Home Bonus Edilizia Check list visto di conformità: i documenti per ottenere il Superbonus

Check list visto di conformità: i documenti per ottenere il Superbonus

Nel documento vengono date le indicazioni su quali controlli effettuare e documenti presentare per ottenere il rilascio del visto di conformità sulla comunicazione da inoltrare all’Agenzia delle Entrate

23168
check list visto di conformità

Aggiornamento del 26 gennaio 2022_Il documento di ricerca “Il superbonus 110%: check list visto di conformità ecobonus e sismabonus” datato 19 aprile 2021 a cura del Consiglio e della Fondazione Nazionale dei Commercialisti resta al momento valido, ma dopo la Legge di Bilancio 2022, la Fondazione pubblica nuove check list, utili ai professionisti incaricati del rilascio del visto di conformità in relazione agli interventi che danno diritto all’Ecobonus, al Sismabonus e al Bonus ristrutturazioni nella versione ordinaria, utili per verificare la presenza della documentazione necessaria per l’apposizione del visto.

> Scarica la Check List Ecobonus <

> Scarica la Check List Sismabonus <

> Scarica la Check List Bonus Ristrutturazioni <

Ricordiamo che con Legge di Bilancio 2022 è stata prevista una proroga Superbonus per gli interventi effettuati dai condomini e mini condomini in mono proprietà (fino a 4 unità immobiliari), compresi quelli effettuati su edifici oggetto di demolizione e ricostruzione di cui all’articolo 3, comma 1, lettera d), del DPR 380/2001, al:

Scopri tutte le scadenze del Superbonus

Ricordiamo, inoltre, che la Legge di Bilancio 2022 (legge 30 dicembre 2021, n. 234) oltre a prevedere la proroga della cessione del credito/sconto in fattura anche per le spese sostenute negli anni 2022, 2023 e 2024, ha inglobato le disposizioni del Decreto Antifrodi, abrogato dall’art. 1, comma 41, estendendo così anche per Ecobonus, Sismabonus, Bonus ristrutturazioni 50% e Bonus Facciate, l’obbligo, già previsto per il Superbonus 110%, di dotarsi del visto di conformità e dell’asseverazione della congruità delle spese sostenute.

All’interno del documento check list visto di conformità, vengono date le indicazioni su quali controlli effettuare per ottenere il rilascio del visto di conformità sulla comunicazione da inoltrare all’Agenzia delle Entrate per attestare la sussistenza dei requisiti che danno diritto alla detrazione d’imposta, nei casi di opzione per la cessione del credito d’imposta o per lo sconto in fattura.

>> SiBonus: la nuova piattaforma per vendere il credito d’imposta

Sul visto di conformità, abbiamo ricordato in questo articolo, che è stato pubblicato il memorandum dell’Agenzia delle Entrate, una guida che analizza per punti tutti gli aspetti che riguardano il visto di conformità, utile soprattutto per il professionista che rilascia il visto.

Ma quali sono i documenti da verificare per poter ottenere il visto? Vediamo di seguito nel dettaglio.

Leggi anche: Superbonus 110%, guida per il visto di conformità

Check list visto di conformità: quali documenti verificare?

Prima di fornire l’elenco dei documenti da verificare per ottenere il Superbonus, nel documento viene fatta una premessa che sottolinea l’importanza delle responsabilità amministrative e anche penali che possono nascere a seguito di eventuali errori o infedeltà nell’effettuazione dei controlli da parte del professionista.

Per tale motivo il rilascio del visto di conformità richiede particolare attenzione e un esame dettagliato della documentazione prodotta dal contribuente, affinché siano rispettati gli adempimenti previsti dall’articolo 119.

>> Non perderti nessun articolo! Ricevi le nostre news

All’interno del documento viene elencata una sintesi dei documenti da verificare, ovvero:

  1. documentazione attestante la proprietà o disponibilità dell’immobile
  2. certificato catastale dell’immobile oggetto di intervento o domanda di accatastamento
  3. abilitazioni amministrative richieste dalla vigente legislazione edilizia
  4. comunicazioni, relazioni tecniche e asseverazioni preventive all’avvio dei lavori
  5. attestato di prestazione energetica (ape) ante intervento
  6. atto di cessione dell’immobile
  7. fatture e altri documenti di spesa
  8. bonifici bancari o postali
  9. dichiarazione sostitutiva attestante il rispetto del limite massimo di spesa ammissibile
  10. dichiarazione sostitutiva attestante la presenza o meno di altri contributi riferiti agli stessi lavori o che le spese agevolate sono state calcolate al netto di tali eventuali altri contributi
  11. dichiarazione sostitutiva attestante che l’immobile oggetto di intervento non è utilizzato nell’ambito di attività d’impresa o professionale
  12. dichiarazione sostitutiva attestante la presenza di reddito imponibile
  13. dichiarazione sostitutiva attestante che gli interventi consistano/non consistano nella mera prosecuzione di interventi iniziati in anni precedenti
  14. dichiarazione sostitutiva attestante che non si è beneficiato del superbonus per gli interventi di efficienza energetica su un numero superiore a due unità immobiliari
  15. documentazione specifica su parti comuni
  16. per gli interventi di efficienza energetica, ricevuta di trasmissione all’enea della scheda descrittiva (modelli c e d – decreto “requisiti – ecobonus”)
  17. attestato di prestazione energetica (ape) post intervento
  18. asseverazione dei requisiti tecnici e attestazione della congruità delle spese sostenute con ricevuta di trasmissione all’enea (ecobonus)
  19. asseverazione dei requisiti tecnici e attestazione della congruità delle spese sostenute con ricevuta di presentazione allo sportello unico (sismabonus)
  20. polizza rc del tecnico sottoscrittore
  21. consenso alla cessione del credito o sconto in fattura da parte del cessionario/fornitore

Supporto per i bonus dedicato ai commercialisti

Quale supporto hanno a disposizione i commercialisti che seguono le pratiche del Superbonus?

Sul sito della Fondazione Nazionale Commercialisti è presente un’area riservata dalla quale scaricare anche i modelli di dichiarazioni sostitutive, il facsimile di lettera di incarico professionale e di preventivo, la sintesi aggiornata delle risposte fornite dall’Agenzia delle Entrate agli interpelli sul tema, oltre alle chek list Ecobonus e Sismabonus (in formato personalizzabile) con il relativo documento di ricerca FNC/CNDCEC.

Per scaricare gli allegati editabili dall’apposita area riservata creata per i commercialisti sul sito della Fondazione, basterà compilare un modulo presente sullo stesso sito.

> Scarica la Check List visto di conformità Bonus Facciate (3 dicembre 2021) <

> Scarica la Check List visto di conformità Superbonus (19 aprile 2021) <

> Scarica la Check List Ecobonus (26 gennaio 2022) <

> Scarica la Check List Sismabonus (26 gennaio 2022)<

> Scarica la Check List Bonus Ristrutturazioni (26 gennaio 2022) <

Come calcolare il costo della cessione del credito? Ecco il software cloud

Oltre agli strumenti messi a disposizione dalla FNC, vediamo quali altre utili risorse sono disponibili a supporto dei professionisti che si occupano di interventi Superbonus 110% e detrazioni fiscali, come il software cloud Superbonus 110%.

Il software permette di orientarsi nella complessa normativa tecnica e fiscale legata anche ai cosiddetti Super Sismabonus e Super Ecobonus, e guida in maniera efficace alla scelta più corretta degli interventi da eseguire.

Il nuovo software cloud è una pratica soluzione (anche per chi deve sottostare alle richieste dei committenti): propone un calcolo simulato di costo della cessione del credito per le detrazioni spettanti (ipotizzando una cessione complessiva) tenuto conto dello sconto effettuato sulla cessione e degli interessi dovuti su eventuali finanziamenti ponte erogati dagli istituti finanziari.

L’applicativo dà la possibilità di condividere il software con colleghi e collaboratori di studio. In questo modo tutti i componenti del team possono lavorare anche da luoghi differenti.

In questo articolo ne abbiamo parlato in maniera più approfondita >Software Superbonus 110%: calcola subito la detrazione <

Per saperne di più >> Maggiori info e Demo gratuita

Calcola il Superbonus 110 con il software cloud

Superbonus 110% - Calcolo del beneficio

Superbonus 110% - Calcolo del beneficio

Obiettivi del software:
Abbiamo sviluppato Il software cloud Superbonus 110% per agevolare professionisti e cittadini nella simulazione del calcolo delle detrazioni spettanti per le diverse tipologie di interventi agevolabili al 110%.

Il software cloud Superbonus 110% consente di:

- Individuare gli interventi «trainanti» (o principali);
- Verificare la spettanza del super bonus anche per gli interventi «trainati» (o aggiuntivi);
- Determinare le detrazioni fiscali spettanti;
- Verificare la recuperabilità teorica della detrazione annua rispetto alla propria IRPEF lorda (test di incapienza);
- Simulare il costo netto dell’intervento sull’immobile e l’eventuale accollo di spesa

NB. La licenza sarà pronta all'utilizzo entro 24 ore dall'acquisto. Verrà inviata un'email automatica con le istruzioni per accedere alla piattaforma.

Se il pacchetto da 10 non fosse sufficiente è possibile ricevere un preventivo per un pacchetto multi licenze Superbonus. Contattaci per un preventivo personalizzato.

Contatti assistenza:

tel 0541 628634
e-mail help.superbonus@maggioli.it
sito https://calcolosuperbonus110.it

Leggi descrizione
Revisal, 2021, Maggioli Editore
181.78 €

Superbonus 110 pacchetto aggiuntivo

Include 10 licenze che è possibile aggiungere esclusivamente a un pacchetto base

Superbonus 110% -  Checklist Conformità

Superbonus 110% - Checklist Conformità

Obiettivi del software:

Abbiamo sviluppato il Software in cloud Check list conformità per facilitare il compito dei professionisti chiamati a rilasciare il visto di conformità fiscale sul credito di imposta collegato ai bonus edilizi.

La check list riporta l’elenco dei controlli da effettuare al fine di poter rilasciare il visto di conformità sull'apposita comunicazione da inviare telematicamente all'Agenzia delle entrate per attestare la sussistenza dei presupposti che danno diritto al 110%, nei casi di opzione per la cessione del credito d'imposta o per lo sconto in fattura.

Il documento è aggiornato con le modifiche apportate dalla legge 30 dicembre 2020, n. 178 (c.d. "Legge di bilancio 2021"), la quale prevede, tra l'altro, l'estensione dell'agevolazione per le spese sostenute fino al 30 giugno 2022 e, in determinate condizioni, fino al 30 giugno 2023.

Descrizione prodotto

Il software Check list conformità:

  • Recepisce la check list proposta dal CNDCEC per gli interventi di efficientamento energetico e per l’adeguamento antisismico.
  • Fornisce l’elenco completo dei controlli che devono essere effettuati ai fini dell'apposizione del visto di conformità nei casi di opzione per la cessione del credito d'imposta o per lo sconto in fattura. 
  • Consente di creare un archivio in cloud della documentazione necessaria per la creazione del dossier da conservare per eventuali controlli. L’area in cloud potrà essere alimentata direttamente da tutti i soggetti coinvolti nella pratica (architetto, termotecnico, perito, commercialista, fornitori ecc.).
  • Consente di salvare in formato zip l’intero dossier documentale, una volta completato, creando in automatico l’indice dei documenti contenuti.
  • Consente di determinare il compenso spettante al professionista per il rilascio del visto fiscale di conformità.

Le Check list sono aggiornate con il documento di ricerca FNC del 19.04.2021

Durata della Licenza

La licenza è annuale dalla data di acquisto

Se il pacchetto da 10 non fosse sufficiente è possibile ricevere un preventivo per un pacchetto multi licenze inviando una email a help.superbonus@maggioli.it tel 0541 628634.

A chi è rivolto

Il visto di conformità è rilasciato ai sensi dell’articolo 35 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, dai soggetti indicati alle lettere a) e b) del comma 3 dell’articolo 3 del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 luglio 1998, n. 322, e dai responsabili dell’assistenza fiscale dei centri costituiti dai soggetti di cui all’articolo 32 del citato decreto legislativo n. 241 del 1997.

Pertanto il software è rivolto a tali soggetti:

• gli iscritti negli albi dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e dei consulenti del lavoro;

• gli iscritti alla data del 30 settembre 1993 nei ruoli di periti ed esperti tenuti dalle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura per la sub-categoria tributi, in possesso di diploma di laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o equipollenti o diploma di ragioneria;

• i responsabili dell’assistenza fiscale dei centri costituiti dai soggetti di cui all’articolo 32 dello stesso d.lgs. n. 241/1997.

Quali sono i vantaggi

  • Facilità di utilizzo
  • Compilazione guidata
  • Cloud: Si accede al software da qualsiasi browser, anche da pc diversi. Nessun problema di installazione ed è possibile lavorare in mobilità.
  • Aggiornamenti gratuiti e automatici: il software è interamente in cloud, non richiede installazioni e gli aggiornamenti sono forniti automaticamente senza alcun intervento dell’utente.
  • Stampa del dossier: il software consente la stampa delle carte di lavoro, con i relativi dettagli, in modo da agevolare la condivisione con professionisti e clienti.
  • Teamwork oriented: Possibilità di condividere il software con i soggetti coinvolti nella pratica 110%. In questo modo tutti i componenti del team possono collaborare anche da luoghi differenti

 

La normativa

IL DL 34/2020 ha potenziato le detrazioni fiscali per gli interventi di efficientamento energetico e adeguamento antisismico degli edifici (cosiddetto “super bonus 110%).

La normativa consente, al fine di evitare il problema di incapienza delle detrazioni rispetto al proprio reddito, di optare per la cessione del credito a soggetti terzi (fornitori o banche) o di richiedere lo sconto diretto sul corrispettivo dei lavori ai fornitori.

Per poter optare per lo sconto sul corrispettivo o per la cessione del credito di imposta è necessario richiedere il rilascio di un visto di conformità del credito spettante da parte di un professionista abilitato.

In particolare, il visto dovrà attestare la conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza dei presupposti che danno diritto al superbonus. Si tratta, a ben vedere, di un’attività di controllo formale e non di merito svolta dal professionista.

Per facilitare il compito dei soggetti che devono rilasciare il visto, abbiamo sviluppato questo prodotto che costituisce una checklist-guida per la predisposizione dei controlli necessari per il rilascio del visto di conformità di cui al comma 11 dell’art. 119 del DL 34/2020.

Leggi descrizione
Superbonus, 2021, Maggioli Editore
145.18 €

iStock.com/natasaadzic


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here