Home Ambiente Rigenerazione urbana: il nuovo Ddl all’esame del Senato

Rigenerazione urbana: il nuovo Ddl all’esame del Senato

Ecco le principali novità contenute nel Disegno di Legge dedicato alla rigenerazione urbana, ora sotto l'esame del senato

332
rigenerazione urbana

Un disegno di legge realizzato per dare uno slancio ai progetti di rigenerazione urbana attraverso incentivi e facilitazioni.

Il nuovo Disegno di Legge prevede una struttura a livello nazionale, incardinata nella presidenza del Consiglio dei ministri e un fondo di 500 milioni l’anno, che sarà ripartito ai comuni tramite bandi regionali.

>> DdL misure per la rigenerazione urbana <<

Vediamo i principali dettagli.

Rigenerazione urbana: il nuovo Ddl all’esame del Senato

Il Senato sta esaminando un nuovo Ddl dedicato alla rigenerazione urbana che prevede l’obbligo bandi regionali con cui saranno distribuite le risorse disponibili.

La commissione Territorio e Ambiente sta attivamente portando avanti l’iter che auspicabilmente potrà trasformare il testo in legge. Proprio il 27 ottobre si sono svolte diverse audizioni che hanno coinvolto Confedilizia, Sunia, Sicet e Federdistribuzioni.

Questo disegno di legge ha sicuramente una grande importanza, specialmente nel momento che stiamo vivendo. L’obbiettivo è infatti destinare fondi per opere di rigenerazione urbana che permetteranno ai cittadini di poter vivere le proprie città in tranquillità e sicurezza, attraverso alcuni punti focali.

Leggi: Decreto ristori, misure per p.iva e professionisti

Obbligo di concorso per gli interventi di rigenerazione urbana

Il nuovo Ddl prevede l’obbligo di ricorso al concorso di progettazione o di idee, con procedura aperta, nei casi in cui l’amministrazione non riesca a occuparsi della progettazione degli interventi inseriti nel piano comunale.

È previsto inoltre, l’obbligo di affidare ai vincitori il perfezionamento del progetto di fattibilità tecnica ed economica. Con il pagamento del relativo compenso le stazioni appaltanti acquisiscono la proprietà del progetto.

I comuni avranno a disposizione il fondo rotativo per la progettualità, previsto dalla legge 549 del 1995 e i fondi europei Fesr, con cui pagare i progettisti.

Potrebbe interessarti: Riqualificazione energetica, la chiave per lo sviluppo sostenibile

Deroghe per agevolare azioni di rigenerazione

Con il Ddl è prevista anche la possibilità di derogare i limiti di:
densità edilizia;
altezza;
distanza fra i fabbricati;
rapporti massimi tra spazi destinati agli insediamenti residenziali e produttivi e spazi pubblici o riservati alle attività collettive;
verde pubblico o a parcheggi, da osservare ai fini della formazione dei nuovi strumenti urbanistici o della revisione di quelli esistenti.

Le aree territoriali ricomprese nei piani comunali di rigenerazione urbana selezionati con i bandi regionali, inoltre, verranno dichiarate di interesse pubblico, con valore anche ai fini delle espropriazioni.

Non perderti: Bonus Facciate, proroga fino al 2021

500 milioni annui per cofinanziare i Piani di rigenerazione comunali

Con i Disegno di Legge viene previsto, ancora, di un fondo nazionale per la rigenerazione urbana finalizzato al finanziamento di bandi regionali ai quali potranno partecipare gli enti locali che abbiano predisposto un piano comunale di rigenerazione urbana

Nel dettaglio, i comuni dovranno individuare gli ambiti urbani che necessitano di interventi di rigenerazione. Una volta individuate le aree di interesse, il comune redigerà il piano comunale di rigenerazione urbana, definendo gli obiettivi, gli interventi e la stima dei relativi costi.

E non solo, il Ddl prevede la costituzione di una cabina di regia presso la presidenza del Consiglio dei ministri, dedicata alla rigenerazione urbana con l’obbiettivo di incentivare l’utilizzo di fondi pubblici disponibili.

Prontuario tecnico per l’Ecobonus 110%: guida passo passo per il professionista

Studio di fattibilità e progetto preliminare per gli interventi di risparmio energetico rientranti nel Superbonus 110%

Prontuario tecnico per l’ecobonus e il super ecobonus - eBook in pdf

Prontuario tecnico per l’ecobonus e il super ecobonus - eBook in pdf

Sergio Pesaresi, 2020, Maggioli Editore

Dopo il lockdown era necessario fare ripartire la filiera dell’edilizia, e il d.l. Rilancio (d.l. 19 maggio 2020, n. 34, convertito in legge 17 giugno 2020, n. 77) si propone di farlo lanciando una proposta coraggiosa e molto intrigante: un piano dal sapore keynesiano con il quale lo stato...



Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% – eBook in pdf

Guida operativa al Decreto Asseverazioni Ecobonus

Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% - e-Book in pdf

Le asseverazioni del Tecnico per il Superbonus 110% - e-Book in pdf

Sergio Pesaresi, 2020, Maggioli Editore

L’asseverazione o perizia tecnica asseverata è una particolare forma di perizia in cui il relatore afferma che tutto quanto viene riportato è veritiero: si assume la responsabilità della veridicità di tutto quanto viene riportato e, di...



NOVITÀ CALCOLO APE

Ebook con i criteri per la nuova metodologia di calcolo APE + prescrizioni per nuovi edifici e ristrutturazioni + agevolazioni fiscali per l’efficienza energetica degli edifici aggiornate al Dl Rilancio e al Superbonus 110%
LE NUOVE REGOLE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENZA NELL’EDILIZIA - eBook

LE NUOVE REGOLE DELLA PRESTAZIONE ENERGETICA ED EFFICIENZA NELL’EDILIZIA - eBook

Cinzia De Stefanis, 2020, Maggioli Editore

Il decreto legislativo n. 48 del 10 giugno 2020 (G.U. 10 giugno 2020, n. 146) recepisce nel nostro ordinamento le direttive Ue 2018/844 sulla prestazione energetica nell'edilizia e 2012/27 sull'efficienza energetica, modificando il d.lgs. 192 del 2005. Diverse e tutte importanti le...




Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here