Home Progettazione Impianti Caldaie a condensazione, come neutralizzare le condense acide

Caldaie a condensazione, come neutralizzare le condense acide

Le caldaie a condensazione producono condense acide che devono essere neutralizzate prima del loro scarico. Ecco i dettagli

466
caldaie a condensazione

NT1, il filtro neutralizzatore di condensa acida. L’installazione di caldaie a condensazione si sta diffondendo rapidamente, anche grazie a nuovi obblighi normativi. Tuttavia, questi generatori di calore producono condense acide che devono essere neutralizzate prima del loro scarico affinché non provochino danni alle tubazioni dell’impianto di casa e all’ambiente.

La norma UNI 7129-05 non prescrive dispositivi di questo tipo nell’installazione in unità per uso abitativo (<35 kW), tuttavia è bene notare che per lo smaltimento della condensa è consigliabile utilizzare solo componenti resistenti alla corrosione, privi di materiali zincati o rame. Non conoscendo la tipologia del sistema di scarico degli edifici, è quindi fortemente raccomandabile evitare l’immissione di fluidi acidi all’interno dell’impianto.

NT1: filtro neutralizzatore di condensa acida

A cosa serve? NT1 protegge il sistema di scarico dalla corrosione, problematica in rapida diffusione, trasformando il pH della condensa di caldaia da acido ad alcalino.

Come funziona? Installando NT1 a valle della caldaia, la condensa transita all’interno di una cartuccia neutralizzante contenente carbonato di calcio. In questo modo viene operato un viraggio del pH, facendolo rientrare nei limiti previsti e consentendone così il libero scarico, senza danneggiare tubazioni, lavelli o grondaie.

NT1 consente di mantenere il pH dell’acqua allo scarico sempre entro i limiti ottimali, anche nel caso di lunga permanenza del liquido di condensa nel filtro (per esempio nel caso di spegnimento dell’impianto per inattività, durante le ore notturne, ecc.).

Manutenzione. NT1 non necessita di particolare manutenzione: è sufficiente sostituire la carica neutralizzante ogni anno, all’inizio della nuova stagione.

NT1 in sintesi

  • Combatte la corrosione derivante da condensa acida
  • Resistente agli agenti chimici disciolti nel vapore acqueo che condensa nella caldaia
  • Manutenzione facile e veloce

Articolo originariamente pubblicato su Ingegneri.cc

Consigliamo

Impianti termici negli edifici residenziali ad elevate prestazioni energetiche

Impianti termici negli edifici residenziali ad elevate prestazioni energetiche

L’efficienza energetica in edilizia è un tema molto sentito in Italia soprattutto dopo l’uscita dei decreti di attuazione delle direttive europee sul risparmio energetico a partire
dai primi anni del 2000.

Tuttavia sono scarsi i testi che affrontano gli aspetti impiantistici ed in particolare le relazioni tra i nuovi edifici e gli impianti termici.

La presente opera esamina, anche alla luce degli interventi di progettazione realizzati dall’Autore, dettagli e problemi di natura tecnica e pratica che non sono adeguatamente affrontati in altre pubblicazioni o nei corsi di formazione specialistica.

Dopo l’introduzione ad alcuni protocolli volontari di certificazione energetica presenti in Italia, sono analizzati i parametri fisico-edili degli edifici ad elevate prestazioni e come questi influenzano le scelte impiantistiche da adottare.

Attraverso un vasto repertorio di fotografie di cantiere viene affrontata anche la tematica della tenuta all’aria degli impianti.

È poi presente un capitolo dedicato al calcolo termotecnico, all’analisi delle normative vigenti ed alla loro applicazione al fine del corretto dimensionamento degli impianti termici, con alcuni suggerimenti legati all’ottimizzazione dei consumi.

Il capitolo centrale si concentra su alcuni dettagli, spesso sottovalutati, degli impianti di ventilazione meccanica, sia per il ricambio dell’aria sia per l’utilizzo nella climatizzazione.

È poi presente una analisi sui sistemi radianti per l’individuazione di quelli che meglio si adattano ad essere utilizzati negli edifici ad elevata efficienza. 

In appendice sono illustrati tre progetti di fabbricati residenziali realizzati nel nord Italia, progettati e certificati secondo protocolli di efficienza energetica volontaria di cui l’autore ha curato la progettazione termotecnica, l’ottimizzazione dei costi di installazione, gestione e del sistema edificio-impianto.

 

Paolo Savoia
Ingegnere specializzato con pluriennale esperienza nella progettazione di impianti e involucri ad alta efficienza energetica e acustica per il comfort in edilizia. È inoltre tecnico competente in acustica ambientale e tecnico certificato di prove non distruttive di II livello. Esegue indagini strumentali finalizzate sia all’efficienza energetica in edilizia che alla diagnosi di patologie edilizie.

Leggi descrizione
Paolo Savoia, 2020, Maggioli Editore
35.00 € 33.25 €

Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here