Home Bonus Edilizia Fotovoltaico, perché conviene e quanto costa (con le detrazioni)

Fotovoltaico, perché conviene e quanto costa (con le detrazioni)

Quanto costa e in quanti anni è ammortizzabile? Come funziona l'autoproduzione? Vale l'iva agevolata? Ecco un quadro completo per ottenere tutte le agevolazioni fiscali disponibili

2807

Sappiamo che l’involucro edilizio è uno dei maggiori responsabile della dispersione termica, ma anche gli impianti non sono da sottovalutare, soprattutto per l’utilizzo di risorse non rinnovabili, inquinamento e bollette (alte). Dal 1° gennaio 2018 tutti gli edifici oggetto di una ristrutturazione rilevante devono ricavare da fonti rinnovabili il 50% del fabbisogno energetico (>> Efficienza energetica edifici, nuove regole col decreto 48/2020 in GU), e dal 2021 tutti gli edifici, nuovi o soggetti a una ristrutturazione profonda, dovranno adeguarsi allo standard europeo nZEB (nearly Energy Zero Building – Edifici a Energia quasi Zero).

Ma anche se non è richiesta una ristrutturazione, alcuni interventi, date le nuove detrazioni fiscali 2021, sono auspicabili per un grande risparmio economico. In primis, parliamo del passaggio al sistema fotovoltaico.

>> Legge di bilancio 2021, tutti i bonus casa per l’edilizia <<

Fotovoltaico, perché conviene (con le detrazioni)

Un appunto da non dimenticare: la detrazione per impianti fotovoltaici rientra nelle ristrutturazioni edilizie e non nelle detrazioni per risparmio energetico. L’agevolazione fiscale 2021 dedicata agli impianti fotovoltaici (prorogata al 31 dicembre 2021) è pertanto il Bonus ristrutturazioni al 50%, che ammette come limite spese massimo detraibile 96 mila euro per unità immobiliare.

Leggi anche: Proroga Superbonus 110% al 31 dicembre 2022

La detrazione può essere applicata anche nell’ipotesi di installazione di impianti fotovoltaici anche con accumulo e deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

La Legge di Bilancio 2021, oltre alla proroga delle detrazioni (anche per il Superbonus al 30 giugno 2022), ha previsto anche che chi usufruisce dei bonus dovrà inviare all’Enea, per via telematica, alcuni dati relativi alla tipologia di interventi effettuati; si tratta di informazioni che serviranno all’Agenzia per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito in seguito alla realizzazione degli interventi di ristrutturazione.

> Sul tema: Ecobonus, costi e benefici degli interventi

Iva ridotta – IVA impianti fotovoltaici

Per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio e anche per gli impianti fotovoltaici è possibile, inoltre, usufruire della aliquota ridotta in tema di imposta sul valore aggiunto ovvero al 10%. Nel caso si tratti di nuova costruzione prima casa si può richiedere l’IVA al 4% ma in tal caso l’agevolazione non è compatibile con la detrazione fiscale.

> IVA agevolata al 10% per le ristrutturazioni edilizie: modelli per la dichiarazione

Perché passare al fotovoltaico?

  1. Perché possa soddisfare almeno in parte la richiesta domestica, necessita di un’adeguata estensione, tenendo conto che per ottenere 1 kW servono 7-11 mq di superficie orientata idealmente verso Sud (un’abitazione standard solitamente impegna di base 3 kW). In condizioni ottimali, 1 kW di potenza fotovoltaica produce dai 1.500 kWh/anno al Sud e 1.000 kWh/anno al Nord.
  2. Il fotovoltaico è particolarmente indicato nelle situazioni in cui i consumi sono, anche potenzialmente, medio-alti, per esempio in presenza di pompe di calore, e in parte concentrati (o almeno programmabili) nelle ore di luce. Il costo (da 5 mila a 10 mila euro) è ammortizzabile in 7-8 anni.
  3. Se si consuma l’energia prodotta autonomamente e solo in parte si utilizza quella fornita dal gestore, si possono abbattere i costi del 40-70%.
  4. Se l’autoproduzione soddisfa tutto il fabbisogno si abbattono fino al 100% dei costi.
  5. Se si produce più elettricità di quanta ne occorra e l’impianto è dotato di sistema di accumulo, si abbattono il 100% dei costi e in più si conserva energia di “scorta”.

In conclusione, il top sarebbe la pompa di calore in aggiunta al fotovoltaico con accumulo.

Approfondisci anche: Bonus Mobili 2021, la guida aggiornata dell’Agenzia Entrate

Le nuove regole della prestazione energetica ed efficienza nell’edilizia- eBook in pdf

LE NUOVE REGOLE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENZA NELL'EDILIZIA - eBook

LE NUOVE REGOLE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENZA NELL'EDILIZIA - eBook

Il decreto legislativo n. 48 del 10 giugno 2020 (G.U. 10 giugno 2020, n. 146) recepisce nel nostro ordinamento le direttive Ue 2018/844 sulla prestazione energetica nell'edilizia e 2012/27 sull'efficienza energetica, modificando il d.lgs. 192 del 2005.

Diverse e tutte importanti le novità contenute nel nuovo decreto immediatamente in vigore.

Oltre ad aggiornare i criteri generali per la definizione della metodologia di calcolo e dei requisiti di prestazione energetica degli edifici, la nuova norma propone cambiamenti anche per l'APE (Attestato di prestazione energetica).

Inoltre il decreto introduce il c.d. “livello di prontezza degli edifici” e dispone delle importanti prescrizioni in merito all’installazione di colonnine per la ricarica elettrica degli autoveicoli in caso di nuove costruzioni e di ristrutturazioni pesanti.

Questo eBook fornisce un inquadramento di tutte queste novità in un’opera organica di facile lettura, per avere un quadro chiaro e preciso dei cambiamenti e delle nuove prescrizioni.

A completamento, l’eBook fornisce anche una panoramica del c.d. superbonus 110%, ammesso per diverse tipologie di interventi legati alle prestazioni energetiche degli edifici, con chiarimenti sui lavori “trainanti” e quelli “trainati”, oltre a un riepilogo di tutte le agevolazioni fiscali attualmente valide per il settore delle costruzioni.

 


Cinzia De Stefanis
Giornalista economica e autrice di numerose pubblicazioni specialistiche per case editrici tecniche.

Cinzia De Stefanis, 2020, Maggioli Editore
14.90 € 12.67 €

Sistemi fotovoltaici – volume cartaceo

Sistemi Fotovoltaici

Sistemi Fotovoltaici

Il volume è una guida completa i) alla progettazione degli impianti fotovoltaici grid-connected, anche dotati di sistemi di accumulo, ii) alla presentazione degli interventi di manutenzione per ottimizzarne le prestazioni, iii) alla trattazione delle tematiche inerenti agli ammodernamenti tecnologici eseguiti su impianti in esercizio (revamping e repowering), iv) alla generazione distribuita residenziale ed industriale e ai sistemi di potenza multimegawatt ed utility-scale. 

Il testo mostra l’architettura di un sistema fotovoltaico, fornendone gli elementi necessari per il corretto dimensionamento impiantistico, descrivendone approfonditamente l’ingegneria di sistema: dal gruppo di generazione fino al punto di connessione alla rete elettrica.

Il volume è aggiornato alla normativa elettrica vigente, anche con particolare attenzione alle recenti disposizioni normative in tema di implementazione dei sistemi di accumulo all’interno del sistemo elettrico.

Una parte del volume è dedicata all’esercizio in parallelo con la rete elettrica dei sistemi fotovoltaici, descrivendone le tipologie di connessione in bassa, media ed alta tensione, gli aspetti progettuali e l’iter TICA – dalla richiesta di connessione inoltrata al gestore di rete, fino alla realizzazione delle opere di rete. 

Il testo mostra le operazioni di manutenzione ordinaria standard, fino ad arrivare all’analisi termografica realizzata con droni. 

Sono illustrati casi di impianti fotovoltaici “under performing”, e mostrati nel dettaglio esempi di malfunzionamenti o guasti di moduli fotovoltaici ed altri componenti di impianto che comportano riduzione del performance ratio.

Il testo mostra tutti gli adempimenti burocratici a cui occorre ottemperare al fine di evitare sanzioni economiche e garantire il mantenimento del diritto all’incentivo e alle convenzioni GSE per impianti incentivati e impianti fotovoltaici eserciti in grid/market parity.

Di prezioso ausilio pratico risultano essere le 15 relazioni tecniche di impianti fotovoltaici, complete di schemi elettrici e calcoli progettuali – rilasciati nello spazio web a disposizione del lettore.

 

Alessandro Caffarelli
Ingegnere aerospaziale, è CTU presso il Tribunale Ordinario di Roma. Ha progettato e diretto lavori per oltre 700 MW di impianti fotovoltaici ed eolici. È socio fondatore di Intellienergia ed attualmente Business Development Manager per EF Solare Italia.
Giulio de Simone
Ingegnere meccanico, Ph.D. in Ingegneria dell’Energia e Ambiente. È socio fondatore e CEO di Intellienergia. Ha progettato e diretto lavori per oltre 500 MW di impianti di produzione di energia rinnovabile.
Angelo Pignatelli
Ingegnere elettronico, Ph.D. in Ingegneria dei Sistemi, PMP presso il Project Management. Ha progettato e diretto lavori per oltre 200 MW di impianti di produzione di energia rinnovabile. 
Kostantino Tsolakoglou
Ingegnere aerospaziale, MSc, si occupa di sviluppo, progettazione, asset management e O&M di impianti utility scale. È Head of Engineering presso una delle maggiori realtà europee in ambito fotovoltaico. Gli autori sono docenti per conto dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma.

Alessandro Caffarelli, Angelo Pignatelli, Giulio de Simone, Konstantino Tsolakoglou, 2021, Maggioli Editore
69.00 € 65.55 €

Preferisci acquistare il volume Sistemi fotovoltaici da Amazon? Lo trovi qui

Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% – eBook in pdf

Foto: iStock/Wera52


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here