Home Edilizia Decreto Semplificazioni in arrivo: prescrizione per gli abusi minori

Decreto Semplificazioni in arrivo: prescrizione per gli abusi minori

Novità in vista per l'edilizia: semplificazioni per demolizioni e ricostruzioni, riduzione degli oneri per rigenerazione urbana, prescrizione per alcuni abusi edilizi

1740

Pacchetto di novità in vista per il settore edilizio. Con il preannunciato Decreto Semplificazioni il governo mette sul tavolo numerosi interventi con l’obbiettivo di sburocratizzare il settrore. Si va infatti dalle semplificazioni per demolizioni e ricostruzioni alla prescrizione decennale per gli abusi edilizi che non incidono sul carico urbanistico. Arriva anche un’ulteriore riduzione degli oneri per la rigenerazione urbana. Ecco le novità in dettaglio.

Decreto Semplificazioni: le novità in edilizia

Demolizioni e ricostruzioni

L’obbiettivo dichiarato del governo è quello di velocizzazione e agevolazione degli interventi in materia edilizia, essenzialmente volti a rendere più facile e immediata la realizzazione delle opere. Al primo posto le demolizioni e ricostruzioni con la rimozione del vincolo del medesimo sedime e della medesima sagoma, stabilendo che, per gli interventi di ristrutturazione con demolizione e ricostruzione disciplinati da un piano urbanistico che preveda un programma di rigenerazione urbana, la ricostruzione sia comunque consentita con la sola osservanza delle distanze preesistenti.

Prevista poi l’ammissibilità di modifiche dei prospetti come opere di manutenzione straordinaria se indispensabili a garantire l’agibilità o l’accessibilità delle unità immobiliari (mentre sarebbero da qualificare come una ristrutturazione edilizia nei restanti casi. Nel pacchetto anche un chiarimento dei requisiti e delle specificità degli interventi di ristrutturazione ricostruttiva.

Leggi anche Ordine di demolizione, quando vale la revoca o sospensione?

Decreto Semplificazioni: prescrizione decennale per gli abusi “minori”

In questo contesto cambiano anche le regole per quel che riguarda eventuali abusi edilizi, distinguendo tra quelli che hanno rilevanza per il carico urbanistico, e quelli di tipo semplicemente “formale”, come per esempio le modifiche interne di destinazione d’uso dei locali o lo spostamento di mura di pochi centimetri. L’obbettivo è quello di sbloccare il mercato e ridurre il contenzioso. Quindi in coerenza con il principio per cui la sanzione ripristinatoria si addice agli interventi abusivi realizzati che abbiano comportato incremento del cosiddetto carico urbanistico (ossia le opere che, un tempo, erano condizionate a concessione edilizia), si stabilisce che le opere che, un tempo, erano soggette a mera autorizzazione comportano, di norma (ossia fuori dai casi di presenza di vincoli) l’applicazione di una sanzione pecuniaria (commisurata al doppio del valore incrementale).

Quindi, per le sole opere che non comportano aumento di carico urbanistico né vincolate, si prevede la prescrizione decennale della violazione amministrativa.

Leggi anche Abuso edilizio su area demaniale, la demolizione è certa e immediata?

Proroga dei titoli edilizii

Alta questione rilevante la possibilità di una proroga della validità dei titoli edilizi, prevedendo che prima che siano decorsi i termini per l’inizio o per la fine dei lavori (rispettivamente di un anno e di tre anni dal rilascio del titolo), il privato possa prorogarli con una mera comunicazione allo sportello unico comunale. Forse arriverà anche una proroga ulteriore, discrezionale, ove ricorrano giustificate ragioni.

Previsto anche l’aumento al 35%, contro il 20% attuale, della riduzione del contributo di costruzione per gli interventi di rigenerazione urbana.

NOVITÀ SUPERBONUS 110%

>> Acquista il Manuale sulle procedure per le ristrutturazioni edilizie, in omaggio riceverai la Guida al Superbonus 110% + Cessione del Credito + Altre detrazioni in edilizia.
Chi acquista dal nostro shop l’ottimo manuale di Alessandro Mezzina avrà immediatamente il PDF (di oltre 50 pagine di contenuti) con la guida che spiega tutte le novità nel settore edilizio e del risparmio energetico contenute nel DL rilancio.
Procedure per le ristrutturazioni edilizie residenziali

Procedure per le ristrutturazioni edilizie residenziali

Questo prontuario, unico nel suo genere, analizza in modo rigoroso e completo tutta la normativa nazionale (compresa quella tecnica di settore), che il professionista deve conoscere e applicare quando affronta un intervento di ristrutturazione della casa, al fine di impostare il corretto iter procedurale e amministrativo.
Si tratta di un manuale operativo che fornisce un efficace metodo di lavoro, verificato nella pratica professionale dell’Autore, da applicare per rispettare tutti gli obblighi burocratici, anche grazie al supporto fornito da 28 tabelle riepilogative di tutte le possibili casistiche e procedure, che riguardano gli interventi di ristrutturazione di edilizia residenziale.
Tutte le analisi dei procedimenti amministrativi riportati sono corredate da estratti della modulistica unica nazionale vigente, puntualmente commentati e spiegati punto per punto.
Nel prontuario il professionista tecnico troverà:
-- l’analisi della legislazione nazionale in vigore sulla ristrutturazione della casa e delle normative specialistiche e di settore (d.P.R. 380/2001, Decreti c.d. SCIA 1 e SCIA 2);
-- la spiegazione dettagliata delle leggi sul contenimento dei consumi energetici e di come applicarle in una ristrutturazione edilizia (Legge 10/1991, D.Lgs. 192/2005, D.M. 26 giugno 2015);
-- le prescrizioni di sicurezza nei cantieri per interventi di ristrutturazione (D.Lgs. 81/2008);
-- l’applicazione delle norme nella pratica: come scegliere il corretto iter burocratico;
-- l’iter burocratico completo e commentato della CILA (Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata);
-- esempi pratici di pratiche amministrative realizzate per interventi di ristrutturazione e di ampliamento.

Coloro che acquistano il volume su maggiolieditore.it riceveranno, compresa nel prezzo, la Guida al Superbonus 110% e la Cessione del Credito previsto dal c.d. Decreto Rilancio (decreto n. 34 del 19 maggio 2020) contenente:
• Gli interventi agevolati
• I requisiti di risparmio energetico
• Le regole per la cessione del credito
• Interventi abbinati
• Opzioni per le altre detrazioni


Alessandro Mezzina,  Architetto, svolge la professione nel suo studio associato di architettura e urbanistica spaziando dalle ristrutturazioni di interni fino ai piani urbanistici attuativi. Autore dal 2016 del blog ristrutturazionepratica.it con cui aiuta i committenti a orientarsi al meglio tra gli aspetti amministrativi e pratici della loro ristrutturazione.

Alessandro Mezzina, 2017, Maggioli Editore
34.00 € 32.30 €
SUPERBONUS 110% DOPO IL DECRETO RILANCIO. TUTTI I LAVORI AGEVOLABILI - eBook

SUPERBONUS 110% DOPO IL DECRETO RILANCIO. TUTTI I LAVORI AGEVOLABILI - eBook

Superbonus al 110% per tutti gli interventi di risparmio energetico realizzati sugli interi edifici, di proprietà condominiale o privata, ma solo nel caso in cui l'immobile unifamiliare sia destinato a prima casa.
Il bonus potrà essere ceduto alle imprese a fronte di uno sconto in fattura, e le imprese potranno a loro volta cederlo alle banche in cambio di liquidità.
Queste stesse opportunità sono previste, di qui fino al 31 dicembre del 2021, anche per il bonus facciate al 90%, e per le detrazioni “ordinarie” per ristrutturazione e risparmio energetico.

Nell'ebook l'analisi delle norme appena entrate in vigore.

Antonella Donati
È giornalista professionista, ha al suo attivo diversi anni di giornalismo parlamentare con particolare attenzione all’approvazione delle misure di carattere finanziario e alle manovre di bilancio. In questo ambito si occupa espressamente di tematiche fiscali, contributive e previdenziali. È autrice di numerosi volumi, articoli e saggi in materia.

Antonella Donati, 2020, Maggioli Editore
14.90 € 12.67 €

Condividi

Scrivi un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here