Home Bonus Edilizia Cessione del credito per eliminare le barriere architettoniche, non è possibile

Cessione del credito per eliminare le barriere architettoniche, non è possibile

Lo afferma il Mef durante l'interpello in commissione Finanze alla Camera. Sara possibile, però, trovare una soluzione per gli incentivi agevolati con Iva al 4%. Ecco tutti i dettagli

142
cessione del credito

É possibile effettuare la cessione del credito per gli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche?

La risposta negativa è arrivata con la risposta del ministero dell’Economia a un quesito posto in commissione.

L’interrogativo esaminava la norma che consentirà, per il 2020 e il 2021, di trasformare le detrazioni in crediti di imposta o sconto sui corrispettivi. I crediti potranno anche essere ceduti liberamente, “in deroga alle ordinarie disposizioni previste in tema di cedibilità”.

Vediamo i dettagli della risposta.

Cessione del credito per eliminare le barriere architettoniche, non è possibile

Il Mef, nella risposta, Afferma che non sarà possibile effettuare la cessione del credito per gli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche. Tale possibilità sarebbe concessa in base alla regola dell’articolo 121 del Dl Rilancio (Dl n. 34/2020).

>> Consulta il pdf del Dl Rilancio qui <<

La limitazione per la cessione del credito per questo tipo di interventi sta nella loro funzione: possono essere ceduti solo gli interventi di manutenzione di singole unità o di parti comuni.

Anche se gli interventi ammissibili coprono una vasta area di bonus casa, per usufruire della cessione del credito, devono essere espressamente citati nell’articolo 121. In caso contrario, non sarà possibile trasformare la detrazione in credito che poi potrà essere ceduto.

Leggi anche: Detrazione ristrutturazione o Superbonus per lavori antisismici in zona “non pericolosa”?

Gli interventi con Iva al 4% potranno essere ceduti?

Il quesito, posto in commissione Finanze alla Camera da Gian Mario Fragomeli (Pd), si sposta poi sulla possibilità di cessione per gli interventi con Iva al 4%.

Nello specifico, la domanda è se questa cessione sia applicabile anche per per prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto aventi ad oggetto la realizzazione delle opere direttamente finalizzate al superamento o all’eliminazione delle barriere architettoniche.

Anche in questo caso la risposta del Mef è stata negativa. Come anticipato, gli interventi ammissibili sono limitati a quelli specificati nell’articolo 121.

Gli interventi in questione sono inseriti nell’articolo 16-bis, lettera e del Tuir, non contenuto nell’articolo sopracitato.

>> consulta il testo del Tuir in pdf <<

Potrebbe interessarti: Demolizione e ricostruzione, Iva al 10% se classificata come recupero edilizio

Una possibilità per la cessione degli interventi con Iva al 4%

Durante la risposta il Mef afferma che potrebbe esistere però una possibilità di cessione per gli interventi con Iva al 4%a cui faceva riferimento il quesito.

Si tratta infatti di esaminare nel dettaglio le lettere a) e b) dell’articolo 16-bis del Tuir per verificare che tra loro siano compresi interventi per l’eliminazione di barriere architettoniche.

in questo caso si tratta di interventi di manutenzione straordinaria su singole unità immobiliari o di manutenzione sulle parti comuni di un edificio.

Così facendo, dando quasi un suggerimento su come inquadrare le operazioni, il ministero dell’Economia dichiara che sarà possibile avvalersi dell’opzione della cessione.

Tutte le novità delle procedure edilizie nel “Decreto semplificazioni”

Tutte le novità delle procedure edilizie nel “Decreto semplificazioni”

Tutte le novità delle procedure edilizie nel “Decreto semplificazioni”

Mario Di Nicola, 2020, Maggioli Editore

Proseguono le novità nella disciplina edilizia attraverso il decreto legge 16 luglio 2020, n. 76, “Decreto semplificazioni”, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 settembre 2020, n. 120. Il provvedimento introduce una serie di modifiche al Testo...



Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% – e-Book in pdf

Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% - e-Book in pdf

Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% - e-Book in pdf

Sergio Pesaresi, 2020, Maggioli Editore

L’asseverazione o perizia tecnica asseverata è una particolare forma di perizia in cui il relatore afferma che tutto quanto viene riportato è veritiero: si assume la responsabilità della veridicità di tutto quanto viene riportato e, di...



Foto: iStock/egon69


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here