Home Professionisti Eventi e Formazione Webinar Architettura che verrà: la progettazione del domani

Webinar Architettura che verrà: la progettazione del domani

7 incontri con progettisti, aziende e operatori immobiliari per dialogare sull'architettura che guarda al domani

50

Con l’avvento della campagna vaccinale iniziano i primi passi verso un lento “ritorno alla normalità“. Anche se a distanza di un anno, ancora non si ha la certezza di quando finirà totalmente l’emergenza sanitaria legata al Covid-19.

Quello che è certo, è che la pandemia ha cambiato fortemente i ritmi, i modi lavorare, le relazioni e la mobilità all’interno delle città. Molti hanno dovuto ripensare alle loro abitudini e adattarsi alle restrizioni. Ma la scia negativa portata dalla pandemia ha rivelato anche lati positivi, soprattutto per quanto riguarda il risparmio delle risorse e del tempo, che hanno permesso di svolgere attività che prima erano considerate impensabili da remoto.

Leggi anche: >> Superbonus, la proroga al 2023 non è nel PNRR <<

Come la pandemia sta cambiando la progettazione degli spazi

Per i diversi motivi sopra citati, anche il mondo dei progettisti si è dovuto adattare a questo enorme cambiamento. Sono nate nuove esigenze progettuali sia architettoniche, sia urbane, che vedono un grande focus sulla distribuzione degli spazi. Infatti, il cambiamento principale è stato proprio dentro le abitazioni, dove si privilegia sempre di più una zona giorno ampia con un ambiente dedicato allo studio, oltre che uno spazio di pertinenza esterno privato. Inoltre, sono previste grandi novità in termini di flessibilità e suddivisione degli spazi, nell’organizzazione degli edifici ad uso ufficio così come nelle strutture alberghiere e nei ristoranti. In aggiunta, la progettazione urbana tenderà sempre di più a valorizzare gli spazi pubblici e la mobilità green separandoli dal traffico stradale.

Potrebbe interessarti: La mobilità sostenibile è anche dolce

Ciclo di seminari di The Plan: Architettura che verrà

Dopo il successo del format virtuale del 2020, con un’altissima partecipazione, è stato confermato il nuovo ciclo di seminari, chiamato “L’architettura che verrà: idee, opportunità e soluzioni per una progettazione che guarda al domani”, organizzato dalla rivista The Plan, che saranno online nella prima metà del 2021 e in presenza nella seconda metà dell’anno. Il programma di conferenze sarà caratterizzato da interventi altamente qualificati di importanti architetti del panorama italiano, operatori immobiliari e aziende partner di qualità. Si discuterà sui diversi sviluppi e sulle trasformazioni nella progettazione architettonica e urbana, in seguito ai cambiamenti imposti dall’emergenza sanitaria.

Durante i primi 7 appuntamenti virtuali, in programma da aprile a luglio, i relatori si confronteranno e mostreranno le opportunità e le soluzioni su come approcciarsi ad una progettazione che guarda al domani.

Ogni conferenza avrà una durata di 4 ore e prevedrà un’introduzione da parte del moderatore, alcuni interventi tecnici, due interventi di importanti architetti del panorama italiano e Q&A. Per ogni evento è stato richiesto l’accreditamento al CNAPPC di 4 Crediti Formativi Professionali (CFP) per architetti.

Altri articoli: >> Professionisti Superbonus, 3 modi per pagare le parcelle <<

Gli appuntamenti

  • Giovedì 8 aprile EVENTO CONCLUSO

Guido Bastiani, Kervis Asset Management

Alessandro Pistolesi, Studio Transit

  • Giovedì 22 aprile EVENTO CONCLUSO

Riccardo Ronchi, Kryalos

Federica De Leva e Antonio Gioli, GBPA

  • Martedì 4 maggio 

Rosario Grimaldi, InvestiRE

Giuseppe Tortato, Giuseppe Tortato Architetti

  • Martedì 25 maggio

Luca Piazza, Camplus

Francesco Isidori, Labics

  • Giovedì 3 giugno

Simone Santi, Lendlease

Gianandrea Barreca, Barreca & La Varra

  • Giovedì 17 giugno

Francesco Percassi, Costim

Joseph Di Paquale, JDP Architects

Mino Caggiula, Mino Caggiula Architects

  • Giovedì 1 luglio

Anna Di Gironimo e Francesca Vagliani, Covivio

Paolo Iotti, Iotti+Pavarani Architetti 

Prossimo appuntamento: il programma e i relatori

  • Martedì 4 maggio ore 14.30-18.30

Terzo appuntamento con i Seminari di Architettura organizzati da The Plan con il tema “L’architettura che verrà: idee, opportunità e soluzioni per una progettazione che guarda al domani”. Si discuterà su come l’architettura contemporanea possa diventare uno strumento di rigenerazione urbana e sociale presentando il progetto per l’Arcadia Center a Milano.
I relatori saranno:

  • Dott. Rosario Grimaldi, Head of office & commercial di InvestiRE SGR;
  • Arch. Giuseppe Tortato, fondatore dello studio di architettura Giuseppe Tortato Architetti.

La partecipazione è gratuita.

>>> Per iscriverti clicca qui <<<

Ti consigliamo

Progettare edifici a energia zero

Progettare edifici a energia zero

Federico Arieti, 2021, Maggioli Editore

Questo volume, giunto alla seconda edizione, pone base sul presupposto che realizzare un edificio ad energia zero ed elevato comfort ambientale non significa ragionare in termini di centimetri di coibente, né di mere tematiche “impiantistiche” (rilevanti, ma in seconda...



Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% - e-Book in pdf

Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% - e-Book in pdf

Sergio Pesaresi, 2021, Maggioli Editore

L’asseverazione o perizia tecnica asseverata è una particolare forma di perizia in cui il relatore afferma che tutto quanto viene riportato è veritiero: si assume la responsabilità della veridicità di tutto quanto viene riportato e, di conseguenza, risponde...



Foto: theplan.it


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here