Home Professionisti Come determinare il compenso CTU? Ecco un esempio pratico

Come determinare il compenso CTU? Ecco un esempio pratico

Di seguito si riporta un esempio di calcolo di istanza di liquidazione, in modo da fornire una guida pratica e replicabile per la presentazione dell’istanza e la computazione dell’onorario complessivo.

4494
Compenso CTU

Al fine di rendere una guida su come dover impostare le istanze di liquidazione per la richiesta di liquidazione dei compensi CTU, che sono comunque sempre soggette a valutazione e determinazione a carico del giudice, di seguito si riporta un esempio di metodologia di calcolo di istanza di liquidazione per tipologia di incarico comune, in modo da fornire ai colleghi una guida pratica e replicabile per l’applicazione degli articoli, la presentazione dell’istanza di liquidazione e la computazione dell’onorario complessivo.

Il d.m. 30 maggio 2002 prevede il calcolo della parcella del consulente tecnico d’ufficio in base agli onorari tabellari che possono essere fissi o variabili a seconda dell’articolo di riferimento. Gli onorari fissi prevedono l’applicazione di una valore predeterminato che può essere un valore minimo, medio o massimo, mentre per gli onorari variabili l’onorario viene determinato con applicazione delle percentuali in relazione agli scaglioni definiti dalle tabelle ministeriali sul valore della perizia.

Vediamo nel dettaglio un esempio pratico su come determinare il compenso CTU, tratto dal volume  Manuale del CTU, dell’esperto stimatore e del perito  di Giovanna Benvenuti e Lorenzo Maria Maccioni, edito da Maggioli Editore.

Leggi anche: CTU: forma e contenuti della relazione peritale

Compenso CTU: l’esempio pratico

Il quesito del giudice chiedeva al consulente tecnico d’ufficio di esprimersi in merito alla conformità di una copertura o meglio se le opere realizzate dall’impresa appaltatrice fossero eseguite in conformità alle leggi vigenti e rispondenti alla regola dell’arte anche alla luce delle infiltrazioni di acqua piovana che il CTU doveva accertare, quantificando gli oneri per l’eventuale ripristino e eliminazione del vizio.

Il mandato del giudice prevedeva di esperire il tentativo di conciliazione tra le parti e autorizzava il CTU all’utilizzo del mezzo proprio.

Il quesito posto dal GD prevedeva che il calcolo dell’onorario dovesse essere seguito in applicazione degli articoli di seguito descritti, con applicazione ove necessario degli scaglioni sul valore stimato pari a € 46.500,00.

>> Non perderti nessun articolo! Ricevi le nostre news

Le operazioni peritali sono iniziate in data 4 febbraio 2019 e sono terminate in data 10 giugno 2019 e sono stati effettuati n. 2 sopralluoghi che hanno previsto l’utilizzo del mezzo proprio per complessivi 90 km. Di seguito si riporta il calcolo dell’onorario del consulente tecnico d’ufficio.

Trattandosi di danni su fabbricati e impianti, generalmente il quesito del giudice si articola in più sotto-quesiti riconducibili a diverse voci di tariffa quali:

1 – rilievi di terreni e fabbricati. Il CTU dovrà richiedere al giudice la liquidazione degli onorari in applicazione dell’art. 12 comma 2 delle tabelle allegate al d.m. 30 maggio 2002, secondo le quali:

  • onorario minimo > € 145,12
  • onorario medio > € 557,77
  • onorario massimo > € 970,42

Non perderti: CTU: da cosa deriva la responsabilità civile?

2 – accertamento delle condizioni di opere e manufatti, individuazione delle cause dei danni, individuazione degli interventi di rimedio, stima dei danni: il CTU dovrà richiedere al giudice la liquidazione degli onorari in applicazione dell’art. 11 delle tabelle allegate al d.m. 30 maggio 2002 sul valore della controversia che generalmente è dichiarato nell’atto introduttivo della causa. Nei casi in cui non sia indicato nell’atto introduttivo, si ritiene che il valore della controversia possa essere edotto in base a elementi in qualche modo evincibili dall’atto introduttivo del giudizio. Valore stimato: € 46.500,00.

Compenso CTU

3 – accertamento della rispondenza tecnica alle prescrizioni di progetto, di contratto, di capitolato, accertamento di rispondenza a norme. Il consulente tecnico d’ufficio dovrà richiedere al giudice la liquidazione degli onorari in applicazione dell’art. 12 comma 1 delle tabelle allegate al d.m. 30 maggio 2002, secondo le quali:

  • onorario minimo > € 145,12
  • onorario medio > € 557,77
  • onorario massimo > € 970,42

Potrebbe interessarti: CTU, Consulente tecnico d’ufficio: quale responsabilità disciplinare

Non perderti

4 – tentativi di conciliazione, replica alle osservazioni delle parti, individuazione delle responsabilità: il consulente tecnico d’ufficio dovrà richiedere al giudice la liquidazione degli onorari in applicazione dell’art. 1 delle tabelle allegate al d.m. 30 maggio 2002.

  • Giorni lavorativi massimi >> 105 (Data inizio perizia 4 febbraio 2019 – Data fine perizia 10 giugno 2019)
  • Vacazioni massime applicabili >> 420
  • Vacazioni documentabili dal CTU per cui chiede la liquidazione >> 80
  • Compenso CTUSpese di viaggio: indennità di cui all’art. 8 della legge 26 luglio 1978, n. 417, pari ad 1/5 del prezzo di un litro di benzina super vigente della Compagnia Agip (circ. n. 75 del 3 dicembre 1991 del Ministero del tesoro):
    • spostamenti per complessivi km 90;
    • prezzo di un litro di benzina super della Compagnia Agip € 1,45
      Spesa di viaggio = 90 km · (€ 1,45/5) = € 26,10

Calcolato l’onorario come sopra indicato, il CTU dovrà sottoporlo tramite istanza al giudice formulando richiesta di liquidazione così come sotto:

Il sottoscritto ing. XXX in relazione all’incarico di consulente tecnico d’ufficio ricevuto nella procedura RG XXXX/2019, nello svolgimento del proprio incarico ha provveduto a depositare in data 10 giugno 2019 perizia tecnica contenente le risposte ai quesiti posti dal GD con verbale di udienza del XXXX

CHIEDE

che venga liquidato per lo svolgimento delle attività peritali in qualità di consulente tecnico d’ufficio il compenso calcolato ai sensi del d.m. 30 maggio 2002 pari a € 4.393,79 oltre spese pari a € 26,10 calcolato come da tabelle allegate alla presente istanza di liquidazione. A totale onorario andrà aggiunto eventuale c.p.a. 4% e IVA.
Luogo, data

Leggi anche: CTU, in quale caso incorre la responsabilità penale?

Continua a leggere dal volume

Manuale del CTU, dell’esperto stimatore e del perito

Manuale del CTU, dell’esperto stimatore e del perito

Giovanna Benvenuti, Lorenzo Maria Maccioni, 2021, Maggioli Editore

Il manuale è stato realizzato per supportare i professionisti durante l’espletamento dei propri incarichi fornendo una guida procedurale allo svolgimento dell’attività tecnica nei procedimenti civili, nelle esecuzioni immobiliari e nei procedimenti...



Preferisci acquistare il volume Manuale del CTU, dell’esperto stimatore e del perito su Amazon? Lo trovi qui

Foto: iStock.com/Korrawin


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here