Home Bonus Edilizia Prorogato al 15 aprile 2021 il termine per comunicare sconto o cessione...

Prorogato al 15 aprile 2021 il termine per comunicare sconto o cessione credito Superbonus

La proroga è valida per le spese sostenute nel 2020 e le comunicazioni potranno essere inviate fino al 15 aprile 2021, anziché fino al 31 marzo 2021. Ecco il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate.

6206
Proroga comunicazione opzione superbonus

Aggiornamento del 31 marzo 2021_Nuovo provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che comunica un’ulteriore proroga del termine per l’invio delle comunicazioni delle opzioni al 15 aprile 2021.

Lo scorso febbraio era stata comunicare la proroga al 31 marzo 2021, slittata al 15 aprile 2021, per le comunicazioni delle opzioni sconto in fattura o cessione del credito è l’Agenzia delle Entrate, attraverso il provvedimento prot. n. 2021/51374 del 22 febbraio 2021.

La proroga è valida per le spese sostenute nel 2020 e le comunicazioni potranno essere inviate fino al 15 aprile 2021. Si tratta della terza proroga concessa fino ad ora.

Leggi anche: Detrazione ristrutturazione o Ecobonus: documenti per la cessione credito

La richiesta degli operatori ascoltata

Va ricordato che la procedura telematica per inviare la comunicazione è stata resa disponibile a partire dal 15 ottobre 2020, pertanto la finestra temporale utile entro la quale effettuare la comunicazione delle opzioni sconto in fattura o cessione del credito per le spese sostenute nell’anno 2020 andava dal 15 ottobre 2020 al 31 marzo 2021.

>> Non perderti nessun articolo! Ricevi le nostre news

Un periodo ritenuto stretto dagli operatori, dai consulenti e dalle relative associazioni di categoria. In questo modo è possibile avere più tempo a disposizione per predisporre e trasmettere tutte le comunicazioni relative alle spese sostenute nel 2020, che non è stato possibile inviare progressivamente e dunque nel frattempo si sono accumulate.

>>> Superbonus 110%, servono 7 documenti per la cessione credito dalla banca

Non perderti: Bonus mobili 2021, si può usare la cessione credito?

Proroga al 15 aprile 2021 sconto o cessione: le due opzioni

Nel testo del provvedimento viene ripercorso quanto previsto dal Decreto Rilancio secondo il quale ai fini del superbonus e di altre detrazioni spettanti per diversi interventi edilizi, il beneficiario può optare, anziché utilizzare direttamente la detrazione, per un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori che hanno realizzato gli interventi o, in alternativa, per la cessione a terzi del credito corrispondente alla detrazione spettante, comprese banche e altri intermediari finanziari.

>> Cessione del credito o sconto in fattura anche per lavori iniziati nel 2019

Le istruzioni per optare su sconto o cessione del credito le abbiamo dettagliate in questo articolo. Ricordiamo che è possibile scegliere, in luogo dell’utilizzo diretto della detrazione spettante, alternativamente per:

  1. un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, fino a un importo massimo pari al corrispettivo stesso, anticipato dai fornitori che hanno effettuato gli interventi e da questi ultimi recuperato sotto forma di credito d’imposta, di importo pari alla detrazione spettante, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari;
  2. la cessione di un credito d’imposta di pari ammontare, con facoltà di successiva cessione ad altri soggetti, compresi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari.

Potrebbe interessarti: Superbonus, Entrate specifica le opzioni per sconto o cessione credito

Ti consigliamo

Superbonus e condominio

Superbonus e condominio

Maggioranza ridotta per l'approvazione delle delibere in materia di Superbonus.

Questa la principale novità in questo scorcio d'anno per quel che riguarda l'attività dell'amministratore di condominio.

Nell'ebook, in formato pdf di 71 pagine, una panoramica delle ultime novità.

Come nasce un condominio
La gestione con e senza amministratore

Lo svolgimento delle assemblee
Sconto in fattura e cessione del credito

Con il Superbonus aumentano le responsabilità in materia fiscale con la possibilità di cessione del credito o di sconto in fattura, con l'obbligo, per l'amministratore di effettuare preventivamente tutte le verifiche necessarie per la corretta attribuzione delle detrazioni.

Particolare attenzione per gli edifici nei quali sono presenti oltre alle unità per uso residenziale immobili commerciali.

Al momento per lo svolgimento delle assemblee si conferma la necessità del rispetto delle norme sul distanziamento sociale.

Apposite Linee Guida sono state messe a punto per questo dalla Confedilizia.

Antonella Donati
Giornalista professionista, ha al suo attivo diversi anni di giornalismo parlamentare con particolare attenzione all’approvazione delle misure di carattere finanziario e alle manovre di bilancio. In questo ambito si occupa espressamente di tematiche fiscali, contributive e previdenziali. È autrice di numerosi volumi, articoli e saggi in materia.

Antonella Donati, 2020, Maggioli Editore
15.68 € 13.33 €
Riqualificazione energetica in Condominio: la cessione del credito d'imposta 65%

Riqualificazione energetica in Condominio: la cessione del credito d'imposta 65%

LA Guida in formato ebook descrive con chiarezza le regole per la cessione del credito d'imposta per lavori di riqualificazione energetica (c.d. Ecobonus 65%) in condominio. La Legge di Stabilità 2016 ha infatti previsto la possibilità di barattare il credito fiscale con le rate condominiali per il pagamento degli interventi di risparmio energetico, demandando al recente provvedimento dell'Agenzia delle Entrate n. 43434 del 22 marzo 2016 la predisposizione delle regole per accedere a questa opportunità.

I soggetti interessati sono i singoli condomini, che devono verificare i requisiti per poter usufruire della cessione del credito ai fornitori, e gli amministratori di condominio che sono chiamati a predisporre la documentazione, inviarla ai soggetti responsabili e a seguire un complesso iter per garantire la buona riuscita della procedura.

Questa Guida spiega gli obblighi di pagamento dei condomini, illustra tutti i lavori che possono essere ammessi alla procedura agevolata con il corredo dei vademecum all'uso realizzati dall'ENEA, con numerosi esempi e focus di chiarimento dei concetti più complessi, un formulario e una ampia raccolta di casi concreti risolti.

Lisa De Simone, Esperta in materia legislativa, si occupa di disposizioni normative e di giurisprudenza di interesse per il cittadino. Collabora da anni con Maggioli Editore, curando alcune rubriche on line di informazione quotidiana con particolare attenzione alle sentenze della Corte di Cassazione in materia condominiale.

L. De Simone, 2016, Maggioli Editore
9.90 € 8.42 €

Foto: iStock.com/Daniil Dubov


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here