Home Bonus Edilizia Lana di roccia e materiali isolanti CAM: come sceglierli per il Superbonus...

Lana di roccia e materiali isolanti CAM: come sceglierli per il Superbonus 110%

Ecco come progettare l’isolamento senza perdere l'agevolazione. Attenzione soprattutto al cappotto, i pannelli devono contenere obbligatoriamente una "precisa" quantità di materiale riciclato. Qui una lista dei migliori in commercio

696

Non ricapiterà più di poter usufruire di un’agevolazione paragonabile al Superbonus 110%. Non è nemmeno da sottovalutare il fatto che ora ci è offerta la possibilità di avvalerci di materiali sicuri, efficaci e duraturi, per l’esecuzione di interventi di qualità e durevoli.

Come scegliere dunque i migliori materiali in commercio e che siano in linea con le prescrizioni del decreto rilancio? Si deve provvedere, per un intervento di efficientemente energetico, al miglioramento di almeno due classi energetiche – o al raggiungimento della migliore classe conseguibile – e prevedere dunque principalmente interventi sull’involucro mediante il cappotto termico. Vediamo dunque quali soluzioni sono adeguate per i CAM (Criteri Ambientali Minimi).

>> Cappotto termico per facciata, guida all’isolamento <<

Lana di roccia e materiali isolanti CAM: come sceglierli per il Superbonus 110%

I Criteri Ambientali Minimi (CAM) entrati in vigore col Decreto Ministeriale 11/10/2017  premiano i materiali più sostenibili o più efficienti sotto il profilo energetico, e che appartengono a un’economia cosiddetta circolare. Inizialmente queste direttive riguardavano esclusivamente l’edilizia pubblica, ma ora, con l’avvento del Superbonus 110%, devono essere rispettate anche per l’edilizia privata.

Leggi anche: Cappotto termico difettoso in condominio, la denuncia va fatta entro un anno

Nello specifico, se sto progettando un sistema di isolamento termico a cappotto devo verificare che i pannelli isolanti siano idonei per l’utilizzo, ovvero siano certificati CAM, per accedere al Superbonus 110% del decreto rilancio (art. 119).

Criteri dei materiali isolanti

Ora quindi la scelta dei materiali isolanti è molto più selettiva rispetto a qualche tempo fa, e non va dimentichiamo che il progetto esecutivo deve essere già conforme ai CAM. Per gli isolanti quel che conta in un’analisi del ciclo di vita è l’impatto ambientale per unità di peso.

Gli isolanti termici ed acustici utilizzati devono pertanto rispettare i seguenti criteri:
– non devono essere prodotti con agenti espandenti dannosi per l’ozono;
– non devono essere prodotti con catalizzatori al piombo quando spruzzati o nel corso della formazione della schiuma;
– se prodotti da una resina di polistirene espandibile gli agenti espandenti devono essere inferiori al 6% del peso del prodotto finito;
– se costituiti da lane minerali, queste devono essere conformi alla nota Q o alla nota R di cui al regolamento (CE) n. 1272/2008 (CLP) e s.m.i. (29)
– i prodotti in lana di vetro devono essere costituiti dal 60% materiale riciclato e/o recuperato sul peso del prodotto finito.

SPECIALE Asseverazioni per il Superbonus: tutte le regole

Cappotto in EPS, va bene per il Superbonus?

L’utilizzo dell’EPS, polistirene espanso sinterizzato, diciamo che richiede maggiore attenzione. Per far sì che un pannello in EPS rientri nei CAM, bisogna verificare che:
– i pannelli scelti abbiano la certificazione ambientale EPD Italy o altra internazionale,
– oppure che ci sia una certificazione che attesti il contenuto di riciclato, ad esempio ReMade in Italy®, Plastica Seconda Vita o altre.

Approfondisci anche: Bonus Facciate, proroga fino al 2021

Il Decreto Ministeriale 11/10/2017 indicava certi i requisiti necessari, per esempio l’impiego di componenti in Materie Plastiche doveva contenere una percentuale di materia riciclata dimostrata attraverso una certificazione ambientale di Prodotto di Tipo III (EPD), conforme alla norma UNI EN 15804 e alla norma ISO 14025, per esempio la certificazione ambientale EPD Italy sul mercato italiano.

L’EPD è una certificazione volontaria valida a livello internazionale e che rientra fra le politiche ambientali comunitarie in applicazione della norma UNI EN ISO 14025:2010 (Etichette e dichiarazioni ambientali – Dichiarazioni ambientali di Tipo III).

In generale, i materiali isolanti esistono in forma di:
pannello,
sfuso o a spruzzo,
– in materassini.

Di base la scelta si può orientare al variare della posizione di installazione e della zona climatica.

MATERIALE UTILIZZI
Polistirene espanso sinterizzato (EPS) Cappotto esterno, tetti in luoghi freddi, strutture contro-terra e vespai
Polistirene espanso estruso (XPS) Cappotto esterno, tetti (specialmente piani e “rovesci”), strutture contro-terra e vespai
Poliuretano espanso rigido (PUR) Cappotto esterno, tetti in luoghi freddi, strutture contro-terra e vespai
Lana di roccia Cappotto, isolamento interno, coperture, strutture a rischio incendio
Lana di vetro Cappotto, isolamento interno e coperture.
Calcio-silicato Isolamento interno
Fibra di legno Cappotto, isolamento interno, coperture in zone calde
Sughero Cappotto, isolamento interno, coperture in zone calde
Aerogel Isolamento interno

 

Potrebbe interessarti: Bonus facciate e interventi sul tetto, detrazioni separate o Superbonus 110%?

CAM da rispettare per il Superbonus 110%

Per gli interventi di isolamento termico dell’involucro edilizio che vogliono godere del Superbonus al 110% i materiali isolanti devono rispettare i CAM al punto 2.4.2.9 (tabella sottostante – Isolanti termici e acustici) e quindi contenere una quantità minima di materiale riciclato e/o recuperato.

Tabella Anit dove ogni colonna riporta l’ambito di applicazione – DM 26 giugno 2015.

Prodotti che soddisfano i CAM

La lista non è esaustiva, ma indica le soluzioni più impiegate e suggerite ora in commercio.

Marca Prodotto Materiale
Saint Gobein Isover Lana di vetro
Knauff insulation Vari Lana di roccia
Rockwool Vari Lana di roccia
Venest Stysol PIR
Isolconfort Eco por G031 – Eco Espanso 100 EPS
Lape Termolan EPS
Stiferite Ceramico PUR
Tecnosugheri Corkpan Sughero
Canapa Tech Canapa tech Canapa
Celenit Varie Lana di legno mineralizzata
Soprema Efyos XPS
Ursa Ursa XPS XPS
Nobilium Thermapanel Agosti Nanotherm Minerale – roccia
Edilcanapa Canapanel Fibra di Canapa
Weber Webertherm Lana di vetro
STO Varie EPS

 

Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% – eBook in pdf

Guida operativa al Decreto Asseverazioni Ecobonus

Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% - e-Book in pdf

Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% - e-Book in pdf

Sergio Pesaresi, 2020, Maggioli Editore

L’asseverazione o perizia tecnica asseverata è una particolare forma di perizia in cui il relatore afferma che tutto quanto viene riportato è veritiero: si assume la responsabilità della veridicità di tutto quanto viene riportato e, di...



Prontuario tecnico per l’Ecobonus 110%: guida passo passo per il professionista

Studio di fattibilità e progetto preliminare per gli interventi di risparmio energetico rientranti nel Superbonus 110%

Prontuario tecnico per l’ecobonus e il super ecobonus - eBook in pdf

Prontuario tecnico per l’ecobonus e il super ecobonus - eBook in pdf

Sergio Pesaresi, 2020, Maggioli Editore

Dopo il lockdown era necessario fare ripartire la filiera dell’edilizia, e il d.l. Rilancio (d.l. 19 maggio 2020, n. 34, convertito in legge 17 giugno 2020, n. 77) si propone di farlo lanciando una proposta coraggiosa e molto intrigante: un piano dal sapore keynesiano con il quale lo stato...



Foto: iStock/OwenPrice


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here