Home News dalle aziende Generatori di calore a biomassa, come ottenere il massimo degli incentivi

Generatori di calore a biomassa, come ottenere il massimo degli incentivi

324
Generatori di calore a biomassa

I generatori di calore a biomassa con combustione legnosa sono in continua evoluzione. Alla funzione naturale del riscaldamento con sempre migliori prestazioni, si è affiancata negli anni la ricerca del minor impatto ambientale possibile.

In quest’ottica caminetti, caldaie e stufe progettati solamente alcuni anni fa, risultano oggi superati, sia in termini di prestazioni che di consumi.

Non solo, per stimolare questo miglioramento tecnologico, lo stato italiano, ha introdotto una classificazione dei generatori di calore a biomassa tra le più stringenti in Europa.

Fortunatamente, con le restrizioni, sono arrivati anche diversi incentivi fiscali per promuovere l’innovazione e l’efficientamento energetico negli immobili di tutta la penisola.

Vediamo quindi in dettaglio la classificazione e quali sono i migliori prodotti per ottenere le agevolazioni fiscali.

Generatori di calore a biomassa, come ottenere il massimo degli incentivi

Come anticipato, lo stato italiano ha introdotto una stringente classificazione in materia di generatori di calore a biomassa.

Tale classificazione, introdotta tramite il Decreto Ministeriale n. 186 del 07/11/2017, è basata sulle prestazioni e sul livello di emissioni inquinanti del dato tipo di generatore. I parametri in considerazione per tale classificazione sono 5:
rendimento;
emissioni di particolato primario (PP);
ossidi di azoto (NOx);
composti organici totali (COT);
monossido di carbonio (CO).

Per ogni tipologia di generatore, la classificazione prevede 5 classi, attribuendo al dato generatore un relativo numero di stelle: dal prodotto con 1 stella, classificato come tale in quanto non rispondente ai livelli prestazionali minimi dei prodotti 2 stelle, fino al prodotto a 5 stelle, che ha le migliori performance in termini di rendimento e il livello minore di inquinanti prodotti.

Come attestazione della propria classificazione in numero di Stelle, ogni generatore di calore deve essere corredato di un “Certificato Ambientale”, redatto da un organismo notificato di terza parte.

Gli incentivi fiscali per sostituire i generatori di calore a biomassa

Come era facile aspettarsi, la classificazione ha avviato un naturale processo di turnover tecnologico. Incentivi e limitazioni hanno quindi promosso la sostituzione del parco macchine attualmente installato, con prodotti più performanti, con meno consumi e con minore impatto ambientale.

Naturalmente, il concetto alla base della manovra è sostituire il proprio impianto con uno dei generatori di calore a biomassa classificati con 5 stelle, ad oggi il miglior prodotto che la tecnologia possa offrire.

Per questi motivi, sono stati istituiti incentivi fiscali che tengono conto della classificazione:

“Conto Termico”

Un incentivo diretto che copre fino al 65% del costo del nuovo prodotto installato, a seguito di una sostituzione di un prodotto obsoleto. Tale incentivo è tanto più alto quanto migliori sono le prestazioni del nuovo prodotto. Un prodotto a 5 stelle garantisce il più alto valore possibile dell’incentivo, a parità di zona geografica e potenza nominale dello stesso.

Superbonus 110%

Altro strumento incentivante, in particolare, per accedere alla detrazione fiscale, pari al 110% dell’investimento effettuato, è necessario effettuare una ristrutturazione dell’edificio con interventi atti a farne incrementare di due step la classe energetica. Anche in questo caso, come riportato dal decreto “Requisiti Minimi”, allegato G, l’accesso alle detrazioni per i generatori di calore alimentati a biomasse è, in maniera principale, subordinato all’utilizzo di un prodotto 5 stelle ambientali.

Inoltre, la classificazione dei prodotti a biomassa è stata inserita anche nei piani per la qualità dell’aria presentati da molte Regioni italiane. In particolare, tra le varie misure, si prevede, in maniera graduale in funzione del tasso di inquinamento dell’aria misurato, il divieto di utilizzo dei generatori di calore a biomassa con maggior impatto ambientale. Anche a fronte di tali divieti, un prodotto 5 stelle può sempre funzionare, proprio per il suo basso livello di impatto ambientale.

Generatori di calore a biomassa a 5 stelle Jolly Mec

Tra i prodotti presenti sul mercato, quelli presenti nel catalogo Jolly Mec, offrono la migliore qualità costruttiva unite alle migliori prestazioni energetiche e di emissioni.

I-DEA 2 ANGOLO e I-DEA 2 FRONTALE

Tecnologia avanzata e una ridotta profondità, soli 27 cm, si prestano per essere collocate facilmente in ogni ambiente. Lo stile moderno, la mancanza di griglie tradizionali a vista ed il design ricercato si completano con la bellezza dell’ampio vetro angolare e frontale che permette un’ampia visibilità della fiamma.

DUKA

Design esclusivo, linee pulite, alta efficienza. Pratica e facile da utilizzare, DUKA, è ideale per riscaldare in modo autonomo medie-grandi abitazioni. Nella versione COMFORT è possibile riscaldare l’ambiente con la sola aria calda; dalla griglia verticale a sinistra della porta in vetro, il potente ventilatore e lo scambiatore permettono di riscaldare rapidamente l’ambiente senza attivare l’impianto.

SYNTHESIS MODULAR

L’innovativo focolare modulare a pellet ad aria forzata dal design pulito, senza griglie a vista e adatto come inserto per camino pre esistente oppure come nuovo caminetto. Con l’aggiunta del dispositivo Wi-Fi (optional) è possibile gestirne il funzionamento anche fuori casa.

SYNTHESIS MODULAR IDRO

Progettato per riscaldare in modo autonomo o parallelo medie grandi abitazioni tramite l’impianto idraulico. Le dimensioni compatte, la modularità dei vari accessori lo rendono versatile per rinnovare vecchi caminetti o per la realizzazione di nuove strutture.


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here