Home Bonus Edilizia Superbonus 110% per sostituire l’impianto di climatizzazione invernale

Superbonus 110% per sostituire l’impianto di climatizzazione invernale

Vale per edifici unifamiliari o plurifamiliari, ma con quali riserve? La caldaia a biomassa è detraibile? Leggi l'ennesimo chiarimento di Entrate in attesa della pubblicazione dei decreti attuativi

10143

Manca poco alla stagione fredda, ma c’è ancora tempo per rimediare e sostituire gli impianti dei nostri edifici. La circolare 24/E di Entrate chiarisce proprio il caso della sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale su edifici unifamiliari o su unità immobiliari di edifici plurifamiliari, stabilendo in primis quali requisiti siano necessari agli edifici stessi per usufruire del Superbonus del 110%.

Superbonus 110% per sostituire l’impianto di climatizzazione invernale

Riprendendo la circolare dell’Agenzia, gli  edifici unifamiliari o gli edifici plurifamiliari devono essere costituiti da unità immobiliari funzionalmente indipendenti e disporre di uno o più accessi autonomi dall’esterno.

Leggi anche: Ecobonus 110%, come intervenire sul cappotto termico

Su questi edifici la detrazione spetta per gli interventi effettuati per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con:
– impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto prevista dal regolamento delegato (UE) n. 811/2013 della Commissione del 18 febbraio 2013, a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo (>> leggi: Superbonus 110% schermature solari, guida alle 6 regole di ENEA);
impianti di microcogenerazione;
impianti a collettori solari (>> leggi:Ecobonus, nuove regole ENEA per collettori solari e caldaie).

Superbonus per caldaia a biomassa

Non vale dappertutto. Di fatto, per gli interventi su edifici ubicati in aree non metanizzate nei comuni non interessati dalle procedure europee di infrazione n. 2014/2147 del 10 luglio 2014 o n. 2015/2043 del 28 maggio 2015 per l’inottemperanza dell’Italia agli obblighi previsti dalla direttiva 2008/50/CE, il Superbonus spetta anche per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con caldaie a biomassa aventi prestazioni emissive con i valori previsti almeno per la classe 5 stelle individuata ai sensi del regolamento di cui al decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 7 novembre 2017, n. 186.

Ti potrebbe interessare: Caldaia a condensazione VS pompa di calore? Quale conviene?

Teleriscaldamento, è detraibile?

In caso di interventi realizzati su edifici ubicati in comuni montani non interessati dalle procedure europee di infrazione n. 2014/2147 del 10 luglio 2014 o n. 2015/2043 del 28 maggio 2015 per l’inottemperanza dell’Italia agli obblighi previsti dalla direttiva 2008/50/CE,il Superbonus spetta anche per l’allaccio a sistemi di teleriscaldamento efficiente, definiti ai sensi dell’articolo 2, comma 2, lettera tt), del decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102.

>> Superbonus 110%, quanto costa cedere il credito d’imposta?

Limiti di spesa

L’ammontare complessivo da considerare per la detrazione delle spese è di massimo 30 mila euro per singola unità immobiliare. In questo limite, la detrazione comprende anche le spese relative allo smaltimento e alla bonifica dell’impianto sostituito. Vanno però aggiunti al limite di spesa l’eventuale installazione di impianti fotovoltaici e i relativi sistemi di accumulo (fino a euro 48 mila).

Calcola il Superbonus 110 con il software cloud

Superbonus 110% - Calcolo del beneficio

Superbonus 110% - Calcolo del beneficio

Obiettivi del software:
Abbiamo sviluppato Il software cloud Superbonus 110% per agevolare professionisti e cittadini nella simulazione del calcolo delle detrazioni spettanti per le diverse tipologie di interventi agevolabili al 110%.

Il software cloud Superbonus 110% consente di:

- Individuare gli interventi «trainanti» (o principali);
- Verificare la spettanza del super bonus anche per gli interventi «trainati» (o aggiuntivi);
- Determinare le detrazioni fiscali spettanti;
- Verificare la recuperabilità teorica della detrazione annua rispetto alla propria IRPEF lorda (test di incapienza);
- Simulare il costo netto dell’intervento sull’immobile e l’eventuale accollo di spesa

NB. La licenza sarà pronta all'utilizzo entro 24 ore dall'acquisto. Verrà inviata un'email automatica con le istruzioni per accedere alla piattaforma.

Se il pacchetto da 10 non fosse sufficiente è possibile ricevere un preventivo per un pacchetto multi licenze Superbonus. Contattaci per un preventivo personalizzato.

Contatti assistenza:

tel 0541 628634
e-mail help.superbonus@maggioli.it
sito https://calcolosuperbonus110.it

Leggi descrizione
Revisal, 2021, Maggioli Editore
181.78 €

Prontuario tecnico per l’Ecobonus 110%: guida passo passo per il professionista

Studio di fattibilità e progetto preliminare per gli interventi di risparmio energetico rientranti nel Superbonus 110%

Foto: iStock/vchal


Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here