustrati casi di impianti fotovoltaici “under performing”, e mostrati nel dettaglio esempi di malfunzionamenti o guasti di moduli fotovoltaici ed altri componenti di impianto che comportano riduzione del performance ratio.

Il testo mostra tutti gli adempimenti burocratici a cui occorre ottemperare al fine di evitare sanzioni economiche e garantire il mantenimento del diritto all’incentivo e alle convenzioni GSE per impianti incentivati e impianti fotovoltaici eserciti in grid/market parity.

Di prezioso ausilio pratico risultano essere le 15 relazioni tecniche di impianti fotovoltaici, complete di schemi elettrici e calcoli progettuali – rilasciati nello spazio web a disposizione del lettore.

 

Alessandro Caffarelli
Ingegnere aerospaziale, è CTU presso il Tribunale Ordinario di Roma. Ha progettato e diretto lavori per oltre 700 MW di impianti fotovoltaici ed eolici. È socio fondatore di Intellienergia ed attualmente Business Development Manager per EF Solare Italia.
Giulio de Simone
Ingegnere meccanico, Ph.D. in Ingegneria dell’Energia e Ambiente. È socio fondatore e CEO di Intellienergia. Ha progettato e diretto lavori per oltre 500 MW di impianti di produzione di energia rinnovabile.
Angelo Pignatelli
Ingegnere elettronico, Ph.D. in Ingegneria dei Sistemi, PMP presso il Project Management. Ha progettato e diretto lavori per oltre 200 MW di impianti di produzione di energia rinnovabile. 
Kostantino Tsolakoglou
Ingegnere aerospaziale, MSc, si occupa di sviluppo, progettazione, asset management e O&M di impianti utility scale. È Head of Engineering presso una delle maggiori realtà europee in ambito fotovoltaico. Gli autori sono docenti per conto dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma.

Leggi descrizione
Alessandro Caffarelli, Angelo Pignatelli, Giulio de Simone, Konstantino Tsolakoglou, 2021, Maggioli Editore
69.00 € 65.55 €
Il Testo Unico dell’Edilizia: attività edilizia e titoli abilitativi dei lavori

Il Testo Unico dell’Edilizia: attività edilizia e titoli abilitativi dei lavori

Il T.U.E. ha subito, negli anni, una serie di modifiche radicali. 

L’opera, abbinando il dovuto rigore ad un taglio operativo, permette di individuare, per ogni singolo articolo, la norma e la giurisprudenza vigente tempo per tempo.

Ciò risulta particolarmente utile, per esempio, ove sia necessario verificare il rispetto delle norme vigenti in un dato arco temporale al fine di stabilire la regolarità del manufatto (elemento peraltro necessario per poter godere dei Superbonus fiscali).

L’opera è indirizzata ai professionisti tecnici costretti a confrontarsi quotidianamente con norme di difficile interpretazione anche per gli esperti.

Il manuale esamina dettagliatamente la prima parte del Testo Unico dell’edilizia (articoli 1-51) focalizzata sull’attività edilizia e sui titoli abilitativi e presenta una serie di peculiarità che la differenziano da lavori analoghi:
- ogni articolo presenta il testo vigente e la versione storica, indicando la norma intervenuta;
- gli articoli sono arricchiti da un commento e da oltre 2.000 riferimenti giurisprudenziali;
- la giurisprudenza riporta: il riferimento (organo giudicante, Sezione, data e numero), un titolo per orientare il lettore e la massima.

Il testo del codice è aggiornato con oltre 35 provvedimenti legislativi a partire dalla legge Lunardi fino al decreto Semplificazioni.

In appendice sono presenti le c.d. definizioni standardizzate e il quadro dei principali lavori edilizi secondo la riforma Madia.

 

Donato Palombella
si è laureato in Giurisprudenza (laurea quadriennale) con il massimo dei voti e plauso della commissione, discutendo una tesi in Diritto amministrativo. Ha un Master per Giuristi d’Impresa ottenuto presso l’Università di Bologna con specializzazione in opere pubbliche; successivamente ha seguito numerosi corsi specialistici su temi giuridici, economici e finanziari. Ha acquisito esperienza ultra trentennale nel Diritto immobiliare, prima all’interno di studi professionali e poi in aziende operanti nel settore edile-immobiliare. Collaboratore storico di numerose testate specialistiche di rilevanza nazionale, partecipa al comitato scientifico di alcune riviste giuridiche. È autore di numerose opere in materia di Edilizia, Urbanistica, Tutela del consumatore in ambito immobiliare, Contrattualistica immobiliare e Condominio presenti presso le principali biblioteche universitarie e dei Consigli regionali.

Leggi descrizione
Donato Palombella, 2021, Maggioli Editore
49.00 € 46.55 €

iStock.com/


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here