Home Sicurezza Antincendio RTV strutture sanitarie: pubblicato in Gazzetta il decreto

RTV strutture sanitarie: pubblicato in Gazzetta il decreto

Approvata la RTV antincendio per le strutture sanitarie che si aggiunge all'elenco delle Regole Verticali Tecniche. Vediamo di cosa si tratta

492
RTV strutture sanitarie

Il decreto “Approvazione di norme tecniche di prevenzione incendi per le strutture sanitarie” del 29 marzo 2021 del Ministero dell’Interno è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.85 ed entra in vigore il 9 maggio 2021.

Attraverso il provvedimento normativo sono approvate le norme tecniche di prevenzione incendi per le strutture sanitarie.

Il campo di applicazione delle norme tecniche, riguarda:

  • a) strutture sanitarie che erogano prestazioni in regime di ricovero ospedaliero o residenziale a ciclo continuativo o diurno con numero di posti letto maggiore di 25;
  • b) residenze sanitarie assistenziali (RSA) con numero di posti letto maggiore di 25;
  • c) strutture sanitarie che erogano prestazioni di assistenza specialistica in regime ambulatoriale, ivi comprese quelle riabilitative, di diagnostica strumentale e di laboratorio, di superficie complessiva superiore a 500 m².

All’art. 2 del Decreto del 29 Marzo 2021, viene specificato che le norme tecniche si possono applicare alle attività sopra elencate esistenti alla data di entrata in vigore del decreto e a quelle di nuova realizzazione, in alternativa, dove applicabile, alle specifiche norme tecniche di prevenzione incendi di cui al decreto del Ministro dell’interno 18 settembre 2002.

Leggi anche: Progettazione antincendio autorimesse. Quali sono i requisiti minimi?

RTV strutture sanitarie: aggiornato l’Allegato 1 del DM 3 agosto 2015

Le regole tecniche verticali, redatte secondo il Codice di prevenzione incendi, prevedono requisiti aggiuntivi rispetto a quanto previsto dalla regola tecnica orizzontale RTO, emanata con il decreto del Ministro dell’interno 3 agosto 2015, per tenere conto delle particolari specificità delle attività soggette al controllo dei Vigili del fuoco.

All’allegato 1 del decreto del Ministro dell’interno 3 agosto 2015, nella sezione V è stato aggiunto il capitolo «V.11 – Strutture sanitarie», contenente le norme tecniche di prevenzione incendi per le attività indicate sopra ai punti a) e b).

>> Non perderti nessun articolo! Ricevi le nostre news

All’interno del capitolo V.11 vengono approfonditi gli aspetti circa:

• campo di applicazione
• definizioni
• classificazioni
• valutazione del rischio di incendio
• strategia antincendio
• reazione al fuoco
• resistenza al fuoco
• compartimentazione
• esodo
• gestione della sicurezza antincendio
• controllo dell’incendio
• rivelazione ed allarme
• controllo di fumi e calore
• operatività antincendio
• sicurezza degli impianti tecnologici e di servizio
• altre indicazioni
• opera da costruzione con un numero di posti letto p ≤ 25 (per le attività di tipo SA o SB si applicano le prescrizioni della regola tecnica orizzontale (RTO) con le seguenti soluzioni progettuale complementari o sostitutive e prescrizioni aggiuntive)

Non perderti: Antincendio: in GU le RTV per gli asili nido

Tutte le altre RTV e i campi di applicazione

Le regole tecniche verticali (RTV) sono previste dal D.M. 3/8/2015 e s.m.i. e sono parte integrante del cosiddetto Codice di Prevenzione Incendi.

Attraverso le RTV vengono caratterizzate, lato antincendio, le specifiche tipologie di attività e vengono fornite indicazioni che possono essere complementari o sostitutive rispetto a quelle già previste dal Codice di Prevenzione Incendi.

L’obiettivo è quello di superare alcune criticità avute nel tempo e per uniformare e semplificare le norme di prevenzione incendi emanate negli anni passati.

>> Codice prevenzione incendi, nuovo testo aggiornato

La RTV Strutture sanitarie va ad aggiungersi all’elenco delle RTV dedicate:

  • V.1 Aree a rischio specifico;
  • V.2 Aree a rischio per atmosfere esplosive;
  • V.3 Vani degli ascensori;
  • V.4 Uffici (D.M. 8 giugno 2016);
  • V.5 Alberghi (D.M. 9 agosto 2016);
  • V.6 Autorimesse (D.M. 21 febbraio 2017, di recente aggiornato con il D.M. 15 maggio 2020);
  • V.7 Edifici scolastici (D.M. 7 agosto 2017);
  • V.8 Attività commerciali (D.M. 23 novembre 2018);
  • V.9 Asili nido (D.M. 6 aprile 2020);
  • V.10 Edifici tutelati destinati a musei, gallerie, biblioteche, ecc. (D.M. 10 luglio 2020).
  • V.11 Strutture sanitarie (D.M. 29 marzo 2021)

>Scarica il decreto RTV strutture sanitarie<

Ti consigliamo

Resistenza al fuoco delle strutture

Resistenza al fuoco delle strutture

Claudio Giacalone, 2020, Maggioli Editore

L’introduzione degli Eurocodici strutturali nel contesto normativo europeo e del regolamento sui prodotti da costruzione ha riscontrato il consenso degli operatori del settore, ma anche dei professionisti antincendio che però necessitano sempre più di...



Preferisci acquistare il volume Resistenza al fuoco delle strutture su Amazon? Lo trovi qui

Foto: iStock.com/kckate16


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here